Quanto Dovresti Far Pagare un Post Sponsorizzato?

Un semplice metodo, che molti non dicono

scritto da Francesco Gavello [+] il 14 luglio 2012 | 14 Commenti in: Quick news | Welcome Weekend

Quando si paga un post sponsorizzato

Un nuovo fine settimana, una nuova domanda per il Welcome Weekend. Qualcosa da condividere con gli altri lettori? Dubbi o domande riguardo il tuo blog o la tua presenza in rete? Questa è la pagina! :D

Marco Famà chiede:

“Se finalmente il blog che hai tirato su con tanta fatica prende il volo, prima o poi arriverà l’opportunità di monetizzare anche attraverso la vendita di “sponsored post”, ovvero lasciando ad un’azienda un po’ di spazio — entro certi limiti di caratteri e immagini associabili — entro il quale sponsorizzare il suo prodotto, ovviamente se utile alla nicchia dei tuoi utenti.

Esiste un modello matematico in grado di dirti entro quale range di cifre stare, magari basato sulle impressions o sulla nicchia cui si riferisce il tuo blog?”

Suona fantastico, non è vero?
Il poter monetizzare un blog attraverso i post sponsorizzati è uno dei sogni nel cassetti di molti blogger.

Eppure, capire quanto far pagare il possibile partner per pubblicizzare un proprio prodotto non è sempre così semplice. C’è chi intende “post sponsorizzato” qualunque tipi di contenuto più o meno promozionale sia scritto completamente da terzi e pubblicato senza modifiche. Chi vende di fatto i link presenti all’interno di un post che ruoti intorno a un prodotto o servizio impostato comunque secondo lo stile del tenutario.

Di qualunque situazione si tratti, sono convinto che il problema non stia nel cercare di stabilire una formula matematica o listino di sorta. Si tratta di capire quanto valore viene percepito quando si pensa al tuo sito. Più alta la percezione di questo valore (si spera, corrispondente al vero) più alto puoi sparare con il prezzo.

Ma come capire di che prezzo stiamo parlando?
È semplice, dopotutto.

Al primo post sponsorizzato che accetti di pubblicare, chiedi una cifra che per comodità di calcolo teniamo sui 50,00€. Al secondo, raddoppia questa cifra e chiedi 100,00€. Continua a raddoppiare questa richiesta sino a quando dall’altro lato non si arriverà a storcere il naso. Ecco, questa è la cifra massima che puoi richiedere. :)

Troppo empirico? :P

Tu che consiglio daresti a Marco?
Buon weekend!

Trovato questo articolo interessante?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

14 Commenti

Update 12/02/2012: Il Regolamento Commenti è cambiato! Leggi ciò che serve sapere!

  1. Krikko ha detto:

    azz.. 50 euro? Secondo me dipende dal tipo di sponsorizzazione. Se è un post che non c’entra davvero nulla allora come cifra ci sta, ma se è un tipo di pubblicità inerente alla tua nicchia..io chiederei anche 30 euro, con la crisi che c’è.. :D

    Krikko

    Rispondi
  2. Pietro ha detto:

    Dopo 5 mesi dallo start-up, appena arrivato a PR3 sono stato contattato da un’agenzia inglese che mi ha offerto, con post e un link molto pertinenti, 50€….la seconda volta 75€.
    La terza volta ho giocato al rialzo e mi sono portato 120€.
    Tutto ciò in meno di 5 mesi….poi purtroppo Google Panda e Penguin mi hanno declassato a PR3 e nessuno più si è fatto vivo.

    Devo constatare che la qualità del blog e dei suoi autori, inviditami da giornalisti professionisti, non paga al 100% e alla fine le agenzie guardano sempre PR e cose varie….
    Saluti

    Rispondi
  3. Lorenzo ha detto:

    Io credevo che un post su un blog con pr3 non valesse 50 euro. Davvero si può chiedere cosi tanto?

    Rispondi
  4. Pietro ha detto:

    A me la prima volta mi hanno offerto 50€, la seconda volta ho chiesto 90 e me ne hanno dato 75, la terza volta ne ho chiesto 150 e me ne hanno dato 120.
    Questo da luglio 2011 a dicembre 2011, poi, ripeto, quel maledetto Penguin mi ha portato a PR2 e nessuno più si è fatto sentire…
    Cmq se vai su teliad, vedrai che i prezzi sono questi, anzi forse qualche decina di euro in più per ogni blogpost.

    Rispondi
  5. Lorenz ha detto:

    Secondo me bisogna vedere cosa stiamo cercando
    in base alla campagna. Se cerchiamo un link autorevole
    con un buon PR, se cerchiamo visite di massa o visite
    targhetizzate.

