Creare Un’esperienza Davvero Unica. Il Tuo Blog è Come un Agriturismo?

scritto da Francesco Gavello [+] il 20 marzo 2009 | 6 Commenti in: Blogging Tips

agriturismo

Il fatto che qui ci si definisca blogger non deve far pensare che non si sappiano apprezzare anche cose meno “web 2.0″ e sicuramente più materiali.

Come ad esempio la buona cucina.

Soprattutto quando questa riguarda paesaggi suggestivi, lunghi viaggi in macchina in luoghi rilassanti, leccornie culinarie da gustare in piena tranquillità con le persone a cui si tiene di più.

In poche parole: sì, adoro gli agriturismi.

E giusto qualche settimana fa mi sono trovato di fronte ad una strana (ma non poi così tanto) riflessione: non esiste una così grande differenza tra i motivi per i quali un agriturismo funziona e quelli per cui un blog ha successo.

No, sul serio.
Sono sempre più convinto che le dinamiche siano le stesse, e se mi concedi un paio di minuti te lo dimostrerò.

La cura del visitatore

In un agriturismo, è raro trovarsi di fronte a camerieri scortesi e trattamenti sbrigativi. Al contrario, il cliente non è solo “un cliente” tra i tanti. A causa di un target sempre più ristretto e selezionato, ogni singolo frequentatore di tali posti da favola è per chi gestisce il luogo estremamente importante per il successo dell’attività.

Non ti sembra lo stesso concetto per il quale dovresti semplicemente amare i tuoi utenti con tutte le tue forze?

Il successo di un blog non arriva da un giorno all’altro, ma si basa (anche) su di un lento e costante passaparola di utenti affezionati che decidono di tornare sulle tue pagine proprio per quel “qualcosa in più” che hai saputo dare loro e che non hanno ritrovato altrove. Proprio perché non si sentono semplicemente “utenti” ma “i tuoi utenti”.

Lo scenario suggestivo

Un agriturismo trae gran parte del proprio successo dal luogo in cui si trova: dalla perfetta integrazione cioè del cosa rispetto al dove. Tutto ciò che contribuisce a contestualizzare, in maniera attiva o passiva, l’esperienza del cliente non è solo un piacevole fronzolo. E’ parte integrante dell’offerta.

Dunque, allo stesso modo un blog di successo non può prescindere dall’adottare un layout ragionato, impostato verso una precisa direzione comunicativa e che rispecchia fino in fondo la visione del blogger che, alla fine dei giochi, ci scrive quotidianamente sopra.

Un menù diverso

E’ estremamente difficile trovare due agriturismi che propongano la stessa offerta a menù. Forte di una selezione in materia culinaria molto forte e “focalizzata” (mai termine fu più appropriato) un agriturismo fa del proprio personalissimo modo di intendere la cucina il suo vero punto di forza. Se il proprietario sarà un minimo ferrato in materia di marketing, passerà molto del tempo tra una portata e l’altra a raccontarvi la storia di ogni piatto, la lavorazione, la peculiarità che lo rende così speciale.

Trasliamo di nuovo il tutto al di là del monitor. Il tuo blog dovrebbe presentare qualcosa che i tuoi utenti non riescano a leggere altrove. Punto.

Ciò non vuole naturalmente dire essere originali a tutti i costi. Se non hai avuto la possibilità di sfruttare un’idea geniale per un nuovo tipo di post, rubrica o quant’altro, puoi sempre basarti su qualcosa che nessuno potrà mai copiarti e rimarrà unico in eterno. Il tuo personalissimo stile nel raccontare qualcosa di già visto.

La comodità dell’offerta

Difficilmente per raccogliere l’idea iniziale per questo post ho dovuto sobbarcarmi qualcosa di più complicato di una gita fuori porta, una visita ad un ampio parcheggio all’ingresso e l’ambientarmi in un’atmosfera rilassata e confortevole.

Chiediti dunque quanto sei “comodo da raggiungere” per i tuoi lettori.
Chiediti quante fatiche inutili stai frapponendo tra i tuoi contenuti e la gente desiderosa di leggerli.

