L’ultimo Tema Pre-lancio per WordPress che Avrai Bisogno di Conoscere

Me-ra-vi-glio-so

scritto da Francesco Gavello [+] il 09 novembre 2011 | 5 Commenti in: WordPress

Launch Effect è un tema “placeholder”.

È uno di quei temi, Launch Effect, sempre più utilizzati nelle fasi direttamente precedenti il rilascio di un nuovo progetto, che vengono semplicemente piazzati sul dominio di riferimento in attesa che ci sia qualcosa da, beh, presentare ai propri utenti.

Compito di un tema placeholder è semplicemente quello di tenere alta l’attenzione, presentare un piccolo elevator pitch in grado di stimolare la curiosità e magari raccogliere qualche indirizzo mail (o sottoscrizioni ai social di riferimento) per un contatto futuro.

Recentemente, diversi buoni template pre-lancio si sono conquistati il cuore di molti utenti. Chi non ha mai visto in giro varianti di LaunchPad, Holding Pattern, PlaceHolder o TimeLaph?

Oggi, ti interesserà sapere che Launch Effect sarà l’ultimo “placeholder” che avrai bisogno di valutare. :)

Questo tema porta l’intera idea alla base di un tema pre-lancio su un piano del tutto nuovo.
Riflettiamo un istante. Di cosa ha bisogno chi cerca un segnaposto per il proprio futuro progetto?

  • Qualcosa di rapido da installare
  • Qualcosa di semplice da configurare, e flessibile nel risultato
  • Qualcosa che si integri con una presenza ufficiale sui principali social
  • Qualcosa in grado di raccogliere eventuali iscrizioni alla propria lista pre-lancio

Spesso tali necessità si concretizzano in qualcosa di scritto più o meno da zero. In qualche file HTML o PHP legato alla meno peggio a MailChimp o Aweber. Si finisce il più delle volte a reinventare la ruota invece che a dedicarsi a ciò che si sa fare meglio (ovvero: costruire il progetto in questione).

La maggior parte dei temi placeholder possiede solo la prima delle quattro caratteristiche di cui sopra: la rapidità di installazione. Tutto il resto, dalla personalizzazione ai metodi di raccolta degli indirizzi, sono lasciati alla capacità di mettere mano direttamente al codice. E diciamocelo, anche a livello di flessibilità del design non è che si possa chiedere troppo.

Ogni tuo desiderio è un ordine

Ecco che allora Launch Effect è più di una gradita sorpresa. L’intero tema è costruito con la stessa cura che ci si aspetterebbe di trovare in un piccolo framework, e tutto è volto al richiedere meno intervento possibile all’utente lasciando comunque elevatissima la flessibilità.

Ciò si traduce in una lungo e dettagliato pannello di impostazioni (“Designer”) in cui è possibile mettere mano a qualunque aspetto relativo alla nostra pagina. Si va da aspetti più tecnici, come la definizione di meta-tag Keyword e Description fino alla favicon e alla “site thumbnail”, dalla gestione delle immagini di sfondo per body e contenitore centrale, all’inclusione di video e testi per la policy.

In un unico, grande pannello si può andare a definire nel dettaglio ogni singolo aspetto (e non esagero) relativo alle diverse porzioni presenti sul tema: font, colori, effetti CSS avanzati come il popolare “letterpress” o ombreggiature, riferimenti agli account su social media e ancora loghi e posizione dei diversi contenitori.

Launch Effect è anche in grado, ed è fantastico, di presentare un diverso messaggio di benvenuto per tutti gli utenti di ritorno, così come di presentare un box totalmente integrato con il quale raccogliere indirizzi email da scaricare in formato CSV per un utilizzo futuro (l’integrazione con MailChimp è prossima a venire).

Una volta lasciato il proprio indirizzo, gli utenti disporranno inoltre di un codice univoco da condividere con i propri amici per rimandare al tuo sito. Statistiche e percentuali di conversione dei diversi indirizzi email da cui questi link provengono sono a portata di mano nel pannello “Stats”.

Launch Effect si scarica da qui, è completamente gratuito e si installa come qualsiasi altro tema in un click. Non richiede particolari setup e una conoscenza base di WordPress è più che sufficiente a trarne il massimo dei risultati. Insomma, se si poteva portare ai massimi livelli un concetto semplice come il piazzare un placeholder su un dominio, ecco che qualcuno ci è riuscito.

Un piccolo gioiellino che merita tutta la tua attenzione. :)

Trovato questo articolo interessante?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

5 Commenti

Update 12/02/2012: Il Regolamento Commenti è cambiato! Leggi ciò che serve sapere!

  1. YouON ha detto:

    Per fare lo store delle email quindi crea una tabella nel db di WP?

    Rispondi
  2. Marco Famà ha detto:

    Questo è fantastico!

    Quello che mi sono sempre chiesto, e giro a te Francesco, è: ma se lo installo, posso continuare a lavorare sul mio sito WP accedendo all’ambiente di developing – magari previa autenticazione – SENZA che Google o chi altro possa accedere all’infuori di me? Solo per capire… perché a me questi Launch Effect themes hanno sempre deluso…

    grazie,

    Marco Famà | Fotografo freelance
    http://www.marcofama.it
    twitter.com/marcofama

    Fondatore del progetto Time Lapse Italia

    Rispondi
  3. Riccardo Mel ha detto:

    Molto utile per creare un pò di hype!

    Rispondi

Lascia un commento

Anteprima commentatore

Personalizza il tuo avatar!
Vai su gravatar.com e carica quello che preferisci!

I commenti sono modificabili entro 5 minuti dal loro inserimento.
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Solo i commenti firmati con un nome o un nick saranno accettati. Leggi il Regolamento Commenti!