Come Creare Post in Serie

La mia esperienza sul Welcome Weekend

scritto da Francesco Gavello [+] il 06 febbraio 2012 | 5 Commenti in: Scrivere Contenuti

Creare una serie di post sul blog

Hai mai vissuto quella sensazione per cui senti che i tuoi articoli, presi singolarmente, non bastino più per contenere tutto ciò che vorresti dire rispetto a un argomento? Sai, quando per ogni articolo che scrivi ne servirebbe immediatamente un altro, pronto ad approfondire un particolare aspetto del precedente.

Ecco.
È l’ora di creare una serie di post. :)

Perché creare una serie di articoli

Ci sono diversi motivi per creare una serie di post. Il più immediato può essere semplicemente quello di voler raccontare qualcosa di lungo e complesso ai tuoi lettori senza puntare direttamente al “post pilastro”. Suddividendo in più capitoli un argomento vasto e sfaccettato ti assicuri di poter concentrare l’attenzione di volta in volta solo verso uno specifico aspetto.

Oppure potrebbe dipendere dalla necessità di voler fidelizzare i tuoi lettori al di là del singolo e “inaspettato” post quotidiano. Molti portali lavorano già in maniera ottima proponendo un appuntamento settimanale, legato a precisi aspetti della vita quotidiana (cinema, tv, cucina, eventi sul territorio) che i lettori sanno presentarsi con puntualità.

Creare una serie di articoli a tema non è affatto difficile e può darti grandi soddisfazioni soprattutto se stai cercando di “mettere ordine” in una nicchia complessa e in cui senti di avere molto più da dire che il semplice commentare la novità o lo strumento di turno.

Ecco come puoi fare.

1. Identifica una necessità

Se possiedi un blog da più di qualche mese, avrai già abbastanza chiari in mente i motivi per cui i tuoi lettori sono …beh, i tuoi lettori. Cosa cercano da te? Perché si trattengono sulle tue pagine e cosa li spinge ad avviare le discussioni tra i commenti?

Prima ancora di capire come sviluppare al meglio una serie di post, cerca di identificare una buona necessità che da essi potrebbe essere soddisfatta. Cos’è che, al momento, alcuni dei tuoi singoli articoli non riescono a coprire con la dovuta efficacia?

2. Scegli il tuo approccio

Meglio un post puramente testuale -stai cercando di pubblicare un racconto breve in più parti- o una serie di immagini per il tuo roundup di ispirazioni creative domenicali? O ancora, hai bisogno di un particolare plugin per la tua selezione dei “3 Snippet di Codice per WordPress che forse non conoscevi ancora” riservata al mercoledì?

Quale che sia la necessità che stai cercando di coprire, cerca di stabilire l’approccio migliore e attieniti strettamente ad esso, dando a questo approccio la forma più assimilabile che puoi. Più un post in serie è, effettivamente, pensato come parte di una serie coerente, più risulterà efficace.

3. Imposta una buona periodicità

Detto questo, stabilisci quanto di frequente questo appuntamento dovrebbe presentarsi sulle tua pagine. Se la tua serie è rivolta al mostrare uno specifico approccio alla risoluzione di un problema, potresti voler concentrare la sua pubblicazione nell’arco di solo pochi giorni. Una sorta di esplosione controllata di molti post a tema, pensati per concludersi nel giro di una decina di giorni.

Se la tua serie è invece rivolta al selezionare contenuti o al rispondere alle domande ricevute con periodicità, una pubblicazione più diluita verrà probabilmente percepita meglio.

Non sottovalutare però l’altro lato della medaglia. Annunciare a gran voce l’arrivo sulle tue pagine di una corposa serie dedicata, per esempio, ai mille utilizzi del cioccolato in cucina, potrebbe esaltare metà dei tuoi utenti così come allontanare l’altra metà per tutta la durata dell’iniziativa. Molto meglio, se ne hai l’occasione, alternare ai post-in-serie i tuoi cari e vecchi articoli di sempre.

4. Sviluppa un metodo di lavoro efficace

Avrai costantemente bisogno di tre nuove immagini per ogni post della tua serie? O forse punterai, in fase di costruzione, sul presentare testo e codice di ogni articolo secondo un particolare modello?

Sviluppare un metodo di lavoro, sia questo una banale macro in Photoshop o un mockup da riutilizzare per le tue immagini a contorno ti aiuterà ad essere più veloce e produttivo in quello che dovrà essere un lavoro che vorrai fare, si spera, a lungo e con coerenza.

