Cos’è Che Davvero Manca in WordPress?

Nessuno è perfetto. Neanche WordPress.

scritto da Francesco Gavello [+] il 14 febbraio 2011 | 13 Commenti in: Featured | WordPress

Qualche tempo fa, più o meno soprappensiero, ho pubblicato un tweet in cui ipotizzavo quanto sarebbe stato comodo disporre di un sistema di upload a là “drag & drop” per il caricamento di immagini nei post gestiti da WordPress.

Lavorando parecchio con le email e dovendomela vedere spesso con allegati multipli, ho trovato questa particolare feature all’interno di Gmail particolarmente rilevante: si risparmiano click e l’operazione è più intuitiva.

Anche il defunto ma -non troppo- Wave ci aveva solleticato l’idea di poter gestire contenuti multimediali trascinandoli e spostandoli all’interno di un flusso di messaggi. Quindi mi sono chiesto:

Quali feature ritieni manchino ancora oggi a WordPress?

  • La possibilità di linkare allegati direttamente dal post con un sistema intuitivo?
  • L’upload di contenuto multimediale con un sistema di “tagging” più rapido?
  • Un sistema di backup integrato e che non dipenda da plugin?

Un’altro esempio?

Lavorando con WordPress per clienti terzi, mi sono accorto di quanto siano poche (e buggate) le soluzioni per disporre di un’editor WYSIWYS …in sidebar attraverso le widget. Un qualcosa che, nel marasma di plugin disponibili ritenevo praticamente soddisfatto ma che, a conti fatti, come soluzione ufficiale o semi-ufficiale è ancora parecchio distante.

Eppure, anche se il nostro CMS preferito viene spesso additato come “stato dell’arte” della pubblicazione su web (vuoi per le feature, vuoi per gli aspetti legati alla SEO, vuoi per la flessibilità o semplicemente per la community alle spalle) non è assolutamente detto che tutte le richieste degli utenti siano state soddisfatte nel tempo.

Tu cosa chiederesti a WordPress? Esistono aspetti che ritieni ancora troppo lenti e macchinosi, aspetti che invece sono forse già stati risolti da altri tool o servizi?

Trovato questo articolo interessante?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

13 Commenti

Update 12/02/2012: Il Regolamento Commenti è cambiato! Leggi ciò che serve sapere!

  1. Napolux ha detto:

    Boh, WP è semplice, forse troppo semplice per certi versi. Se da un lato la semplicità e l’espandibilità di WP hanno “vinto” il mercato dall’altro credo ci sia ancora molto da fare a livello “core”.

    Rispondi
  2. nessuno ha detto:

    A me piacerebbe poter fare link fra pagine interne usando l’id della paginae non il suo indirizzo finale. Sarebbe molto più comodo mantenere la struttura del sito specie da un punto di vista seo

    Rispondi
    • Andrea ha detto:

      Assolutamente d’accordo con te… aspetto questa caratteristica da più di un anno… nel frattempo vado di copia e incolla!

      Rispondi
    • francesca ha detto:

      Per ovviare all’inserimento di link a pagine interne, io ho optato per un plugin che permette di linkare le pagine stile “wiki”: Wiki Page Links
      tipo: [[nome pagina]].
      non è il massimo ma per quanto ci devo fare io è più che comodo.

      Rispondi
  3. camu ha detto:

    A me piacerebbe un sistema più granulare della gestione dei permessi, un po’ alla Linux: l’utente A può fare questo e quello (leggere, scrivere) in questa categoria o per questa pagina :)

    Rispondi
  4. valerio VIllari ha detto:

    Vuoi vedere che da qui a poco…Wordpress dovrà bloggare per noi????
    Mi sento male nel rendermi conto che di qualunque sistema, WordPress compreso, si cerchino di trovare i difetti…che cmq, essendo la programmazione un’arte senza difetti non può essere, sia sempre criticabile!!
    Appoggiamo chi ha concesso, nonostante i mercati desiderosi di Business, e dunque di guadagni, l’Open Source come risorsa, per te Francesco, per me Valerio, per te Vittorio, per voi Antonio, Sergio, Davide, Roberto, Camu, Andrea, Benelux e via di seguito!!

    Ottimo post….

    Molti saranno i pensieri e le idee differenti! Concesse, cmq, dal quel sistema che si chiama WordPress!

    Giusto!?!?

    O no!!!

    Rispondi
  5. Luca Colli ha detto:

    Ciao Francesco come sai io sono un amante di Drupal…
    Drupal ha un sacco di WYSIWYS installabili da moduli aggiuntivi…. ma i problemi ci sono comunque!
    Il problema deriva proprio degli stessi web webeditor WYSIWYS che generano codice “sporco”, si comportano in modo totalmente differente da browser a browser o altre volte cozzano con i CSS del sito… (poi non parliamo della quasi totale incompatibilità con ipad e iphone)… penso che qui il cammino sarà ancora moooooolto lungo e non solo per wordpress ma anche per tutti gli altri cms…..

    Rispondi
  6. daniele ha detto:

    Ho provato tanti cms ed effettivamente i miei preferiti sono drupal e wordpress, wordpress è imbattibile per la quantità di plugin a disposizione e per la semplicità d’uso.

    Poi in base all’obiettivo finale può essere meglio un cms piuttosto che un altro.

    Rispondi
  7. trucchi slot ha detto:

    Uso WordPress e Drupal per sviluppare a seconda delle esigenze che si presentano. A wordpress mancherebbe una gestione più granulare dei permessi sugli utenti che invece è presente e trovo utilissimo in Drupal. Ma penso che pian piano arriveremo anche a questo dati i notevoli passi fatti negli ultimi tempi da questo grandioso cms!

    Rispondi
  8. PiccoloSocrate ha detto:

    A WordPress manca un motore leggero e modulabile.
    insomma 50 query solo per l’home page sono davvero troppe.

    Rispondi
  9. whocares ha detto:

    ce sta vaultpress per il backup integrato

    Rispondi
  10. pixidixi ha detto:

    secondo me a WordPress manca La possibilità di linkare allegati direttamente dal post con un sistema intuitivo…come stanno ora le cose non è così rapido e immediato!

    Rispondi
  11. alessandro ha detto:

    Problemi di fondo wordpress non credo ne abbia, sai programmare? Allora ci fai quello che vuoi.
    Quello che manca invece, e il doppio login, ovvero il login per l’amministratore, ed il login per l’user, con la pagina del profilo che si possa adattare meglio alla grafica e lo stile dei nostri siti.
    Anche questo è fattibile ora ma, sempre se siamo capaci a mettere le mani al codice.
    Un’altra particolarità mancante è la poca personalizzazione del backend, invece di utilizzare plugin o adattarsi alle user rules esistenti, non sarebbe male scegliere cosa far visualizzare nel dietro le quinte con semplici drag&drop.

    Rispondi

Lascia un commento

Anteprima commentatore

Personalizza il tuo avatar!
Vai su gravatar.com e carica quello che preferisci!

I commenti sono modificabili entro 5 minuti dal loro inserimento.
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Solo i commenti firmati con un nome saranno accettati. Leggi il Regolamento Commenti!