Google, e di ciò che ci Rimane dei Feed RSS

Leader

scritto da Francesco Gavello [+] il 28 maggio 2012 | 8 Commenti in: Lavorare con i feed RSS

Qual è il miglior lettore di feed RSS?

Una domanda al volo: quali alternative conosci oggi a Google Reader? :)

Non intendo semplicemente alternative all’interno di tutto lo smisurato segmento dei lettori RSS basati su web o su desktop. In passato più di una startup ha cercato di andare a coprire questa esigenza, con risultati dal banale all’eccellente per il lettore medio.

Intendo piuttosto qualcosa di simile ad un vero e proprio tool di ascolto unicamente basato su RSS.
Dove io possa stabilire a priori quali fonti monitorare (e venire consigliato su nuove) e leggere, leggere, leggere.

Qualcosa che non tanto il social media manager di turno, quanto più un vero e proprio singolo curatore di notizie possa usare per monitorare e nutrire la propria -come si suol dire- tribù.

Non ti viene in mente nulla?

È un po’ lo stesso sentore che ho avuto anch’io quando mi sono trovato sotto il naso questo non proprio più giovanissimo articolo di ReadWriteWeb.

Forse ti ricorderai di Netvibes, che un tempo sgomitava tra iGoogle e Pageflakes per conquistare una prima, appena abbozzata vetta nel segmento delle social media dashboard.

Oggi Netvibes è un colosso in una nicchia laterale e si paga uno sproposito (quasi cinquecento dollari al mese) iGoogle solleva solo qualche “meh” e Pageflakes ha chiuso i battenti da mesi. Senza contare tutti gli altri, venuti dopo e dimenticati nel giro di poco.

No, al momento, non saprei indicare un potenziale rivale di Google Reader neanche volendo.
È non è affatto una cosa positiva.

Qualcosa di semplice, lineare e senza troppi fronzoli in grado di accorpare tutti gli RSS di cui ho bisogno e permettermi di scansionarli al volo per condividere quanto serve con il resto del mondo. Magari con qualche piccola statistica di mezzo.

Soli alla meta

Sai, e pensarci bene, è lo stesso discorso che si faceva con FeedBurner già diversi anni fa. È stato ed è oggi il solo, unico tool che si sia mai dedicato a monitorare con successo le statistiche di un feed RSS.

I competitor, o non ci hanno mai provato, o non sono stati in grado di farsi sentire.
(e non è che FeedBurner goda oggi di così tanta salute, eh)

Allo stesso modo, oggi ci ritroviamo oggi con Google Reader. Eredità di una rete oramai passata o tool dal quale non si potrebbe comunque chiedere di più?

In una rete dove fare ordine e diventare curatori di notizie è sempre più rapido e intuitivo (Scoop.it & Storify, per dirne due), i feed RSS, nella loro semplicità conservano ancora fascino e praticità.

Tu che ne pensi? Davvero Google ha occupato l’unica posizione rimasta -quella dominante- nel segmento della lettura di feed online?

Trovato questo articolo interessante?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

8 Commenti

Update 12/02/2012: Il Regolamento Commenti è cambiato! Leggi ciò che serve sapere!

  1. Riccardo Cruciani ha detto:

    Secondo me il miglior rapporto “convenienza-utilità” è dato sempre dalla mitica home page personalizzata di igoogle :-)

    La soluzione migliore è sempre quella che non ti fa disperdere troppe energie e troppo tempo in giro per la rete e ti aiuta a concentrare tutta l’informazione di cui hai bisogno in un unico posto.

    Rispondi
  2. Alfredo ha detto:

    Sarò un po nostalgico di una rete che non c’è più ma personalmente utilizzo quasi tutti i giorni Google reader. Semplice e immediato ! Non mi piace particolarmente tutto questo ‘social’.

    Rispondi
  3. Silvio ha detto:

    Personalmente trovo GReader completo ed immediato. Oramai sono anni che lo utilizzo e francamente non ho trovato nient’altro che lo potesse sostituire, inoltre ha tutto ciò che possa servirmi e per di più tiene in memoria anche articoli di 5 anni fa!
    Probabilmente, in futuro, quando ci saranno novità sociali e materiali nella vita del web, forse…insomma, a ripensarci, anche BigG si adeguerà con un altro prodotto :-D

    Rispondi
  4. Liukas ha detto:

    Perdere un sacco di tempo sul web per cercare notizie o fare in modo che siano loro ad arrivare da te, già ordinate e catalogate?
    Ecco perchè amo i feed Rss e perchè credo che non tramonteranno mai :D

    Rispondi
  5. Andrea ha detto:

    Che domanda… ma FeedDemon ovviamente, li batte tutti.
    http://www.feeddemon.com/

    Rispondi
  6. Manrico ha detto:

    Google Reader verrà disattivato il 1 luglio 2013. Se prima di allora desideri scaricare una copia dei tuoi dati di Reader, puoi farlo tramite Google Takeout. Riceverai i dati di sottoscrizione in un file XML e le seguenti informazioni verranno scaricate come file JSON:

    Elenco delle persone che segui
    Elenco delle persone che ti seguono
    Elementi contrassegnati come Speciali
    Elementi Mi piace
    Elementi che hai condiviso
    Elementi condivisi dalle persone che segui
    Note che hai creato
    Elementi con commenti

    Fai clic qui per avviare il download dei tuoi dati di Reader da Takeout. Una volta scaricati, i dati di sottoscrizione saranno facilmente trasferibili su un altro prodotto dal quale potrai continuare la lettura online.

    E adesso? Suggerimenti?

    Rispondi
  7. Roberto ha detto:

    Segnalo un’ottima alternativa a iGoogle (che verrà chiuso il 1 novembre 2013): STARTME (http://www.startme.com) – l’unico neo è che è disponibile per il momento solo in inglese, ma per il resto è veloce, gratuita, senza pubblicità, personalizzabile e sincronizzabile su tutti i dispositivi anche mobile. E’ possibile trasferire tutti i propri preferiti e i feed RSS da iGoogle a startme in maniera molto facile, le istruzioni qui: http://www.startme.com/page/igoogle

    Rispondi

Lascia un commento

Anteprima commentatore

Personalizza il tuo avatar!
Vai su gravatar.com e carica quello che preferisci!

I commenti sono modificabili entro 5 minuti dal loro inserimento.
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Solo i commenti firmati con un nome saranno accettati. Leggi il Regolamento Commenti!