5. Ottimizza i risultati

Una volta che la tua serie di post (o le tue serie di post) avranno preso il via e arriveranno a prevedere almeno 5-7 contenuti interni ciascuno, sarà giunto il momento di ottimizzare il valore assemblato.

Potrai creare delle pagine ex-novo, a mo’ di cappello per tutti questi contenuti. Potrai creare dei piccoli archivi tematici da presentare in sidebar. Oppure potrai organizzare una singola pagina che raggruppi tutti i post di una certa categoria e lasciare che sia questa una fonte di ingresso per potenziali nuovi lettori.

La serie Welcome Weekend

Questo è ciò che ho fatto con la serie Welcome Weekend, da tempo in giro su queste pagine. Ho definito un problema, ovvero il fatto che diverse persone avessero molte più cose da chiedere di quante gli articoli riuscissero a soddisfare. Ho stabilito uno strumento, un piccolo post in cui la citazione è il contenuto iniziale e una breve risposta la chiusura.

Ho poi stabilito la periodicità, aggiungendo un solo post alla mia pianificazione settimanale (passando da tre a quattro articoli). Il giorno del sabato è stato stabilito in quanto non particolarmente affossato da un calo di visite fisiologico. Infine, per rendere tutto il più agevole possibile per il sottoscritto, ho sviluppato un modello in PSD e un paio di macro per organizzare la relativa immagine a contorno. E voilà, il Welcome Weekend era nato con poco sforzo e con grande guadagno per i lettori.

Hai mai pensato di lanciare una serie di post, o un appuntamento periodico di diverso tipo sul tuo blog o sito web? In caso affermativo, com’è andata? :)

foto: Maximus_W

Trovato questo articolo interessante?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

5 Commenti

Update 12/02/2012: Il Regolamento Commenti è cambiato! Leggi ciò che serve sapere!

  1. Benedetto Motisi ha detto:

    Ottimo consiglio e immagine da *chapeau* :D

    Rispondi
  2. Ciao Francesco,

    dopo aver letto l’articolo ho capito di aver già realizzato una serie di post!

    Credo che sia importante ricordare che anche da un punto di vista SEO creare pagine che trattano lo stesso argomento e linkarle tra di loro è vantaggioso in termini di posizionamento.

    Tempo fa dopo aver creato una pagina sui bancali in legno, ho notato che si posizionava in seconda pagina. Allora ho avuto l’idea di creare un articolo intitolato “imballaggi in legno”, dove inserire tutti gli articoli che riguardavano questo tipo di prodotti.
    Risultato? Non solo la pagina dei prodotti è arrivata nella top 10, ma anche la pagina sommario si è posizionata bene e porta anche più traffico rispetto ai singoli prodotti.

    Morale: creare post in serie è utile sia per i lettori che per Google ;)

    Rispondi
  3. Riccardo Cruciani - Consulente di Web Marketing ha detto:

    Grazie per il suggerimento Francesco. Sono mesi oramai che sto dicendo a me stesso che “tra poco aprirò un blog” ma alla fine tra un impegno e l’altro mi ritrovo sempre a dover rimandare..
    E questo suggerimento lo terrò sicuramente presente per quando avrò finalmente il tempo giusto da poterci dedicare :-)
    Tanks!!

    @Benedetto
    Ti sarebbe piaciuto avere la foto di questo post nel tuo blog eh?? :-)

    Rispondi
  4. Sergixo78 ha detto:

    Ciao Francesco e come sempre, grazie per questo bell’articolo…

    Gli articoli di serie possono anche essere redistribuiti in formato PDF / EPUB (o, entrambi) e, possono diventare uno strumento virale per far conoscere il blog,e sviluppare BRAND…

    Fondamentale, naturalmente, il punto “1″ – IDENTIFICA UNA NECESSITA’.

    Rispondi
  5. Pega ha detto:

    Ciao.
    Io sul mio blog di fotografia http://www.pegaphoto.com ho una sorta di piccola tradizione: il “weekend assignment” che consiste in un tema fotografico che sottopongo ai lettori per stimolarli a far foto di un certo tipo nel fine settimana.
    E’ molto interessante vedere la reazione e come alcuni diano il loro contributo postando nei commenti i link alle loro immagini.

    Pega

    Rispondi

Lascia un commento

Anteprima commentatore

Personalizza il tuo avatar!
Vai su gravatar.com e carica quello che preferisci!

I commenti sono modificabili entro 5 minuti dal loro inserimento.
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Solo i commenti firmati con un nome saranno accettati. Leggi il Regolamento Commenti!