Quanto Conta la Specificità?

Alla ricerca della nicchia

scritto da Francesco Gavello [+] il 25 aprile 2015 | Lascia un commento in: Welcome Weekend

Come emergere con il proprio brand in rete?

Puntata novantotto per il Welcome Weekend! Oggi Nicola torna su un tema sempreverde. Piace il format? Le coordinate a cui inviare le domande sono come sempre queste, o i commenti più in basso.

Nicola chiede:

Sempre più spesso sento parlare e discutere sul concetto della specializzazione e quindi sulla specificità, sia in termini di contenuti di eventuali blogger che in termini di prodotti offerti dalle aziende. Mi chiedo se la questione è necessaria per avere (la possibilità di avere) successo.

Cioè la nicchia, quella che noi definiamo se vogliamo aprire un blog ma anche quella che determiniamo se abbiamo una azienda che vende prodotti offline, deve essere necessariamente strutturata all’osso, perché si abbia un minimo di possibilità di essere ascoltati, di riuscire a vendere?

Se io ad esempio decido di aprire un negozio di biciclette, per avere possibilità di successo, devo per forza di cose, parlare di “biciclette gialle con scocche in carbonio del Canada”, o posso parlare di biciclette ed in qualche modo avere comunque la mia audience?

Credo tutto parta da una riflessione molto semplice.

Ovvero che l’attenzione è un bene limitato.
Un bene limitato che da clienti dividiamo su sempre più fronti, contemporaneamente.
In rete e fuori dalla rete. Ogni qual volta incrociamo un brand.

Seth Godin, parlando di mucche viola a lato autostrada :) ripeteva fino allo sfinimento che non c’è più spazio per essere “solo un altro brand di”. Le persone hanno esaurito da tempo le loro necessità di base e dispongono di centinaia di alternative per risolvere lo stesso problema.

I brand lottano per conquistare attenzione all’interno di un bacino di attenzione finito.

I clienti rimangono legati a un brand per abitudine, comodità, vantaggio e rapidamente scelgono una delle innumerevoli alternative gli si presenti in quel momento più comoda e vantaggiosa. Purché superi un’inerzia iniziale, dicevamo. Ciò che fa la differenza è come ci posizioniamo nella mente dei nostri clienti, riuscendo a emergere e a essere davvero incisivi nel nostro messaggio.

Se vuoi aprire un negozio di biciclette e nessuno ancora ti conosce, hai due strade.

Puoi investire molto nel pubblicizzare un prodotto di media qualità, livellato sul soddisfare il maggior numero di potenziali clienti là fuori. È fattibile. Tuttavia avrai a che fare con clienti che ti considereranno uno dei tanti e altrettanto facilmente ti rimpiazzeranno. Difficilmente potrai applicare strategie di upselling e faticherai a tenere questa gente intorno ai tuoi prodotti.

Oppure puoi inseguire una nicchia.

La seconda strada non è più economica, né più veloce. Richiede focalizzare gli sforzi su un’esigenza in grado di coinvolgere e convogliare verso di noi un pubblico motivato – più motivato della media – ritagliando su di esso un’esperienza di maggior valore. Significa indagare quali problemi possano avere alcuni clienti all’interno della tua massa di potenziali clienti medi e capire se sussistano le logiche per svilupparci un business. Scatenando passaparola, sviluppando particolari servizi tra i tanti, più facilmente memorabili e remunerativi.

Non vuoi vendere biciclette. Vuoi essere uno dei pochi in grado di gestire le necessità di chi cerchi un telaio in titanio, magnesio o fibra di carbonio su misura, eventualmente personalizzato su un progetto ad-hoc. Qualcosa che non competa più con la grande distribuzione ma insegua, appunto, una nicchia profittevole.

Con quanti brand generici, in qualunque nicchia, sei davvero in contatto?

Trovato questo articolo interessante?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

Puoi essere il primo a commentare!

Lo sapevi che tutti i link sono NoFollow free ?

Lascia un commento

Anteprima commentatore

Personalizza il tuo avatar!
Vai su gravatar.com e carica quello che preferisci!

I commenti sono modificabili entro 5 minuti dal loro inserimento.
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Solo i commenti firmati con un nome saranno accettati. Leggi il Regolamento Commenti!