La domanda più importante per un imprenditore

La domanda più importante per un imprenditore
@rastudio/Depositphotos.com

Sono convinto che le domande più importanti per un imprenditore siano anche le più semplici.
Lo sono davvero. Così, eccola qui, senza fronzoli:

Cosa dovrebbe fare un competitor, oggi, per sbaragliare la tua azienda?
Ottimo. Perché non lo stai già facendo tu stesso?

Ok. In realtà sono due domande.
Ma sono in grado di cambiare tutto.

Perché spesso i limiti a cui ci troviamo di fronte sono legati alle persone, più che alla tecnologia. All’opportunità, più che alla strategia.

Al “beh, si è sempre fatto così”.
Al capo, che non vuole sentire ragioni.

Al rimandare sino al momento giusto.
Alla paura di fare il passo troppo lungo.

È anche il motivo per cui le startup, che partono da una vera tabula rasa sono molto più incisive nel riempire i vuoti lasciati da altri brand. Nel sopperire a delle mancanze che spesso sono palesi per chi ragiona a mente fredda.

È davvero un punto di vista che cambia le cose. È un utile esercizio, che vale a tutti i livelli. Prova davvero a chiederti cosa dovrebbe fare un tuo ideale competitor per spazzarti dal mercato. Qual è la cosa che ti fa più paura? Benissimo. Ora che sei in grado di identificare una vera e propria opportunità lasciata scoperta, perché non metti in moto ciò che serve per coprirla tu stesso?

Francesco Gavello

Francesco Gavello

Consulente, formatore e public speaker in Advertising e Web Analytics. Sviluppo strategie di Inbound Marketing per progetti web di grandi dimensioni. Appassionato da sempre di illusionismo, un’arte che ha molto da spartire con il marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*

2 commenti

  1. E’ importante prima di tutto credere fortemente in quello che si vuole diventare. Siamo un gruppo di 6 amici che per hobby hanno realizzato dal nulla http:\\www.mrbanca.com.
    Abbiamo messo in campo tutta la nostra volontà per realizzare questo progetto che di giorno in giorno vediamo crescere … “Credere” “fortemente” nel progetto!

    Bel post. Complimenti!

  2. Ho intrapreso il percorso imprenditoriale da inizio anno, ho lasciato il vecchio lavoro, e con il giusto “mindset”, si iniziano già a vedere i primi risultati. L’importante è crederci sempre, ogni giorno, e non arrendersi mai, nemmeno alle prime difficoltà!!!
    Gran bell’articolo, complimenti davvero!!!