Se ti piovessero dal cielo 1.000€ per promuovere il tuo blog…

*suspance*

iStock.com/AndrewJohnson

Mi stavo chiedendo: e se improvvisamente qualcuno si offrisse di regalarti -a fondo perso- un migliaio di euro per promuovere le tue pagine e la tua presenza online, su cosa ti concentreresti per spenderli?

  • Un nuovo layout professionale e su misura
  • Una valanga di annunci AdWords
  • Una consulenza professionale di qualche ora
  • Un hosting dedicato migliore e più veloce
  • Un contest (o più contest) per promuoverti nella tua nicchia
  • L’acquisto di un software o servizio professionale (Aweber, MailChimp)

O che altro?

Io credo che se ne avessi la possibilità mi concentrerei su una buona campagna AdWords (e con un migliaio di euro si può anche andare piuttosto in là nel tempo) o su una serie di più contest a tema.

E tu, hai qualche sogno nel cassetto da tirare fuori in casi come questo?
Come li spenderesti 1.000€ per il tuo blog?

Francesco Gavello

Francesco Gavello

Consulente, formatore e public speaker in Advertising e Web Analytics. Sviluppo strategie di Inbound Marketing per progetti web di grandi dimensioni. Appassionato da sempre di illusionismo, un’arte che ha molto da spartire con il marketing.

36 commenti

  1. Sicuramente prenderei un ottimo hosting dedicato, con dominio e ci spenderei circa 300 euro…

    Poi terrei 500 euro per fare un contest a premi / regali (magliettine brandizzate, tazze, porta ipod ecc…) e con i rimanenti 200 userei tutto per adwords in modo da promuovere il contest.

    Alex

    1. Quoto alla grande: mi prenderei finalmente un serverino dedicato, in modo da non avere più problemi.

      Poi potrei investire qualcosa per l’acquisto di un autorisponditore professionale ed infine qualche bel contest per aumentare traffico e popolarità!

  2. Di sicuro, e mi pare evidente, farei un paio di abbonamenti alle riviste online più interessanti nel panorama WebDevelopment. E poi comprerei un paio di best-seller. Una buona campagna pubblicitaria. Niente software (è ok quello opensource e free). Il resto se permetti, pagherei ADSL e abbonamento mobile e quello che rimane per spese future varie ed eventuali. Credo che il cuore di tutto sia il contenuto, maledettamente il contenuto: se ti manca vuol dire che hai bisogno di leggere, leggere, sperimentare. Ecco quei soldi ti possono permettere di staccare per un attimo la spina dal lavoro per tornare un pò a studiare serenamente. E tornare con nuove armi e argomenti.

    1. Se posso darti un consiglio lascia perdere le riviste in abbonamento…Ho un abbonamento a .Net e quello che scrivono oggi si trovava già 6 mesi fa online su testate come techcrunch o mashable…

      Abbonati via RSS a 5-6 testate online e avrai la stessa quantità (e migliore qualità) di articoli di una rivista in un giorno solo…

      Alex

      1. Eh, ma io penso a riviste un pochino più importanti: ACM per esempio, roba grossa insomma! Attualmente ho circo 400 iscrizioni nel Mac e un’80ina sull’iPhone. Mi alzo alle 7:00 per fare una prima cernita e poi dopo pranzo o la sera seleziono, leggo e via così.

    2. Una connessione mobile è qualcosa a cui non avevo pensato 🙂 E al di là dell’utilizzo classico in mobilità, più di una volta il tethering di iPhone ha agito da connessione di backup in grado di risolvere numerosi grattacapi.

  3. Li investirei tutti in collaborazioni con i colleghi di settore, per avere banner e/o pubblicità di tipo redazionale, guest post sui loro blog e per pianificare azioni di co-marketing. Credo che oggi non esista altro modo per crescere che quello di creare network e occasioni di collaborazione.

  4. Ciao,
    io ne avrei proprio bisogno 🙂
    Io li spenderei 400 per un contest a premi e gadget, poi 400 per adwords e 200 per plugin vari per il blog che potrebbero tornarmi utili tipo un sistema di newsletter.

  5. Beh 100 eur ne spenderei in banner e qualche campagna pubblicitaria. I restanti 900 li userei per altre cose extra-blog 🙂 che è meglio! 🙂

  6. Diciamo che se avessi 1000€ da investire sul mio blog, dovrei prima chiarire i motivi per cui ho un blog, e quindi:

    1. crescere professionalmente 50%
    2. crescere in visibilità 50%

    Pertanto farei così, investirei il 50% in qualche corso fatto bene, tipo YOYO Formazione Rotolante o qualcuno di SeoLab o Madri. (badget consentendo)

    Il restante 50% lo investirei in pubblicità Adwords con chiavi specifiche o di nicchia, dovrei vedere 🙂

    Fare un contest (quindi regalare un bene materiale) in cambio di maggiore visibilità ai fini di saper offrire un buon servizio, non trovo che sia funzionale.
    Il contest lo farei fare a un cliente. 🙂

  7. Beh, 1000 Euri probabilmente li utilizzerei per un layout decente, e un po’ di pubblicità.
    Per il tempo aimè, per quello non c’è prezzo!

  8. Io dico:

    1- Hosting decente: penso bastino 200€
    2- Adwords per 300€
    3- I restanti in banner in qualche altro blog famoso magari per pubblicizzare qualche contenuto gratuito del mio blog.