Non parlo solo di ottimizzazione per i motori di ricerca (beh, non solo). Parlo anche di tutte le logiche di navigazione che forse ti porti dietro da troppo tempo e ancora non hanno dato i frutti sperati. Proporre una navigazione intuitiva e per nulla stressante ai propri lettori è il primo dei modi per essere letti.

Il contatto con il cliente

Sai cosa accade quando si lascia un agriturismo?

Ampi saluti, strette di mano, futuri menù da portar via a mo’ di promemoria. Calorosi suggerimenti per prenotazioni e aperture su richiesta vengono snocciolate a gran voce dal gestore del locale. Perché gestire tutto ciò che mantiene in vita il contatto con il cliente può rivelarsi decisivo per il successo dell’attività tanto quanto la soddisfazione al tavolo.

E tu, quanto stai curando i tuoi contatti?
Quanto ti stai prendendo cura di chi rende realmente il tuo blog visibile e popolare?

Riuscire ad instaurare un rapporto che va al di là del semplice commento e controcommento è un ottimo modo per non limitarsi a mantenere stabile la base portante del tuo blog ma riuscire a farla crescere giorno dopo giorno e aprire le porte alle le possibilità più disparate. Possibilità che mai si sarebbero concretizzate senza quel piccolo passo in più.

L’esperienza totale

Insomma, l’avrai capito un agriturismo è un’esperienza totale.

Entri con in mente un sola cosa: soddisfare il tuo appetito nel migliore dei modi. Non solo saziare un qualche languorino. No, intendi uscirne soddisfatto a 360° per approccio, stile e cura dei dettagli riservata a te in maniera speciale. Ecco perché adoro gli agriturismi.

Ed ecco anche perché credo che molto di ciò che fa funzionare tali fantastici luoghi possa adattarsi a ciò che con la cucina centra poco.

Come i blog, ad esempio. L’approccio, la cura, la gestione dall’inizio alla fine dell’esperienza riservata agli utenti è qualcosa che può richiedere un sacco di tempo per essere compresa, prima ancora che messa in pratica. Ma con il tempo dà i suoi frutti.

…te lo saresti mai aspettato un menù post di questo tipo? :D

foto: avlxyz

Trovato questo articolo interessante?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

6 Commenti

Update 12/02/2012: Il Regolamento Commenti è cambiato! Leggi ciò che serve sapere!

  1. IngMecc ha detto:

    Articolo interessante… ad essere sincero, se ora guardo il mio blog ho l’impressione di vedere un B&B :D

    Rispondi
  2. Ottantotto ha detto:

    Sempre originalissimo in quello che scrivi… Ma allo stesso tempo si ritrovano sempre sagge parole… Stai creando un bell’agriturismo… anche se ancora non ho avuto la mia copia del menu! =) Buon lavoro Francesco!

    Rispondi
  3. italida ha detto:

    Bravissimo, anche questo post è veramente interessante! Mi piace da morire quello che scrivi e come lo scrivi, perchè dalle tue parole traspare sempre una grande passione per quello che fai, la cura perfetta dei tuoi contenuti e la “premeditazione” di ogni singolo post! Insomma, si vede lontano un miglio che sei un blogger attento, preciso, creativo e appassionato! :) )

    Rispondi
  4. ENRSIGN ha detto:

    .. e adesso cosa faccio ? Pranzo sul blog e mi leggo l’insegna del locale !! Questo post dimostra che l’aria aperta fa bene a tutti, compresi i creativi che vivono in rete ;-)

    Rispondi
  5. Val Tidone ha detto:

    Condivido profondamente le argomentazioni di questo post.

    A tal punto che poco più di un anno fa abbiamo deciso di aprire il blog ufficiale del nostro agriturismo, proprio allo scopo di ricreare in rete a livello virtuale tutte quelle esperienze che poi cerchiamo di offrire dal vivo ai nostri sempre graditi ospiti!

    Sarà forse una coincidenza, ma da quando abbiamo aperto il blog, sono pure aumentati i clienti :-)

    Rispondi

Lascia un commento

Anteprima commentatore

Personalizza il tuo avatar!
Vai su gravatar.com e carica quello che preferisci!

I commenti sono modificabili entro 5 minuti dal loro inserimento.
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Solo i commenti firmati con un nome saranno accettati. Leggi il Regolamento Commenti!