Klout ti Permette di Trovare Contatti Influenti su Twitter

Influenti e influenzati

scritto da Francesco Gavello [+] il 09 maggio 2011 | 3 Commenti in: Featured | Social Media

È passato davvero tanto tempo da quando ho sentito nominare Klout per la prima volta.

Oddio, tanto tempo relativamente parlando.

Saranno stati circa un paio d’anni quando Klout per la prima volta si proponeva di valutare una cosa estremamente complessa quanto interessante: la capacità di un account Twitter di influenzare i propri follower.

E Klout, nei suoi primi giorni da beta (e beta lo è ancora) appariva ingiustamente -a rapida occhiata- come l’ennesimo tool che si prefiggeva di assegnare un punteggio “di qualità” agli account. Un po’ come quei sistemi piuttosto farlocchi che dovrebbero valutare il valore di un sito web e periodicamente assegnano milioni di euro a qualche sparuta paginetta malamente aggiornata con foto di gattini.

Eppure, Klout era qualcosa di più sotto la scocca.
Qualcosa che nel tempo è diventato sempre più interessante per gli utenti, i brand e gli sviluppatori interessati a cimentarsi con diversi gradi di “influenza”.

Valutare l’influenza

Klout valuta la tua capacità di essere rilevante per le persone che ti seguono. La tua capacità di influenzare gli altri e di contro rimanerne influenzato.

Klout assegna a ogni account una posizione in una matrice bidimensionale (un “Klout style”) che copre più o meno tutte le diverse caratteristiche che un account può possedere: chi condivide, chi produce, chi dialoga, chi non fa nulla di tutto ciò. Dall’observer alla celebrity, ce n’è per tutti.

E vi assegna, come dicevamo, un numero. Un “Klout Score” basato su precisi parametri che riassume tutti gli aspetti legati all’interazione di cui sopra.

La cosa buona, e che ci interessa maggiormente in questo caso, è che Klout non tiene i dati per se ma ti consente di portarli là dove proprio ne hai bisogno.

Uno degli aspetti più interessanti di questo tool è infatti la possibilità di integrarlo in Chrome attraverso un’utilissima estensione che ci permetterà di visualizzare il Klout Score di ogni utente direttamente sui wall di Twitter.com.

Se anche tu come me vai a caccia di nuovi utenti influenti navigando tra following di followin, Klout può darti una grande mano nel filtrare rapidamente gli account più popolari e attivi.

Una nutrita serie di API non può che far ben sperare circa una maggiore integrazione di Klout nei servizi che spesso usiamo. A voler ben vedere, questo tool non si discosta poi molto da quanto fa PostRank per i feed RSS. E i vantaggi sono pressoché gli stessi. :)

Trovato questo articolo interessante?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

3 Commenti

Update 12/02/2012: Il Regolamento Commenti è cambiato! Leggi ciò che serve sapere!

  1. Seogm ha detto:

    Mi sono iscritto subito, grazie! Ho uno scarsissimo 25 ;o)

    Rispondi
  2. […] Ad esempio è possibile verificare chi ci segue e quanti lo seguono, in proposito ti consiglio un interessante articolo di Francesco! […]

    Rispondi

Lascia un commento

Anteprima commentatore

Personalizza il tuo avatar!
Vai su gravatar.com e carica quello che preferisci!

I commenti sono modificabili entro 5 minuti dal loro inserimento.
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Solo i commenti firmati con un nome saranno accettati. Leggi il Regolamento Commenti!