Instagram Va di Moda: Ecco Come Utilizzarlo in Modo Vincente nel Tuo Piano Marketing

Un guest post di Giuliana Cravana

pubblicato da Francesco Gavello [+] il 13 luglio 2016 | 3 Commenti in: Ispirazioni

Instagram è un social network mobile che permette agli utenti di condividere e di modificare foto e video.

Detto così sembrerebbe una banalissima app per la condivisione dei tuoi scatti più fotogenici e indimenticabili ma in realtà la sua portata è davvero significativa nel campo del social media marketing. Visto come uno strumento funzionale all’interno dei piani marketing di numerosissimi brand che, su Instagram, investono somme di danaro ed energie, il social si è rivelato davvero vincente.

Dal lontano ottobre 2010 (quando venne lanciata come applicazione mobile gratuita) sono successe diverse cose: Facebook, nel 2012, ha acquisito il servizio di media-sharing per un miliardo di dollari, è aumentato il numero di utenti attivi che utilizzano l’applicazione, è cambiato il modo di utilizzarlo, ha permesso a persone “normali” di diventare delle celebrità o di inventarsi una professione… insomma, la sua popolarità oggi è sicuramente un dato di fatto.

Da un’indagine avviata nel 2016 emerge che il 44 % delle aziende investono su Instagram per commercializzare i loro prodotti (fonte statista.com). Scorrendo i diversi post, trovabili con conturbanti e modaioli hashtag, troverai conferma di quanto ti sto dicendo: grazie al forte impatto visivo le categorie commerciali più in voga sono i marchi di bellezza e quelli che trattano di moda e fashion, sicuramente premiati dall’immediatezza comunicativa e dall’elevato grado di coinvolgimento degli utenti che con Instagram si può ottenere.

Volendo dare ulteriormente i numeri ecco che statista.com ci rivela anche un altro dato importante: il numero degli utenti mensili attivi in Instagram, nel mese di 2016, ha raggiunto cifre esorbitanti vedendo 500 milioni di utenti attivi per condividere foto sul celebre social network.

Insomma è impossibile negarlo: il suo successo è un dato concreto.
Ora, perché non pensare di utilizzare Instagram nel tuo piano marketing?

Si può fare, ma come tutte le cose che riguardano il marketing deve rientrare in un processo ragionato, analizzato e pianificato. Ho deciso di indagare uno dei settori più in voga all’interno dell’app, e cioè quello inerente alla moda, ma molte delle cose che leggerai potranno essere spunti per aiutarti a redigere strategie vincenti per il tuo piano marketing.

Instagram: ecco come fare se hai un brand di moda

Mi piace partire da uno di quei settori che, spesso, vede protagonisti giovani che ci vogliono provare: quello della moda.

Sono sempre di più i brand emergenti che nascono nell’ambito del fashion e molti di questi si rivelano vincenti fino ad arrivare a presenze in eventi importanti come quello della Milano Fashion Week. Ci sarà un motivo? Si: talento, creatività e sopratutto un piano marketing che non lascia niente al caso.

Se stai leggendo questo articolo probabilmente sai cos’è un piano marketing, ma visto che non mi piace dare cose per scontato diamogli una piccola definizione: per piano marketing si intendono una serie di processi e di analisi che hanno lo scopo di definire le strategie atte a raggiungere determinati obiettivi e che si svolge attraverso delle fasi ben precise. Scopo della sua stesura è quello di definire il come, cioè le modalità attraverso cui si possono raggiungere determinate finalità per il posizionamento del prodotto nel mercato di riferimento.

Non voglio dilungarmi troppo sulla definizione né tantomeno sulla sua argomentazione ma dire che cos’è è necessario per capire come anche il social marketing, ed in particolare Instagram, può essere uno suo strumento strategico, un punto saliente del piano marketing stesso. Per esserlo ci sono una serie di step che ogni brand deve seguire per raggiungere i suoi obiettivi. Te li elencherò qui di seguito:

a. Definisciti

Chi sei? A questa domanda devi dare una risposta esaustiva e cioè cerca di mettere in luce:

  • che cosa fai;
  • chi sono i tuoi clienti;
  • chi sono i tuoi concorrenti;
  • quali sono le tue qualità;
  • quali sono le qualità del tuo competitor;
  • come comunicano i tuoi competitor;

