StumbleUpon: la guida

flickr.com/photos/bull3t/

StumbleUpon è un network di social bookmarking decisamente diverso dagli altri.

E’ un ottimo modo per scoprire nuovi siti web e con alcuni accorgimenti può diventare uno strumento fondamentale per incrementare le visite al proprio blog.

Come funziona

La maggior parte dei blogger che scrivono in lingua inglese dispone di strumenti molto popolari (come Digg, per citarne uno tra tanti), in grado di dare ampio risalto ad una notizia nel giro di poco tempo, se questa merita.

Come credo la maggior parte di voi sappia, al momento per il panorama italiano dobbiamo accontentarci di cloni minori come OkNotizie, Wikio, Pligg e pochi altri, che nonostante tutto non riescono comunque a coprire la massa di post dimenticati nell’ombra in attesa di essere scoperti.

StumbleUpon si compone di una versione classica su pagina web, al quale è necessario registrarsi e fornirsi di una identità “sociale” esattamente come negli altri network, e di una toolbar complementare per Firefox e Internet Explorer con la quale interagire con il network.

La toolbar di StumbleUpon

Il tasto Stumble ci porterà all’istante su di un’altra pagina in linea con le nostre preferenze espresse in fase di registrazione; i due pollici servono poi per esprimere un parere relativo alla pagina visualizzata.

E’ anche possibile recensire la pagina che stiamo osservando (la recensione comparirà nel nostro profilo online) o inviarla a tutti i nostri amici all’interno del network.

Quali vantaggi può portare al mio blog ?

Scoprirete come il tasto Stumble possieda qualcosa di magico. Mano a mano che affinerete i vostri gusti tramite votazioni positive o negative i contenuti proposti diventeranno sempre più pertinenti ai vostri interessi, permettendovi di scoprire una quantità di nuovi siti web che nemmeno immaginavate.

Non avrete mai più bisogno di altra fonte di ispirazione se non il tasto Stumble e nel giro di poche settimane avrete ampliato a dismisura la vostra visione globale della blogosfera.

Instaurare il proprio network

StumbleUpon add a friend menuIl passo successivo sarà quello di crearvi una propria rete di amici basata su interessi comuni.

Probabilmente molti dei blog che già leggete mettono a disposizione un profilo StumbleUpon a cui esser contattati. Siate gentili e proponete una breve recensione del loro blog; date loro una votazione positiva.

Potete aggiungere ogni utente StumbleUpon come amico, anche se questo rimarrà nello stato di “fan” sino a quando non darà il consenso a sua volta. Solo allora potrete inviare ad esso i vostri link.

Mano a mano che conoscete gente e instaurate rapporti state posando le basi di un solido network fondato su interessi comuni.

Data l’elevatissima quantità di materiale in lingua inglese, troverete molto utile l’esistenza di una community di Stumblers italiani all’interno della quale sarà più semplice reperire contatti di qualità e blog interessanti.

Italian Stumblers, gruppo italiano su StumbleUpon

Il gruppo: Italian Stumblers

StumbleUpon per veicolare contenuti

Quando avrete stabilito una base solida di amici sarà molto facile utilizzare un’altra caratteristica di StumbleUpon già citata precedentemente: l’invio dei contenuti.

Se avete scritto un post che merita di essere diffuso, inviatelo ai vostri amici in lista che sapete esserne interessati e aspettate di vedere quanti di essi reagiranno dando ad esso un voto positivo.
Congratulazioni! La vostra pagina avrà ora modo di comparire all’interno della selezione casuale del tasto Stumble e di entrare gradualmente in un loop in grado di generare ulteriori visite.

Non fermatevi a questo !

StumbleUpon è un network molto più complesso e variegato di quanto si possa scrivere in una mini guida introduttiva come quella che avete appena letto. Il mio compito qui è quello di stimolarvi come qualche tempo fa è successo a me, e molte sono le idee che possono prendere vita alla fine di questo post.

Un esempio

StumbleUpon genera un Feed RSS per le recensioni che effettuate dalla toolbar. Perché non implementare un visualizzatore di feed RSS nella sidebar del vostro blog per avere a disposizione un “mini blog” laterale aggiornabile  senza neanche passare dal pannello di admin.

E adesso ?

  • Iscrivetevi a StumbleUpon e date un voto positivo ai vostri blog preferiti
  • Parlate di StumbleUpon sul vostro blog con un post o una guida come questa
  • Iscrivetevi al gruppo Italian Stumblers
  • Recensite il mio sito web, aggiungetemi come amico e io farò lo stesso con voi

Ah, e se avete trovato utile questa guida, stumblatela!

Nota: la guida che mi ha ispirato: Mastering StumbleUpon: La Guida Definitiva per Imparare ad Usarlo e per Incrementare le Visite
logo Italian Stumblers: JonicaWeb

Francesco Gavello

Francesco Gavello

Consulente, formatore e public speaker in Advertising e Web Analytics. Sviluppo strategie di Inbound Marketing per progetti web di grandi dimensioni. Appassionato da sempre di illusionismo, un’arte che ha molto da spartire con il marketing.

15 commenti

  1. “Se avete scritto un post che merita di essere diffuso, inviatelo ai vostri amici in lista che sapete esserne interessati e aspettate di vedere quanti di essi reagiranno dando ad esso un voto positivo” ecco io metterei il grassetto alle parole “che merita di essere diffuso” e “che sapete essere interessati”. Non tutti i post infatti sono ben fatti (e chi lo scrive lo sa) e non tutti gli amici sono interessati ai nostri argomenti. Inoltre aggiungerei il fatto che se si stumblano solo cose proprie e le si inviano a tutti dopo un po’ si viene bannati (è capitato a due miei amici di cui uno molto bravo…ma SU non guarda in faccia nessuno!).
    Ottimo post come sempre (questo si che merita di essere spedito agli amici!)
    Ciao
    DanieleMD
    PS scusa se mi sono dilungato ma alla stesura del post a cui ti sei ispirato ho partecipato anche io perchè SU è il miglior social in circolazione e lo adoro.

  2. Lo uso già da un po ma di certi aspetti che hai elencato nel post non ne ero al corrente.Proverò a fare come dici.Grazie

  3. Finalmente ho trovato il tempo di leggere anche questo articolo.. Presente fra i miei preferiti da molto molto tempo =)

    Ottimo articolo come sempre, spero di riuscire ad utilizzarlo nel 2010 😉

    Buon anno Francesco, a presto!

  4. Italian Stumblers il gruppo non esiste piu , come mai ? non ho trovato notizie in merito , ho provato a cercare un altro gruppo ma non l’ho trovato 🙁

  5. C’è una guida specifica (vorrei capire come aggiungere i contatti e come cercarli, non trovo il tasto ‘cerca’ per intenderci) di Stumble? Vorrei usarlo per un portale turistico che gestisco per riuscire ad entrare in contatto con una realtà più internazionale. Attendo sue notizie.

    1. Buongiorno,
      l’articolo è piuttosto datato; non sono a conoscenza di una guida al servizio ma attualmente credo esistano canali promozionali più efficaci (Facebook Ads in primis per una realtà turistica).