Ciò che Significa Davvero la Perdita delle Landing Tab sulle Nuove Pagine Brand di Facebook

Andate per sempre?

scritto da Francesco Gavello [+] il 02 marzo 2012 | 8 Commenti in: Featured | Social Media

Facebook rimuove landing tab

Guarda bene landing come questa, perché presto saranno ufficialmente uno strumento di promozione obsoleto. Il 30 marzo 2102, per tutti i brand, arriva la Timeline. Al di là della news, cosa ne possiamo trarre?

Sta facendo il giro della rete il resoconto dell’FMC, evento in cui Facebook ha presentato al mondo una nutrita serie di novità per il social network più famoso di sempre. Tanti gli argomenti da discutere, di cui ti consiglio di correre a leggere su TechCrunch o in italiano dall’amico Daniele su BigThink.

Non è però scopo di righe iniziare una nuova analisi di ciò che di di buono o meno sia stato presentato, quando piuttosto mettere sotto ai riflettori un particolare aspetto: hanno fatto fuori le landing tab.

Sparite.
Andate.

Un minuto prima mezza internet era lì che confezionava l’ennesimo post sulle “Top app per sviluppare una landing tab” o a tirare fuori i “10 Esempi di landing tab usati dai brand” e un attimo dopo Facebook le scardina dal meccanismo senza troppi crismi.

Quello che prima per molti brand era uno dei principali (spesso l’unico, per piccoli nomi) percorsi di conversione, da un giorno all’altro viene relegato a semplice App Tab, visibile e raggiungibile sì, ma decisamente meno potente di quanto fosse una settimana prima soltanto.

È stato bello, finché è durato

Il campanello d’allarme avrebbe dovuto suonare già durante l’introduzione dell’FMC stesso, dove si anticipavano temi legati a una maggiore e più concreta interazione tra brand e utenti. A cercare di far meglio percepire la vera realtà dietro ai brand. Al rendere sempre più centrali logiche di condivisione uno-a-uno. Io commento, tu approvi. Tu rispondi. Io ti invio un messaggio. E ti affezioni al brand.

Molto più secondarie appaiono logiche di atterraggio su una landing page con relativa call-to-action e percorso di conversione, da impostare e lasciar lavorare in autonomia.

Pensa soltanto a un paio di altre feature appena lanciate: scompaiono sì le landing ma, hey, si possono “pinnare” i post -degli amministratori- in Timeline più interessanti. Pin che durano solo sette giorni. E poi ricadono laddove erano nati.

Pensa alla tanto richiesta possibilità di poter inviare un messaggio privato all’amministratore di pagina. Che sì apre nuove forme di interazione con un occhio al customer care, ma che non toglie l’amaro in bocca di fronte a ciò che si è perso nell’equazione.

I due lati della medaglia

C’è chi giustamente dice: se quella tab era l’intera tua strategia, allora “You’re doing it wrong”.
(e mi trova d’accordo)

Sia che la landing tab siano andate per sempre, o siano state messe nel cassetto fino al rilascio di fine marzo -improbabile, perlomeno a questo giro- la strada suggerita da Facebook sembra piuttosto chiara.

Una volta ancora i brand manager e i singoli responsabili delle pagine dovranno fare a meno di percorsi di canalizzazione troppo automatici e che non prevedano un contatto diretto con i loro utenti. Non più solo parte dell’equazione ma adesso unica e centrale la condivisione brand-utenti a colpi di “pin”, commenti e like. Interazione vera. Di persone concrete che gestiscano una presenza con costanza. E le tab aggiuntive, pure rese più forti da una maggiore larghezza, a fare da contorno.

Secondo te, la nuova Timeline per i brand aiuterà le aziende?
Oppure ne metterà una buona parte in seria difficoltà?

immagine: facebook.com/nintendo

Trovato questo articolo interessante?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

8 Commenti

Update 12/02/2012: Il Regolamento Commenti è cambiato! Leggi ciò che serve sapere!

  1. Benedetto Motisi ha detto:

    Punto n.1 : Hai scelto la Landing Tab di Nintendo. E questo ti fa molto onore.

