A Dire il Vero, Gli Automatismi sui Social Media Non Sono Poi il Male

No, aspetta, davvero?

scritto da Francesco Gavello [+] il 18 luglio 2012 | 3 Commenti in: Featured | Social Media

Automatizzare la pubblicazione sui social media è giusto o sbagliato?

Ecco, alla fine è successo.

Passi mesi e mesi a promuovere quello che può dirsi un utilizzo perlomeno ragionato dei social network e poi, così, come se niente fosse, HubSpot se ne esce con un interessante reportino in cui su un campione di 3.300+ aziende presenti in rete (B2B e B2C), si evidenzia come coloro che pubblicano automaticamente i contenuti dei loro blog aziendali sui social media ottengano il 50% in più di lead rispetto a coloro che non lo fanno.

Come se non bastasse, sempre dallo stesso report si evince come le aziende che usano una social media dashboard per gestire le loro pubblicazioni arrivano a triplicare i lead rispetto a chi si ostina a gestire l’intera questione a mano.

Correlazione indica casualità?
Beh, non sempre.

Tuttavia è indubbio che il dato sia quantomeno rilevante.

Certo, un’azienda che programma con cura la pubblicazione automatica dei contenuti aziendali sui propri canali social è sicuramente più propensa di altre ad adottare e portare avanti tattiche parallele, probabilmente esse stesse vera causa di un così forte sorpasso.

D’altronde, e se per molti una pubblicazione pure automatica (quindi in un certo senso incanalata in alcuni binari ben precisi) fosse più efficiente di una gestione manuale, trattata alla fine alla rinfusa e più aperta all’errore umano?

Come dire: certo che è più semplice programmare l’invio automatico di tutti i contenuti di un blog su un social network rispetto al definire i giusti orari, pianificare una strategia migliore e più pertinente. Ma quanto questa seconda (sulla carta migliore) scelta riuscirà ad essere applicata con la giusta cura, nel tempo, adeguando gli sforzi dove opportuno?

Non è affatto detto che automatismo significhi sempre approssimazione. O no? :P

Trovato questo articolo interessante?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

3 Commenti

Update 12/02/2012: Il Regolamento Commenti è cambiato! Leggi ciò che serve sapere!

  1. Patrizio Benotto ha detto:

    Credo che il tuo ragionamento sia corretto: ottengono di più perché più attenti ad applicare strategie e comunicazioni parallele.
    Io sconsiglio gli automatismi, certo è che i numeri di HubSpot fanno pensare.
    Da abolire, invece, l’automatismo fine a se stesso (che spesso si riscontra), il quale porta post, tweet ed aggiornamenti a vario titolo a spasso per le diverse piattaforme, le quali, però, non essendo seguite, portano alla perdita di conversazioni e possono generare feedback negativi e sfiducia.

    Rispondi
  2. Benedetto Motisi ha detto:

    Ciao Francesco!
    Io ho temo (dico, temo) che la legge dei grandi numeri spinga verso l’automatismo – puro , ma è pur vero che bisognerebbe studiare qual è stata la nicchia di riferimento del campione studiato o quanto il mix di aziende ha uno “storico” sul Web, e in questo caso si, siamo salvi, l’automatismo è un plus alle umane strategie sociali ;)

    Rispondi
  3. Alessio Beltrami ha detto:

    Nel tempo ho notato come gli strumenti per diffondere in automatico (dopo una programmazione manuale) i contenuti del blog, fossero un valido supporto.
    Ne esistono molti sul mercato, gratuiti e a pagamento, anche se credo che il vero successo di una pubblicazione automatica stia in una programmazione mirata che consideri orari, edit del teaser, hashtag e altro ancora.

    Rispondi

Lascia un commento

Anteprima commentatore

Personalizza il tuo avatar!
Vai su gravatar.com e carica quello che preferisci!

I commenti sono modificabili entro 5 minuti dal loro inserimento.
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Solo i commenti firmati con un nome saranno accettati. Leggi il Regolamento Commenti!