    Poi ne vorrei altri 1000 per… 😀

  9. Credo che sicuramente l’hosting dedicato sarebbe la priorità, però ha un costo abbastanza elevato (più che altro è un abbonamento), quindi con quella cifra credo che sia meglio investirla in qualcosa che mi consenta in seguito di avere abbastanza ingressi dalla pubblicità in modo che il blog stesso si auto-paghi l’host pro.
    Probabilmente la cosa migliore sarebbe impiegarne una parte per richiedere una consulenza e sulla base di quella valutare quale potrebbe essere il modo più appropriato per spendere il resto della cifra.
    l’idea dell’investimento in collaborazioni mi piace molto, mentre invece quella della crescita professionalmente temo che sarebbe inattuabile con una cifra del genere.

  10. Sinceramente io mi farei un viaggetto con i 1000 euri! Scherzo 😉
    Innanzitutto come hai fatto presente tu, Francesco, farei una bella campagna Adwords. Ma prima di iniziarla penserei di cambiare il layout di modo di migliorare l’impatto delle nuove utenze percepite con gli annunci.
    Quindi prima un buon layout e poi annunci mirati verso il mio sito.
    Anche la soluzione contest non sarebbe male anche se sono leggermente contrario a questo tipo di approccio.

  11. Beh, io in ordine farei questo:

    1) Comprare Guide Adwords e Infoprodotti di grande qualità sul tema, per investire meglio in Adwords

    2) Comprare un Tema per il Blog a pagamento, o farsene costruire uno su misura

    3) Niente Banner nei Blog Famosi (dato che il budget è 1000 €)

    4) Perfezionarmi come SEO, dunque ho partecipare a un Corso a pagamento o acquistare infoprodotti professionali.

    Forse ho sforato come budget 😀

  12. Io li spenderei in consulenze professionali per promuovere in maniera efficace ed efficiente il mio sito web. Se avessi questa somma a disposizione, sarei il primo cliente di Francesco.

  13. Il tempo non ha prezzo, per tutto il resto c’è MasterCard!

    Visto che giorni di 26-27 ore non si possono avere, mi accodo ad alcune idee già espresse.

    Prima bisogna sistemare il blog hosting + layout.

    E poi l’altra metà un bel contest da 300€ (Fatto con inteliggenza) + 200€ di AdWords..

    il commento più bello vince i 1000€ ??? .. eh eh eh

  14. Investire sul tempo è sempre una scelta vincente (in qualsiasi ambito, peraltro).

    Imho, l’unica cosa che accomuna davvero tutti i blogger del pianeta è la giornata di 24 ore da cui trarre qualcosa; alcuni semplicemente la sfruttano in maniera migliore di altri.

  15. 5 cene per 2 persone da 100 euro l’una = 500 euro.

    Con chi?

    Con i blogger che mi piacciono di più.

    Gli altri 500? Spese di viaggio, telefoniche, mance e quant’altro :).

    Qualche comunicato stampa gratis *e* post dell’iniziativa su qualche aggregatore.

    Nota bene: nella promozione pubblicizzo l’iniziativa. I partecipanti li scelgo io e li invito personalmente.

    Alla fine esce un ebook gratis con il resoconto di tutti gli incontri.

    Sono fuori di testa? 😀

  16. Grazie, ti mando le mie coordinate bancarie.

    …….. da parecchi anni internet è ENTERPRISE e 1000 euro, purtroppo, servono a ben poco per chi ha ambizioni di business su internet a meno che uno non sia un illuso o un sognatore.
    La favola del garage “laboratorio” dove nascevano favolose imprese multimiliardarie è finita da un pezzo

    1. Ciao Bruno, esattamente dove avresti letto lassù in cima che si intendevano 1.000€ per sviluppare chissà quale favoloso piano di business? 😉

      Internet da parecchi anni è -sempre più spesso- enterprise (ma non solo, per fortuna), su questo non ci piove. Per quanto riguarda il garage “laboratorio” credo che abbiamo idee diametralmente opposte 😛

  17. Sul “garage laboratorio” sono d’accordo con Francesco.

    Inoltre penso che adesso sia più “facile” di prima. Non fraintendetemi, sempre difficilissimo, ma con tutta la pubblicità, diffusione, rami e soprattutto CONSIDERAZIONE che ha oggi internet & Co. penso ci sia qualche chance in più. Ma non è questo il caso dei blog.. Per ottenere sostentamento da un blog ti devo solo fare il c**o. 😀 ..

    1. Non si può non essere d’accordo! Sulla facilità intendo. Io considero pure il mio periodo. Scrivevo per una rivista a 13 anni e non avevo accesso a tanta informazione. Andavo a 56K, non avevo mai visto un portatile, né la varietà e complessità di siti come adesso. Se parlavi di Internet a scuola (media/primi anni di liceo) ti guardavano come se dicessi qualche parola sconosciuta o descrivessi un mondo ultraterreno. Pochi cellulari, niente rete sociale. I siti si costruivano a furia di tabelle.

      Sul “garage laboratorio” diciamo che adesso servono davvero tanti fondi per partire. Però, mentre negli anni passati (molti anni passati) il successo era più-facilmente raggiungibile, adesso è un grosso punto interrogativo. Rischi di bruciare una buona idea e tanto denaro per ritrovarti in mano nulla.

  18. Io spenderei metà di quei soldi per promuovere il blog con pubblicità, l’altra metà la utilizzerei per comprare strumentazione video e per andare ad intervistare la gente. Spostarsi costa.

  19. Qualcosa la spenderei per il layout o meglio l’header (dopo essere passato su piattaforma wordpress con altro template) con un bravo webdesigner magari come te Francesco. Il resto con un bravo programmatore (anche in collaborazione) in un progetto/idea che possa far fare il salto di qualità al blog (qualcosa di innovativo) e soprattutto dare corso ad una community. Se proprio rimane qualcosa (ne dubito) la spenderei in adwords, altrimenti pazienza ce sempre tempo.