9 risposte

  1. Fabio
    16 febbraio 2011

    Ciao,
    io ho notato che inserendo una lista di articoli correlati in fondo ai post si abbassa tantissimo il bounce rate, semplicemente perché una parte di visitatori potrebbe cliccare proprio su altri post che ritiene interessanti.
    Personalmente non uso gli articoli correlati, ma riporto tutti gli articoli della categoria in un elenco puntato. Visto che la mia strategia non prevede un numero infinito di post per categoria, mi sembra la scelta più intelligente. Sul mio sito, ogni categoria prevede al massimo 20 o 30 articoli che esplicano in maniera completa tutto quello che c’è da sapere riguardo a quell’argomento. Per questo motivo l’elenco puntato mi sembra la scelta migliore, e difatti sono molto soddisfatto del risultato ottenuto.
    Saluti

  2. francesco masetti
    16 febbraio 2011

    Grazie ancora per avermi ospitato sul tuo blog Francesco.

    Fabio, non avevo notato quella cosa del bounce, interessante.

  3. Maurizio
    16 febbraio 2011

    Io utilizzo YARPP: Tante funzioni ed estremamente configurabile.

    Ho provato anche ad aggiungere le thumbnails ma alla fine i test hanno detto che è meglio una semplice lista subito dopo il post quasi ad essere un approfondimento. Uso infatti direttamente nel contesto la frase “Potresti trovare interessante anche:”. E’ una tecnica forse un po’ al limite ma che funziona bene.

    Tutto sta ad offrire contenuti realmente in tema e quel plugin lo fa

  4. trucchi slot
    16 febbraio 2011

    Io invece ho potuto sperimentare l’utilità degli articoli correlati con un notevole aumento del tempo medio sul sito per visitatore.

  5. ENRSIGN
    16 febbraio 2011

    Io ho ancora poca esperienza, ma mi trovo d’accordo con @trucchi_slot
    Complimenti per il post @francesco_masetti!

  6. Antonio
    16 febbraio 2011

    sicuramente inserire gli articoli correlati può spingere l’utente a leggere altro, se poi si evidenziano un pò di più, magari con delle miniature, ancora meglio

  7. Cifra WM
    17 febbraio 2011

    Utilizzo, da lettore, tantissimo i post correlati; sono davvero utili.
    Curiosità: per i blog ospitati su Blogspot qualcuno conosce un modo per inserire questo genere di aggiunta? Credo sia necessario al blog anche per il tempo trascorso online dall’utente.

  8. Cifra WM
    17 febbraio 2011

    Li ho aggiunti: indispensabili!
    Ho usato questa guida:http://goo.gl/BOR70

  9. Roberto Iacono
    10 giugno 2011

    Io utilizzo WordPress Related Posts with Thumb Revised (è un po’ lungo da scrivere) ma è davvero ottimo!
    Ho inserito i post correlati a fondo del post, piuttosto che a lato, così l’utente continua a leggere contenuti simili a quelli del post appena letto (se è piaciuto). Devo dire che le pagine viste sono aumentate fino ad arrivare a 2,01 partendo da 1,53. Non male!

Rispondi

 

 

 

Torna su
cellulare pc desktop