    Ora, tolto il cappello da Super Mario, hai evidenziato una cosa che nell’orgia-social non prendiamo mai seriamente…

    l’Inc.

    Facebook (e Google per i SEO), sono aziende e i contenitori su cui giornalmente operiamo noi di settore sono loro proprietà.

    Nonostante l’esperienza da power user, “incompleta”, e la metafora infelice di gabbie e galline, c’è un fondo di verità nella filosofia di Marchiori che sta (voleva stare) alle base di Volunia.

    Chi ha basato le proprie conversioni sulle App Tab, purtroppo (o per fortuna) dovrà cambiare rotta.

    L’unica cosa che non mi piace particolarmente sulle pagine Brand è l’eccessiva standardizzazione, cosa che le Landing Tab avevano ovviato.

    Forse, come tu dici, scendono nel campo di FB dei veri community manager, per dialogare con gli utenti prima ancora di costruirgli la “rotaia” verso la conversione.

    Rispondi
  2. JuliusDesign ha detto:

    Secondo me entro il 30 Marzo le landing welcome tab verranno integrate.

    Rispondi
  3. Fabio ha detto:

    Ciao,

    sicuramente le Landing Tab erano una cosa Positiva per poter accalappiare quanto più “Mi Piace” in maniera del tutto automatica, ma secondo me anche la nuova Time Line si presta molto bene per lo stesso scopo cui erano concepiti i Landing Tab vi faccio un esempio, in questa Fan Page

    http://www.facebook.com/pages/Calcio-Napoli-Webit-Notizie-Quotidiane-sugli-Azzurri/126131620826030

    ho notato come l’amministratore ha saputo sfruttare a dovere l’immagine della copertina quasi come fosse una Landing Tab, una delle prime cose che l’utente è portato a compiare è proprio Cliccare su “Mi Piace”.

    Quindi io penso che basti solo un po di fantasia ed insegno, voi non trovate???

    Rispondi
  4. Vincenzo ha detto:

    ho scritto una piccola guida su la nuova timeline … ragazzi è importante che nell’immagine di copertina non è possibile aggiungere testo promozionale , come offrire informazioni, orario di lavoro o luoghi, o chiamate all’azione (call to action). Questo tipo di contenuto deve essere visualizzato nella sezione “Informazioni” della pagina o in un aggiornamento di stato.

    francesco scusa se mi permetto:
    http://www.comunica360.it/blog/archives/1539#more-1539

    ciao a tutti

    Rispondi
  5. Carolina ha detto:

    Buongiorno a tutti,

    grazie innanzitutto per l’articolo.
    Non sono affatto contenta della perdita delle page tab, tutto diventa molto più freddo, per lo meno per l’utente. Ora però mi chiedo: perchè in developers è ancora presente la possibilità di creare applicazioni “Page tab” ?

    Come mai poi, la riposta del frame è: Errore 118 (net::ERR_CONNECTION_TIMED_OUT): Tempo esaurito per l’operazione.

    Vedo che in molti continuano a visualizzare le vecchie landing, anche se in modalità diversa, io purtroppo sono faccia a faccia con questo brutto messaggio.

    In sostanza avrei bisogno di inserire un foglio in html con tutti gli eventi a cui sarà presente il mio cliente (cioncetto delle vecchie page tab)
    Purtroppo, pare non essere possibile. Mi correggete se sbaglio?

    Grazie a tutti in anticipo

    Rispondi
  6. Martinmistero ha detto:

    Voi dite che le landing page non si possono più fare
    allora mi dite come hanno fatto questi?

    http://www.facebook.com/pages/COSA-VUOI-VINCERE-/167692009986731?sk=app_129982580378550

    oppure:
    https://www.facebook.com/RuthOmanya/app_129982580378550

    Perché vorrei farne una anche io così, ma non ci capisco un granché della procedura da utilizzare
    Grazie

    Rispondi

Lascia un commento

Anteprima commentatore

Personalizza il tuo avatar!
Vai su gravatar.com e carica quello che preferisci!

I commenti sono modificabili entro 5 minuti dal loro inserimento.
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Solo i commenti firmati con un nome saranno accettati. Leggi il Regolamento Commenti!