8 risposte

  1. mottiden
    22 dicembre 2008

    L’ispirazione è fondamentale in tutti i campi: dalla pittura, alla musica. Rielaborare, aggiungendo del nuovo, è un processo creativo ed originale molto importante secondo me.

    Sopratutto nella musica, l’ispirazione è il punto centrale per nuove idee e nuovi progetti, infatti si sente spesso parlare di influenze musicali.

    Credo che oltre a questo ci vogliano una buona pianificazione ed un ottima organizzazione.

    Organizzando i feed, i segnalibri, i pdf, gli articoli vecchi e tanto altro, in categorie si riesce a gestire meglio la mole di dati da consultare.

    Infine pianificando le routine quotidiane, ovvero le azioni che si svolgono tutti i giorni nella vita di un blogger, si riesce a mantenere la costanza senza farsi assalire dalla paura della mancanza di idee, che dev’essere l’ultimo dei problemi.

    Scusa per il commento heavy-extra-long

  2. italida
    22 dicembre 2008

    ciao francesco! allora, considerato che il mio blog di scritto ha poco e niente, magari può sembrare che il mio modo di bloggare si limiti al mero mostrare al mondo una foto ogni tot giorni e che il mio “lavoro” finisca lì. E invece no! :D
    Prima di pubblicare una foto, c’è tutta la (lunga) fase precedente: la lampadina si accende, mi do da fare per realizzare l’idea (e posso impiegarci giorni), faccio una selezione tra le foto, le ritocco perchè siano al top della loro forma, cerco di “contestualizzarle” con un pensiero (cosa che ho cominciato a fare da poco) e alla fine guardo & rileggo più e più volte finchè non decido di dare il via libera…
    naturalmente non faccio niente di perfetto (anzi…), però la fase più bella è proprio quella realizzativa, secondo me! Viva il “labor limae” :D

  3. Lara
    22 dicembre 2008

    Io scrivo di getto, se c’è un argomento che mi interessa parto a scrivere e pubblico, lo trovo più spontaneo e naturale… poi se capitano argomenti più complessi allora ci rifletto, magari ci metto un paio di gg a preparare il post ma tendenzialmente mi piace fare veloce così come mi viene! Non ho ancora lo stile della vera blogger, mi rendo conto :) Mi capita però di rimuginare sui futuri post durante la giornata e talvolta di scrivermi nei post-it le idee, altrimenti quello che mi viene in mente leggendo gli altri blogger o google news o facendo qualche esperienza quotidiana nel mondo esterno è tutto ben accetto!!!

  4. Simone Ramaccini
    22 dicembre 2008

    Spesso quella che tu chiami “autocritica” è la fase più importante. Si rilegge e si verifica che quello che abbiamo scritto sia sensato e corretto.

  5. Sheik
    23 dicembre 2008

    io seguo un modello in tre tempi, prima tiro giù una scaletta che può comprendere i punti che voglio toccare, le frasi che voglio dire e a questo punto leggo e rileggo questi punti fino a quando nella mia mente non si forma un immagine di come tutti questi elementi si possano incastrare tra di loro. poi cerco un brano musicale che si intoni ai contenuti e butto giù tutto quello che mi viene da dire come uno stream of consciousness. lascio riposare per qualche giorno e poi incomincio a tagliare, spostare e rigirare le frasi fino a quando non mi sembra essere coerente e omogeneo. io salto il punto due perchè l’ispirazione mi viene solo dopo che più o meno casualmente sono entrato in contatto con un informazione…a pensarci bene per me tutto si riduce al punto 4…

  6. Francesco Gavello
    23 dicembre 2008

    @Sheik: vedo che anche tu condividi l’idea di lasciar “riposare” i post per un po’ di tempo anziché pubblicarli appena conclusi. Credo che sia una buona tecnica, si notano certi strafalcioni a mente fredda… :D

  7. Angelo
    24 dicembre 2008

    Per catturare l’ispirazione che trovo su altri siti ho creato appositamente un tag per i miei segnalibri: “prossimi-post”.
    Poi con calma quando ho tempo sviluppo e scrivo il post.

    Bell’articolo come sempre Francesco! ciao! ;)

  8. Nicola Boschetti
    6 gennaio 2009

    Bell’articolo, complimenti. Davvero pertiente e per nulla banale, la fase pre-scrittura è fondamentale al fine di perseguire una linea editoriale efficace e utile.

    Mi permetto di segnalare un mio articolo (come guest post) sul Blog del Tagliaerbe dove ho affrontato argomenti correlati al tuo: penso che in un prossimo post di tipo motivazionale riprenderò i punti da te descritti. Grazie per i preziosi suggerimenti :)

Rispondi

 

 

 

Torna su
cellulare pc desktop