In base alle risposte che darai a queste domande saprai qual’è la tua attuale immagine e quale invece l’immagine che vorresti avere in base al tuo target ed ai tuoi competitor; saperlo vuol dire, ai fini del social media marketing, definire lo stile di comunicazione (immagini ed hashtag) che dovrai ricreare nella tua strategia.

b. Dove vuoi andare: chiarisci i tuoi obiettivi

Prima di postare cose a caso definisci quelli che sono i tuoi obiettivi di social media marketing; che cosa vuoi ottenere da Instagram? Alcuni obiettivi possono essere:

  • connetterti con un pubblico più ampio;
  • comunicare alcuni valori circa il tuo brand come ad esempio il made in Italy, l’uso di determinati materiali;
  • dare maggiore visibilità al tuo brand aumentando il suo grado di autorevolezza;
  • aumentare le visite al tuo sito web.

Qualunque siano i tuoi obiettivi sappi che questi si definiscono in base alle tue risposte circa il primo step di questo articolo e che questi non sono assolutamente scollegati dal piano marketing, anzi: sono il motivo, il motore della tua presenza su Instagram, uno strumento intelligente per perseguire determinate finalità.

c. Trova il tuo stile

L’importanza di creare contenuti in piena linea con quanto pianificato per poi postarli è fondamentale: le foto infatti dovranno comunicare il tuo brand in modo che sia riconoscibile, di tendenza e comprensibile al tuo target. Inoltre: inutile dirti che le foto devono essere di alta qualità e che devono essere social: emozionanti e rappresentative.

È inoltre utile che tu sia sempre consapevole che il fashion senza una buona immagine e viceversa non è niente. E, ancora, considera che le foto su Instagram parlano di te non solo singolarmente ma anche l’una in relazione all’altra: le foto, infatti, sono la prima cosa visibile del tuo profilo perché, all’interno di questo, vengono presentate in quadratoni, come se fossero all’interno di una griglia.

Tezenis - Instagram

Il valore delle foto non si ha quindi solo singolarmente ma nell’insieme di tutte le foto postate sul tuo profilo. Verrano viste singolarmente solo nella home degli utenti. Questo vuol dire che chi visita il tuo profilo si farà un’idea di chi sei, del tuo stile e dei tuoi valori. È importante quindi tenere a mente che tutte le foto devono essere pensate in modo omogeneo all’interno del tuo profilo.

d. Stabilisci delle regole

Scatti metropolitani, scatti da passerella, scatti dei singoli capi, toni caldi o freddi… insomma quali sono le tue regole? Il visual delle tue foto e del tuo profilo, insieme a determinati altri elementi che approfondirò a breve, sono elementi indispensabili per la tua brand identity: rafforzala e mettila in mostra in modo che le foto di Instagram diventino validi strumenti per il tuo piano marketing.

e. Scrivere storie accattivanti

Ed eccoci ad affrontare un altro aspetto importante per i tuoi scatti su Instagram: il testo. Questo serve non solo a descrivere l’immagine ma anche a darle un valore aggiuntivo ed evocativo. Scrivere “Questi sono i pantaloni…” e “Indossali come una seconda pelle” non è proprio la stessa cosa.

f. I giusti #hashtag

Eccoci arrivati all’ultimo ma non ultimo tema da affrontare e cioè quello degli hashtag.

Quello che ti consiglio è di osservare le tendenze presenti in Instagram e cercare di capire quale possano essere quelli giusti per te. Non solo: ogni hashtag varia da periodo a periodo; ad esempio #summercollection #springsummer #milanofashionweek sono quegli hashtag che vanno di più in determinati periodi dell’anno.

Inoltre: prevedi, dopo avere steso il tuo piano editoriale, quali sono gli hashtag intorno al tuo marchio ed utilizzali sia dentro che fuori Instagram. Tezenis, ad esempio, ha messo degli adesivi con i propri hashtag all’interno dei suoi camerini in cui invita le clienti a scattarsi una foto durante la prove dei capi e a postarli su Instagram… astuto, no?

Instagram - iniziative social

Tezenis e l’uso degli hashtag per aumentare le condivisioni.

Dopo aver abbondantemente parlato di teoria, vediamo alcuni esempi pratici.

