Perché Dovresti Davvero Leggere di Più

Risolvere il blocco dello scrittore

scritto da Francesco Gavello [+] il 30 aprile 2013 | 4 Commenti in: Scrivere Contenuti

Come risolvere blocco scrittore

Sai, una delle principali paure per i miei clienti è quella di non sapere, in effetti, cosa accidenti andare a pubblicare sui loro blog una volta online.

Capiamoci, non si tratta di una paura di poco conto. :)

Un sito, un e-commerce, puoi pianificarlo.
Puoi pagare, sostanzialmente, qualcuno affinché ti richieda tutti i testi necessari.
Affinché ceselli adeguatamente ogni parola incastrandola in un design efficace.

Puoi, se vuoi, pianificare una fruttuosa attività DEM (le care e vecchie newsletter), incastrando un percorso di apprendimento che su quel sito o su quell’e-commerce vada a coccolare il tuo cliente, sino a generare l’agognato ritorno d’investimento.

Insomma, puoi pagare e pianificare a puntino ogni aspetto sino al fatidico giorno X.
Ma una volta online, sei tu al timone.

Da cui la paura: di che diavolo scrivere, giorno dopo giorno, settimana dopo settimana?

La risposta l’ho sempre trovata nella più semplice delle attività: leggere.
Se non sai di cosa scrivere, significa che non hai letto abbastanza.

Non si tratta di copiare. Nè di prendere ispirazione in maniera più o meno velata.
Si tratta di selezionare una serie di buone fonti. Persone capaci di scrivere e stimolare il loro seguito.

E di iniziare a relazionarsi con essi. Quotidianamente. Iniziare a posizionare il proprio progetto comprendendo sempre più a fondo il panorama intorno a sè. La visione globale, tutt’altro che scontata. Leggere buone fonti anche assolutamente fuori nicchia per il nostro progetto, è la base per trovare e perfezionare il proprio stile.

È la base per far scaturire quella scintilla che poi inconsciamente userai per alimentare la produzione di contenuto una volta tornato tra le tue pagine.

Non è così facile quanto sembra. Spesso, nell’ottica di preservare la qualità di un progetto, ci si incaponisce contro una pagina bianca rosicando tempo prezioso alla lettura. Bloggare diventa una male necessario più che un mezzo per raggiungere obiettivi rivolti alla crescita. E a forza di sacrificare tutto, senza leggere e senza confronto, eccolo lì il blocco dello scrittore.

Leggere di più, per scrivere di più (e meglio).
Troppo facile?

Con quante fonti ti confronti quotidianamente?

Trovato questo articolo interessante?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

4 Commenti

Update 12/02/2012: Il Regolamento Commenti è cambiato! Leggi ciò che serve sapere!

  1. Paolo ha detto:

    Bell’articolo.
    Aumentare e soprattutto migliorare le fonti può aiutare a superare il blocco.
    Bisogna però stare attenti a non cadere nel problema opposto, quello del content overload, cioè non riuscire a scegliere l’argomento in mezzo a tanto materiale.
    E’ quello che succede a me.
    Può essere utile impostare un blogging calendar, per pianificare i post. Ti da la possibilità di scegliere con un po’ di anticipo l’argomento e soprattutto aiuta a dare il ritmo alle pubblicazioni.

    Rispondi
  2. Se qualcuno ti paga per scrivergli dei testi, non credo che potrà mai cavarsela da solo. Avrà sempre e comunque bisogno di te, o di qualcun’altro che gli scriva dei testi oppure lascerà il suo sito decomporsi piano piano senza nuovi contenuti. Almeno io ho riscontrato questo nella stragrande maggioranza di persone con cui sono entrato in contatto per lavoro. E’ anche capibile, se vuoi. Scrivere non è il loro mestiere e, di conseguenza leggere meno che meno :-)

    Rispondi
  3. massimiliano ha detto:

    Avere la capacità per scrivere costatemente articoli interessanti, in ogni caso, non è da tutti.
    Secondo me è proprio un’attitudine personale.
    Io parlo per me, che nonostante legga molto (cose del settore e non), mi risulta comunque difficile scrivere due/tre post alla settimana nel mio blog.

    Rispondi

Lascia un commento

Anteprima commentatore

Personalizza il tuo avatar!
Vai su gravatar.com e carica quello che preferisci!

I commenti sono modificabili entro 5 minuti dal loro inserimento.
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Solo i commenti firmati con un nome saranno accettati. Leggi il Regolamento Commenti!