Come Gestire Più di Un Blog in Locale?

Un opzione tanto semplice quanto sottovalutata

scritto da Francesco Gavello [+] il 25 settembre 2010 | 7 Commenti in: Welcome Weekend

gestire-molti-blog-locale

Una delle domande che ho ricevuto la scorsa settimana è stata quella di Agata (senza link), che mi chiedeva sostanzialmente:

Come posso gestire sul mio pc (in locale) più di un blog?

Ecco, questa è una di quelle cose che credevo di aver dato per scontate ma mi sono accorto che spesso così non sono. :)

Qualche tempo fa ho scritto di come mantenere una copia locale (di puro backup o testing) del proprio blog gestito da WordPress. Quello che ho trascurato di dire in quell’occasione -mea culpa- è che tale soluzione si può sfruttare pari pari per la gestione di più blog.

MAMP (acronimo per Macintosh, Apache, Mysql e PHP) nella sua versione base soddisfa pienamente la nostra necessità. Se non abbiamo bisogno delle numerose (e direi anche appetibili) opzioni avanzate di MAMP Pro, tutto ciò che dobbiamo fare è creare più installazioni di WordPress all’interno della cartella “htdocs” creata dal programma.

Agendo come un vero e proprio webserver sarà sufficiente creare tante cartelle e relative installazioni di WordPress quante necessitiamo. Ad esse andremo ad associare i nuovi database creati ex-novo tramite phpMyAdmin (anch’esso fornito dal programma).

Tutto qui. Perlomeno per le esigenze di manutenzione di WordPress e senza andare in profondità con la gestione avanzata di progetti su web da trasportare in locale.

A dire il vero non so se esistano soluzioni migliori -MAMP non l’ho mai abbandonato e non ho mai avuto altre necessità- ma sicuramente è la strada più rapida per gestire in locale più installazioni del nostro CMS preferito, senza impazzire e mantenendo contemporaneamente un certo ordine.

Come già detto in altri post (ma fa bene ripeterlo) esistono versioni parallele per Windows (WAMP) e Linux (Xampp).

Quanti blog stai gestendo in locale?

C’è qualcosa che puoi consigliare ad Agata sul modo più efficiente di gestire “copie di sviluppo” sul proprio pc? Sono sicuro che le persone che passano di qui hanno diverse storie da raccontare! ;)

Aspetta! C'è dell'altro!

  • Per il momento non ci sono post correlati.

Trovato questo articolo interessante?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

7 Commenti

Update 12/02/2012: Il Regolamento Commenti è cambiato! Leggi ciò che serve sapere!

  1. Andrea Leti ha detto:

    Ciao Francesco, ai tuoi ottimi programmi segnalati, soprattutto quello per Mac che è in arrivo.. ;) per tutti gli utenti Windows mi sento di segnalare anche EasyPHP che io trovo davvero ottimo!

    http://www.easyphp.org/

    Oggi con molte funzioni in più!

    Ciao e buon fine settimana

    Rispondi
  2. adriano ha detto:

    Ciao Francesco,ti seguo da tanto e devo dire che sei veramente un grande.
    Il mio commento non ha niente a che vedere con il tuo articolo e ti chiedo scusa,volevo chiederti un consiglio,da poco ho creato un blog con la piattaforma blogger,iniziando da zero sto acquisendo sempre più esperienza.
    Ma veniamo alla mia richiesta:ho fatto per lungo tempo il consulente per una azienda austriaca,però ho creato un blog su altri argomenti,stanotte mi è venuta l’idea di scrivere un ebook sulle mie conoscenze sul lavoro, 10 consigli per un sonno salutare,ho scritto un articolo dopo aver fatto la cover,e l’ho messo in vendita a 5 euro.
    Ho fatto male secondo te?
    Devo creare un altro blog su questo argomento?

    Aspetto le tue risposte da persona competente e professionale.
    Grazie Adriano

    Rispondi
    • Francesco Gavello ha detto:

      Ciao Adriano, piacere di conoscerti :)

      Premessa: Spero di aver capito male ma… hai sviluppato tutto in una sola notte?

      Comunque discorso complesso. Molto.

      Diciamo che -come puoi immaginare- per poter promuovere efficacemente un e-book devi assemblare del contenuto di elevata qualità, magari offrire uno spunto di lettura regalando un capitolo o due, impostare un tipo di comunicazione “strutturata” verso il potenziale cliente che vada oltre il semplice post di promozione sul tuo attuale blog. Giusto per scalfire la superficie dell’argomento, sia chiaro.

      Fare qualcosa cioè che ti differenzi da chi, non sapendo cosa fare, ha magari deciso di scrivere un e-book in due giorni e gettarlo nel mucchio di tutti gli altri già presenti in rete.

      Perché anche con tutta la buona fede di questo mondo oramai la competizione è spietata è proporre il proprio e-book significa sudare parecchio per creare qualcosa di unico e “desiderabile” dai tuoi lettori. Che valga più di un semplice post “riportato” in formato PDF e che abbia quel valore aggiunto dato da una buona idea e un’adeguata cura nel tempo.

      Creare invece un secondo blog sull’argomento del tuo e-book? Beh, con i contenuti del libro avresti potuto sopperire a qualche mese di pubblicazione, per costruire valore intorno al prodotto da sviluppare magari parallelamente.

      Rispondi
      • adriano ha detto:

        Ciao Francesco,grazie per la risposta.

        Non hai capito male ho sviluppato tutto in una notte.

        Concordo con tutto,l’unico mio rammarico è di non aver avuto l’idea di creare un blog su l’argomento,però ci sto già lavorando.

        Hai ragione per il fatto che mi devo differenziare dagli altri che scrivono un e-book solo per gettarlo nel mucchio, non l’ho fatto a scopro di lucro ma per fare conoscere la mia competenza su questo preciso argomento.

        Non so se conosci cinkue.com,anche li ho promosso il mio e-book.

        In conclusione mi farebbe piacere un tuo parere.
        TI posso inviare via email il mio e-book?

        Grazie a presto Adriano

  3. gloria luison ha detto:

    su xampp è possibile gestire due domini diversi? se si come fare?
    potete aiutarmi?

    Rispondi

Lascia un commento

Anteprima commentatore

Personalizza il tuo avatar!
Vai su gravatar.com e carica quello che preferisci!

I commenti sono modificabili entro 5 minuti dal loro inserimento.
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Solo i commenti firmati con un nome saranno accettati. Leggi il Regolamento Commenti!