Come Costruire l’Offerta Perfetta per il tuo Prossimo Contest

Giochiamo?

scritto da Francesco Gavello [+] il 08 gennaio 2013 | 4 Commenti in: Blogging Tips

Come creare un contest per un blog

Premessa: Se il titolo lassù in alto ha solleticato il tuo interesse, significa che hai già realizzato come un buon contest possa dare quella spinta in più che talvolta manca a portali e blog più o meno grandi.

Premessa #2: Se è così, avrai forse già sfogliato decine di articoli che raccontano come e quando gettarsi nella mischia (hey, occhio alla burocrazia!), arrivando magari a costruire una buona meccanica da proporre ai tuoi utenti. E avrai realizzato che…

Il succo di un buon contest non è poi tanto la meccanica.

Certo, una meccanica non banale, stimolante al punto giusto, che permetta di scatenare un pur minimo effetto virale non la si getta mai via. È, d’altronde, ciò che gli utenti ricordano durante e dopo aver partecipato all’iniziativa.

Ma ciò che dà il via al tutto è, inutile negarlo, il premio.

Ah, il premio. Quel qualcosa di scintillante che vorremmo portarci a casa dopo averlo vinto, il contest di turno. Ed è qui che le cose si complicano.

Si complicano perché la cosa più semplice -che spesso vedo e vedrai fare anche tu in giro- è scegliere un qualsiasi gadget sufficientemente riconosciuto come status simbol, piazzarlo di fianco al logo del proprio sito e sperare in bene.

Hai un blog che parla di cucina?
Di Cinema? Di giardinaggio? Di zen?

Metti in palio un iPad e tutto andrà bene.

Di valori e upselling

Mica tanto.

Il fatto è che un’offerta di gran valore non è necessariamente ciò di cui ha bisogno il tuo portale.

Perché il target colpito da un iPad (o da un qualunque altro feticcio tecnologico) è così vasto da rasentare per molti blog la completa inutilità.

Metti in palio un iPad su un blog di cucina e attirerai tutti gli utenti che vogliono un iPad. Utenti che non ci penseranno due volte prima di abbandonare i tuoi lidi se e quando se lo saranno portati a casa. Banale, ma non così tanto.

Costruire un’offerta di valore per un qualunque contest significa progettare un premio non soltanto stimolante per la nicchia in questione (e quanto più possibile ristretto ad esso) ma cercare di costruire su di esso un’offerta più ampia.

Un’offerta di reale valore, in un contest:

  • Aumenta la viralità dell’iniziativa. Qui e solo qui entra allora in gioco una meccanica efficace.
  • Ti permette di stimolare nuovi clienti. In che modo l’offerta rende i tuoi lettori potenziali clienti?
  • Ti permette di fare upselling. Stai mettendo in palio una parte di un tuo servizio più vasto?

Vendi un prodotto? Mettine in palio copie gratuite.
Vendi un servizio? Regalalo per il primo anno o applica una percentuale di sconto sui piani più costosi.

Non offri nessuno dei due? Armati di carisma e metti in piedi una partnership con chi lo fa, prevedendo una quantità di copie gratuite di qualcosa di universalmente riconosciuto stimolante. Dalla tua nicchia.

Molto, molto meglio del classico tech-toy di turno, che viene razziato periodicamente in qualunque contest compaia, lasciando dietro di se terra bruciata e nessun vero (o potenziale) cliente.

Hai mai attivato un contest sul tuo blog?
Cos’hai messo in palio? :)

Trovato questo articolo interessante?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

4 Commenti

Update 12/02/2012: Il Regolamento Commenti è cambiato! Leggi ciò che serve sapere!

  1. cinzia di martino ha detto:

    Splendido articolo Francesco! Mi piace moltissimo sia la forma che (ovviamente) il contenuto: utile e fonte di ispirazione ;)

    Rispondi
  2. Paolo ha detto:

    Bah, in mia opinione articolo in parte inutile perchè non risolve il problema che si pone nel titolo.
    Ok che per un sito che offre un servizio è buona cosa dare quel servizio gratis ma spero che questo lo sappiano anche i muri, ma in qualsiasi altro caso spesso la messa in palio di un prodotto non è detto che porti utenti fidelizzati, semmai può portare molti utenti/”avvoltoi” che fanno un controllo sporadico al sito in attesa del prossimo contest.

    Poi per carità, se comunque l’unico obiettivo è quello ad esempio di aumentare i like alla pagina facebook allora con un prodotto importante si può fare il botto, e spesso il like su facebook poi non viene più tolto.

    L’oggetto è importante, e spesso anche se si tratta di un oggetto di valore non è detto che il contest abbia successo, questo lo dico per esperienza dopo averne realizzati diversi. Per me la cosa importante è rendere il contest semplice… evitare troppi “scrivi qua, poi clicca la e poi ancora…” altrimenti a meno che ci sia un ipad in palio (per il quale la gente firmerebbe anche cambiali pur di averlo) rischi che la gente non partecipi nemmeno perchè svogliata.

    Altra cosa che non ho mai capito è come sia possibile che l’articolo del contest abbia qualche migliaio di letture e magari solo 50/100 commenti di partecipazione, cioè la proporzione a volte mi sembra inverosimile e non riesco a capire se ci sia o meno gente che pur di lasciare una mail decide di non partecipare.

    Rispondi
    • Francesco Gavello ha detto:

      Ciao Paolo,
      grazie per aver aggiunto una sfumatura importante, riguardo in particolare al numero di visualizzazioni di quelli che sembrano essere semplici curiosi rispetto ai reali partecipanti. :)

      Occhio però che lassù in alto non parlavo esplicitamente in termini economici.

      Un premio di valore non è un premio costoso. Non sempre, perlomeno, e non per raggiungere dei risultati sul lungo periodo.

      Non vorrei che tutto si riducesse a un generico “metti in palio il prodotto che già vendi gratis”, perché concordo anch’io che questa non si può neppure definire strategia, ed è una strada anch’essa controproducente se non viene considerata in un contesto di stimolazione dell’utenza più ampia.

      Rispondi

Lascia un commento

Anteprima commentatore

Personalizza il tuo avatar!
Vai su gravatar.com e carica quello che preferisci!

I commenti sono modificabili entro 5 minuti dal loro inserimento.
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Solo i commenti firmati con un nome o un nick saranno accettati. Leggi il Regolamento Commenti!