Calzedonia

Il celebre brand ha un core business ben evidente e lo ripropone all’interno del suo profilo Instagram che vediamo insieme:

Calzedonia - Instagram

Profilo immediato ed estremamente comunicativo circa i valori ed i prodotti del brand che vengono presentati sempre in stretta connessione alla stagione estiva. Tutto risulta evocativo della stagione estiva e le foto si alternano tra buone foto di belle ragazze in bikini alternate a quelle di bambini. Inoltre emerge una sensazione di grande stile grazie soprattutto alla presenza di immagini che riprendono le sfilate, le testimonial, i bozzetti di realizzazione. Ne emerge una moda immediatamente raggiungibile: così come appunto il brand si vuole posizionare.

Altra cosa che ti esorto a notare è la presenza nella descrizione della propria descrizione in inglese con tanto di profilo Snapchat e sito internet. Inoltre l’immagine aziendale che ne traspare è perfettamente in linea con il sito internet e più in generale con gli altri social utilizzati dal brand.

Diamo un’occhiata ai post:

Post Calzedonia Instagram

In questo post notiamo in primis una foto estremamente evocativa: una bella donna viene ritratta sullo sfondo di un mare azzurro e cristallino che fa intendere di essere in qualche località esotica. La modella è semplicemente ripresa come se fosse una posa totalmente casuale e stesse andando verso il mare con indosso un abito #beachwear

Il testo poi ci conferma questa scena attraverso l’utilizzo di parole come sweet e life messe insieme per parlare della testimonial Ana Maria Martines. Ora, se puoi permettertelo è il caso di parlare del famoso caso delle testimonial e delle fashion blogger: persone che puoi assumere per concordare scatti con indosso i tuoi capi.

H&M

H&M - Instagram

Il profilo Instagram di H&M premia il prodotto che viene fotografato quasi mai singolarmente ma in una combinazione in grado di creare l’outfit perfetto.

Lo scopo non solo social del celebre marchio è infatti quello di essere il punto di riferimento per ogni sorta di abito o accessorio e perfino per il make up per ogni donna, mamma, teenagers o bambino; il profilo perciò risulta essere estremamente in linea con il brand ed i suoi obiettivi strategici.

L4K3

L4k3 - Instagram - profilo

L4k3 - Instagram - post

Brand made in Italy sfoggia un profilo con foto piene e fortemente suggestive. Il profilo propone, già nella descrizione, un hashtag legato a L4K3 ad uso e consumo di tutti i loro follower: #roperevolution

In conclusione

Il mondo della moda è sicuramente uno dei più affascinanti da indagare e trova in Instagram un valido alleato per ottimizzare il raggiungimento degli obiettivi che il piano marketing mette in luce. Occorre certamente farne un uso consapevole, creativo e strategico.

Ora è il tuo momento: rendi vincente il tuo profilo Instagram!

Questo articolo è stato scritto da: Giuliana Cravana

Instagram Va di Moda: Ecco Come Utilizzarlo in Modo Vincente nel Tuo Piano Marketing

Giuliana Cravana è Graphic Designer e Social Media Manager di Stampaprint S.r.l., azienda leader in Italia nel settore della stampa online. Dopo una carriera nella grafica, Giuliana ha studiato le dinamiche del search engine marketing per approfondire le molteplici opportunità di un loro utilizzo congiunto.

Trovato questo articolo interessante?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

3 Commenti

Update 12/02/2012: Il Regolamento Commenti è cambiato! Leggi ciò che serve sapere!

  1. Daniele ha detto:

    Grazie Francesco!
    Ho capito di più come utilizzare al meglio Instagram per il mio blog grazie al tuo articolo, che con un info-corso comprato qualche settimana fa…
    molto più concreto!

    Rispondi
  2. Avevamo sempre pensato l’account Instagram aziendale come un qualcosa “in più”, un contenitore dove pubblicare una foto ogni tanto giusto per dire che anche noi siamo presenti su Instagram, senza mai ricevere però interazioni o contatti dai clienti. Rivolgendoci ad una agenzia specializzata abbiamo invece intuito come sfruttare al meglio le potenzialità di questo strumento così efficace, e la conferma l’abbiamo avuta nel giro di poche settimane quando abbiamo cominciato a ricevere contatti da gente che ci ha scoperti proprio su Instagram.

    Rispondi

Lascia un commento

Anteprima commentatore

Personalizza il tuo avatar!
Vai su gravatar.com e carica quello che preferisci!

I commenti sono modificabili entro 5 minuti dal loro inserimento.
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Solo i commenti firmati con un nome saranno accettati. Leggi il Regolamento Commenti!