5 Plugin Che Dovresti Conoscere Per Gestire Situazioni Critiche

Testati rigorosamente sul campo

scritto da Francesco Gavello [+] il 17 maggio 2010 | 18 Commenti in: WordPress Plugins

quando-qualcosa-non-funziona

Naturalmente, non tutti i blogger si trovano a gestire situazioni critiche legate ai propri progetti.

Anzi, a dire il vero non te lo auguro proprio.

Se gestisci un blog su WordPress.com, Blogger o una piattaforma simile gestita da terzi, puoi tranquillamente saltare a piè pari le righe che seguono.

Talvolta invece, dopo qualche tempo in cui le cose semplicemente vanno per il verso giusto, capita qualcosa per cui inizi a metterti le classiche mani nei capelli. Ed è in questi casi vorresti “averci pensato prima” e avere a portata di mano una lista di tool in grado di toglierti d’impaccio.

Ecco perché di seguito trovi una serie di tool che durante gli anni mi hanno dato una grande mano a prevenire, identificare e rimuovere alcuni problemi su questo stesso blog (e non solo!).

Sono testati sul campo, si installano in un click e tornano utili nel momento del bisogno.

Buona lettura! :)

1. Backup, backup, backup

Diciamocelo chiaramente: fare backup regolari dei propri dati è un lavoro noioso, che ci fa perdere tempo e che spesso ci dimentichiamo. L’unico momento in cui si riconosce l’utilità di un backup aggiornato è quando non lo si ha a disposizione.

Per questo, il primo passo per gestire una situazione critica è semplicemente mettere le mani avanti installando WP DB-Backup, un plugin in grado di impacchettare sul server (o meglio ancora spedire regolarmente ad una mail) un pratico archivio compresso contenente tutto il database del tuo blog.

Si configura in un attimo e te ne puoi tranquillamente dimenticare. Fino a quando non ne avrai davvero bisogno.

2. Monitorare i core file di WordPress

WordPress File Monitor è un ottimo plugin in grado di identificare chiaramente manomissioni ai file di sistema. Se sospetti che qualcosa sul tuo CMS non stia funzionando come dovrebbe, attivare questo plugin potrebbe aiutarti a indicarti la giusta direzione.Il plugin controlla la modifica dei file di sistema a partire dall’hash del file o dal suo timestamp. Ti permette di escludere dal monitoraggio cartelle particolari (come quelle utilizzate da un plugin di caching) o di ricevere un alter direttamente in dashboard o tramite email.

Wp-Security Scan fornisce invece una panoramica più completa sulla struttura del blog, dei permessi di accesso a file e cartelle, dei file .htaccess e delle tabelle del database. Include un generatore di password, un tool per rinominare i prefissi delle tabelle del proprio database (da usare con estrema cautela) e diverse altre informazioni di base sulla macchina che ospita il blog. Può essere contemporaneamente un ottimo alleato per valutare lo stato di sicurezza di un blog sul quale non hai ancora compiuto nessun’altra attività e un buon modo per i meno esperti di “toccare con mano” lo stato delle cose al di là delle spiegazioni teoriche.

3. Controllare Wp-Cron

Qualche tempo fa un paio di plugin che dovevano eseguire operazioni pianificate avevano misteriosamente smesso di funzionare. Wp-Crontrol mi ha dato una grande mano permettendomi di dare uno sguardo in semplicità alla coda CRON di WordPress, scoprendo così quali processi si fossero incantati e quali non fossero affatto presenti. Il plugin non è aggiornato da moltissimo tempo ormai, ma torna ancora piuttosto utile per avere una piccola panoramica senza impazzire in altri modi.

4. Sostituire frammenti di testo su di un intero blog

Qualche volta, soprattutto dopo aver spostato il tuo blog su un dominio differente o aver compiuto pesanti operazioni sul layout, avrai bisogno di modificare alcuni frammenti di codice presenti in molti dei tuoi post. Shortcode, frammenti inseriti da plugin mandati in pensione, metadati che hai bisogno di ritoccare per introdurre una fantastica nuova feature. Un’operazione lunga e tediosa, che può rapidamente portare al typo e a effetti imprevisti.

Search & Replace è un amico fidato in situazioni come questa. Con un singolo click ti permette di agire su numerosi aspetti del tuo blog esattamente come se ti trovassi a mettere le mani sul database. Utile e preciso. E senza “undo”. Da usare con cautela!

5. Esportare singole porzioni del database

Quando davvero le cose si mettono male, un export selettivo sulle aree ancora non compromesse del tuo blog può essere davvero una manna dal cielo. Advanced Export for WP & WPMU ti permette di selezionare un range di date, autori, categorie, post o pagine e status degli articoli per decidere cosa tirare fuori e cosa no.

Se l’export predefinito di WordPress (o di WordPress MU) non ti soddisfa o hai bisogno di qualcosa in più, ecco ciò che fa al caso tuo.

Tu cosa usi?

Hai una serie di tool per WordPress in grado di toglierti dagli impicci di tanto in tanto?
Sono curioso di leggere le tue esperienze a riguardo! :)

Trovato questo articolo interessante?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

18 Commenti

Update 12/02/2012: Il Regolamento Commenti è cambiato! Leggi ciò che serve sapere!