    Il sito della mia azienda ha PR3 ma abbiamo mediamente
    solo 70/90 visite giornaliere. Il PR e le visite non sono direttamente
    proporzionale. Ci sono PR3 di siti che gestiamo che possono
    avere anche oltre 4.000 visite giornaliere.
    Il nostro PR potrebbe fare comodo per il SEO, visto anche i
    tanti contenti originali e visite targhetizzate, ma magari uno
    che si aspetta tante visite ci rimane male.

    Ad ogni modo esistono 2 o 3 buon marketplace di link building
    che si occupano loro di valutare e trovare i clienti. E il nostro è
    valutato a 43,00 euro. Magari è anche meglio vendere 10 volte
    a 43,00 che solo 3 a 75,00. Poi se da domani riusciamo a
    triplicare le visite ben venga e tutto si potrebbe rivalutare, ma
    non essendo il nostro core business, non ne siamo preoccupati.

    Marco, mi sento di consigliarti che bisogna valutare sempre caso
    per caso.

    Rispondi
  6. PR3 e 200 visite giornaliere di media…. nessuno mi ha mai contattato per propormi qualcosa, faccio proprio pena? :-)
    Scherzi a parte so benissimo che 200 visite/giorno sono poche per far gola ma ci sto lavorando per ottenere risultati migliori grazie anche a questo Blog che con i suoi articoli mi stimola a trovare soluzioni out of the box!

    Alberto

    Rispondi
  7. Felice Guerriero ha detto:

    Il sito della nostra testata web principale ha un pagerank pari ad 1 ma realizziamo oltre 2000 accessi unici giornalieri, la maggior parte proprio provenienti da google.
    Immagino sia una delle prove che il pagerank ormai conta sempre di meno.

    Rispondi
  8. M Borghi ha detto:

    Ciao Pietro,
    come hai fatto ad incrementare su teliad i prezzi così tanto? anche io sono lì sopra ma mica sono passato da 50 a 75 in così poco tempo? Ho iniziato con 43 e poi nel tempo sono passato 50.
    Cmqe per rispondere alla domanda: io utilizzo il calcolatore di prezzo che hanno le piattaforme per il link building e magari ci aggiungo qualcosa.

    Rispondi
  9. Intraprendere ha detto:

    Su un altro blog che seguo, PR1, 300 unici / giorno, mi hanno proposto 75€ per un articolo molto molto a tema.

    Rispondi
  10. Laura ha detto:

    Ciao, mi ha contattata un’azienda chiedendomi di pubblicare sul mio blog la richiesta di partecipazione a un loro concorso, citando eventualmente anche i vincitori delle scorse edizioni. Sono assolutamente una novellina, il mio blog è aperto da 3 mesi ca e ho un traffico medio di 120/50 visitatori al giorno. Il mio dubbio è devo farmi pagare? E quanto posso chiedere? Grazie

    Laura

    Rispondi
  11. […] a ragionare in ottica di monetizzazione. Quanto far pagare un guest post? Francesco Gavello in questo suo articolo dice di partire da cinquanta euro per il primo guest post per poi salire di cinquanta in cinquanta […]

    Rispondi
  12. Luca Spinelli ha detto:

    Ciao Francesco,
    io a commentare arrivo un po’ in ritardo, posso farlo lo stesso? :D
    Anche se il tuo articolo è del 2012 in un mio articolo (http://lucaspinelli.it/come-guadagnare-con-un-blog/) ho avuto modo di citarti per approfondire l’argomento di cui stavo parlando.

    Un saluto,
    Luca.

    Rispondi
  13. Luca Ronchi ha detto:

    Il suggerimento di alzare il prezzo ad ogni nuova richiesta di post sponsorizzato non me l’aveva ancora detto nessuno, proverò a metterlo in pratica!!

    Quello che secondo me determina il prezzo comunque, è da ricercare nello scopo del post in questione. Mi spiego: se lo scopo è solamente quello di aumentare la qualità dei link in entrata al proprio sito, allora potrebbe andare bene una cifra forfettaria direttamente proporzionale al PR o ai vari fattori tipo DA o mozrank in uso oggi.

    Diversamente, se lo scopo è la promozione presso il pubblico del blog, è a tutti gli effetti un’assistenza nella vendita a contatti altamente profilati e quindi la cifra può lievitare abbondantemente.

    Just my 2 cents :-)

    Rispondi
  14. Giustamente il prezzo lo fa la domanda :) Ottima semplificazione, Francesco!

    Rispondi

Lascia un commento

Anteprima commentatore

Personalizza il tuo avatar!
Vai su gravatar.com e carica quello che preferisci!

I commenti sono modificabili entro 5 minuti dal loro inserimento.
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Solo i commenti firmati con un nome saranno accettati. Leggi il Regolamento Commenti!