Stai Pensando di Costruire una Serie di Post?

Ahia

scritto da Francesco Gavello [+] il 17 settembre 2013 | Un Commento in: Blogging Tips | Featured

Come costruire post in serie

Più o meno da quando esistono i blog, esistono i post in serie.
Ne abbiamo parlato, (tanto?) tempo fa. Di come si creano. Di come possano essere dannosi.

Poi, capita che torni dalle vacanze e leggi l’articolo di David Risley.
David ha pensato bene, in vista dell’estate, di avviare una serie di 30 post dedicati ai migliori plugin per WordPress. Ogni giorno un obiettivo e un plugin per raggiungerlo. Per tutta l’estate.

Mica male, no?
No. :)

A quanto pare, qualcosa non è andato per il verso giusto.
Solo qualche spike di traffico. Poca interazione. Scarsi o nulli i risultati se paragonati alla solita pubblicazione “ragionata” e più diluita.

David scrive di volumi di pubblicazione e di strutture che stridono sotto al maggiore sforzo. Di scarsa capacità di promozione, il tempo rubato dalla maggiore quantità di articoli da scrivere. Torna prevedibilmente sul caro adagio “Content is king, promotion is the queen”.

Io credo che in senso più ampio, sia semplicemente azzardato paragonare una serie di post a una pubblicazione giornaliera. Non è la stessa cosa. Trenta articoli dedicati a un solo tema sono in grado di buttare a terra il traffico di un sito proprio per via della loro prevedibile, stoica singola focalizzazione.

Non appena capisci che per un mese il blog del tuo autore preferito è monopolizzato da articoli sul miglior plugin in circolazione, i casi sono due: o ti interessa, o giri al largo. Cercando “la novità” in altri lidi. Semplice e brutale.

È forse un esempio perfetto di come i post in serie possano essere, come dicevamo dannosi. Non si scappa. Puoi fare tonnellate di traffico ma quando porti il gioco su questi ritmi, non sempre le cose vanno come sperato.

Torniamo sul tema? :P
Hai mai sperimentato una pubblicazione così fitta su uno stesso tema?
Scelta azzardata o semplice …sfortuna?

immagine: Luke Chesser

Trovato questo articolo interessante?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

Un Commento

Update 12/02/2012: Il Regolamento Commenti è cambiato! Leggi ciò che serve sapere!

  1. Benedetto Motisi ha detto:

    Se posso permettermi, credo sia stata una scelta azzardata.

    Vuoi per l’estate – vuoi perché effettivamente se al suo target l’argomento non risultava interessante, al 3 post, capendo l’antifona, ha preferito un tuffo all’ennesimo post sui plugin.

    La serie di post IMHO è uno strumento potente, ma deve essere pianificato per risultare vincente.

    Un grande plauso a David per aver condiviso questo suo piccolo “insuccesso” o per meglio dire, come lui, lezione :)

    Rispondi

Lascia un commento

Anteprima commentatore

Personalizza il tuo avatar!
Vai su gravatar.com e carica quello che preferisci!

I commenti sono modificabili entro 5 minuti dal loro inserimento.
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Solo i commenti firmati con un nome saranno accettati. Leggi il Regolamento Commenti!