  1. Enea ha detto:

    Per ora uso solo WP DB Backup, con un backup programmato giornaliero che mi arriva via mail.

    Ho comunque un server dedicato che effettua un backup di db e cartelle dati ogni giorno.

    Gli altri non li ho ancora provati, non vorrei però appesantire troppo wordpress mettendoli.

    Penso che li utilizzerò qual’ora non quadrerà qualcosa (spero mai). In ogni caso per errori preferisco andare di buon e vecchio error.log di apache.

    Saluti

    Rispondi
  2. Claudio ha detto:

    Ottima raccolta.
    Ho installato proprio stamattina WP DB Backup.

    Gli altri non li conoscevo ma ho già salvato il post su delicius, qualora dovessero tornari utili.

    Grazie.

    Rispondi
  3. Andrea ha detto:

    In passato sono stato reduce di qualche tentativo di defacement, tutti sventati tranne uno su phpNuke, ne ignoravo ancora la debolezza e la pessima fama :-)

    Ad ogni modo da allora ho imparato ad effettuare backup giornalieri del database e almeno mensili dell’intero spazio FTP.
    Da allora mi è nata però la fobia di controllare periodicamente gli utenti con i privilegi, per sventare eventuali “scalate di potere” illegittime (il motivo per cui phpNuke esplose, grazie allo storico “golden user”).

    File Monitor e Security Scan entrerano a far parte del mio set di sicurezza.


    Andrea

    http://seosempmi.wordpress.com
    http://www.redshot.it

    Rispondi
  4. Nicola Ballotta ha detto:

    Ciao Francesco, nella lista inserirei anche Wp-CleanFix, l’ultimo nato in casa Saidmade. E’ un plugin molto potente che serve a tenere pulito e in ordine il database di WordPress, ecco l’url dove scaricarlo:

    http://wordpress.org/extend/plugins/wp-cleanfix/

    Ciao
    Nicola

    Rispondi
  5. Dario ha detto:

    Io non vedo l’ora che apra vaultpress.com così almeno backup e sicurezza sono nella mani di Matt che se combina disastri lo vado a prende a casa :D

    Rispondi
  6. Luca ha detto:

    Raccolta davvero utile e preziosa!

    Certo mi preoccupa quel tuo “E senza “undo”. Da usare con cautela!” utilizzato per Search & Replace, ma la dritta è davvero eccezionale!

    Rispondi
  7. Ivan ha detto:

    Io lavoro utilizzando gli strumenti forniti dal mio host provider, mi sembrano più sicuri ed affidabili.

    Rispondi
  8. stefano ha detto:

    backup! backup! Pero’ grazie mille per i tuoi consigli!

    Rispondi
  9. Luca ha detto:

    A ripensarci, proprio per i momenti critici, un plugin davvero indispensabile è Under Construction (http://wordpress.org/extend/plugins/underconstruction/).
    Avete presente quando rinnovano i locali di un negozio e mettono sulla vetrina dei cartelloni per non mostrare i lavori all’interno!
    Ecco, Under Cosntruction fa esattamente questo e vi permette di creare una pagina html di accoglienza per tutti gli utenti non loggati.
    In caso di emergergenza può essere un toccasana per non fare “brutte figure” :-)

    Rispondi
  10. AlexVITO ha detto:

    Ciao Francesco!
    Complimenti per il blog davvero ricco di informazioni.
    Vorrei chiederti delle cose, riguardanti il problema con un plugin e se si può fare una cosa.

    Il plugin si chiama Greg’s Comment Length Limiter e permette di limitare i caratteri nei commenti, non so se lo conosci, e nel mio blog non funziona! guarda qui

    E da tempo che mi chiedo se esista un modo per nascondere le pagine dai risulati ri ricerca, sai, gestico un sito dove è possibile cercare video, e avere come risultati di ricerca “pagine” non sarebbe una bella cosa.

    Attendo una riposta! a presto!

    Ah dimenticavo, sai per caso se il plugin Drag To Share possa essere usato oltre che con le immagini anche per i video?

    Thank you.

    Rispondi
    • Francesco Gavello ha detto:

      Ciao Alex,
      non ho mai usato “Greg’s Comment Length Limiter”: sicuro di aver seguito tutte le indicazioni nella pagina di installazione?

      Ad ogni modo, pensaci bene. Davvero vuoi vincolare i commenti in questo modo? ;)

      Per nascondere le pagine dai risultati di ricerca è invece sufficiente inserire uno snippet di codice in functions.php nella cartella del tuo tema (se non esiste, creane uno). Qui trovi tutte le indicazioni.

      Per Drag To Share, che io sappia è stato previsto solo per le immagini.

      A rileggerci! :)

      Rispondi
  11. Bruno Borsi ha detto:

    Cia Francesco suggerimenti per la SICUREZZA di WORDPRESS anche plugin a pagamento?? Mi è sfuggito qualche articolo ??

    Rispondi

Lascia un commento

Anteprima commentatore

Personalizza il tuo avatar!
Vai su gravatar.com e carica quello che preferisci!

I commenti sono modificabili entro 5 minuti dal loro inserimento.
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Solo i commenti firmati con un nome saranno accettati. Leggi il Regolamento Commenti!