37 risposte

  1. Giovanni
    14 aprile 2010

    E gli utenti Linux invece sanno già come fare per installare Apache, MySql e PHP :) Scherzi a parte, volevo segnalare un programma utile in questo scenario, e cioè SyncBack, per sincronizzare fra la copia in locale e quella online. Chiaramente non funziona a livello di database.

  2. Realizzazione Siti Web
    14 aprile 2010

    Ho trovato il tuo articolo molto interessante, e l’ho messo tra i miei preferiti… mi tornerà molto utile. Grazie!

  3. Luigi
    16 aprile 2010

    Complimenti veramente un articolo utile!

  4. stefano
    17 aprile 2010

    Ciao,
    ma lo stesso lavoro (sotto Win) si può fare anche con Xampp? C’è qualche differenza tra quest’ultimo e il software da te citato?

    Grazie mille

  5. Giovanni
    18 aprile 2010

    Xampp e Wamp sono equivalenti in questo caso, così come sarebbe equivalente un altro pacchetto preconfezionato, EasyPHP.

  6. Paolo
    28 aprile 2010

    Ottimo articolo Francesco… veramente interessante. Ti volevo chiedere, ci sono limitazioni di grandezza per importare il database.. te lo chiedo perchè avevo letto da qualche parte che con EasyPHP ad esempio potevi importare un DB max di 2 o 3 Mb. Se così fosse anche con il programma che suggerisci non potrei mettere il mio Blog in locale….

  7. Francesco Gavello
    29 aprile 2010

    Ciao Paolo,
    per quanto ne sappia, con il metodo sopra indicato non c’è un limite massimo di dimensione del DB. Quando lo importi (a prescindere dal pacchetto globale MAMP, WAMP o XAMPP che hai usato) in phpMyAdmin ricordati di deselezionare la spunta “importazione parziale” come indicato nel post.

    L’unico rischio è infatti che l’importazione non si interrompa per eccesso di dimensione del DB, quanto piuttosto per il timeout dell’operazione che si protrae troppo a lungo (ma anche se così fosse, ricaricando lo stesso file riprenderebbe da dove interrotto).

  8. Paolo
    29 aprile 2010

    Ok Grazie Francesco… ci proverò… A presto

  9. stefano
    11 maggio 2010

    Ma una copia locale puo’ venire vista anche da terzi o solo da me?

  10. Giovanni
    11 maggio 2010

    @Stefano: se il tuo computer è direttamente collegato ad Internet, oppure se il router inoltra il traffico sulla porta 80 del tuo computer, e non ci sono firewall software in mezzo, anche gli altri potranno vedere il sito, a patto che riescano ad indovinare il tuo IP.

  11. Fabio Angelo
    3 luglio 2010

    Buongiorno,

    è possibile utilizzare la medesima tecnica anche per trasferire il mio blog su un nuovo dominio e nuovo database?

    Buona Giornata.

    • Francesco Gavello
      5 luglio 2010

      Ciao Fabio,
      non è necessario in questo caso affrontare tutti questi step (anche se come puoi immaginare, in caso di problemi, è bene avere una copia del blog completamente funzionante in locale con la quale coprirsi le spalle).

      Esiste un modo molto più semplice di spostare i contenuti di un blog da e verso un nuovo dominio. Sotto al pannello “Strumenti” puoi esportare (e importare) un WXR di massimo 2MB contenente articoli, pagine, post, commenti, campi personalizzati e quant’altro. Dovrai comunque in questo caso portare con te manualmente i file del tema, i plugin ed eventuali file extra presenti nella tua installazione.

      Una volta importato il file su un nuovo dominio dovrai correggere i percorsi interni al database per farli puntare all’URL corretto. Puoi usare (con molta cautela) il plugin Search & Replace che ti permette di fare tutto ciò -senza undo, occhio!- senza mettere mano alle query del db. Il caso più comune è quello di avere i percorsi delle immagini interne ai post che puntano ancora al vecchio hosting, o contenuti audio/video di pagine interne che non pescano più i file corretti.

  12. Fabio
    29 ottobre 2010

    Grazie molto utile!
    Tornerò spesso! :)

    • Francesco Gavello
      1 novembre 2010

      Benvenuto Fabio,
      piacere di conoscerti!

  13. Roberto
    5 novembre 2010

    Ciao a tutti scusate se irrompo e mi presento con un problema, ma non riesco a capacitarmi.
    Ho seguito tutti i passaggi con successo (ho anche hackerato il problema del limite a 32mb per il database di phpmyadmin con successo) ma quando punto il browser sull’index.php di wordpress mi risponde cosi:

    Safari non può collegarsi al server.
    Safari non può aprire la pagina “http://localhost/wordpress/” perché non può connettere al server “localhost”. ( il :8888 lo toglie da solo quando lo indirizzo è presente)

    se rimetto il -sample vicino a wp-config.php ogni tanto ( non sempre) mi apre la pagina di wordpress in cui mi dice ovviamente wp-config.php mancante.. il bello è che lo fà ogni tanto, spesso mi rida il messaggio di cui sopra.

    Spero nella vostra gentilezza.

    Roberto

    p.s.
    sto spulciando questo blog e lo trovo veramente ben fatto!

    • Francesco Gavello
      5 novembre 2010

      Ciao Roberto,
      prima di ogni altra cosa mantieni wp-config.php senza “-sample”.

      L’installazione di WordPress in locale è andata a buon fine?

      Riesci a raggiungere http://localhost:8888/ e visualizzare la root della cartella htdocs di MAMP?

    • kate
      1 maggio 2016

      Ho lo stesso tuo problema, per caso lo hai risolto?

  14. Roberto
    5 novembre 2010

    update, se apro il wp-login me lo apre. è l’index.php che non riesce ad aprire.

  15. We Hardware
    16 gennaio 2011

    Complimenti per l’articolo!! Sei stato molto dettagliato e chiaro nella tua esposizione, grazie delle info :)

  16. poker universe
    2 marzo 2011

    Appena possibile metterò in pratica queste istruzioni grazie

  17. Paolo
    27 agosto 2011

    grazie per l’articolo molto chiaro e utile.
    ho solo un dubbio per quanto riguarda gli url.
    io ho sviluppato il sito in locale e tutti gli url puntavano a localhost
    quando ho trasferito il sito online ho modificato i riferimenti negli articoli a http://www.ecc
    ora facendo una copia del sito online e facendolo girare in locale si dovrebbero modificare tutti gli indirizzi, ad esempio riferimenti interni al sito localhost/www.ecc
    ho tentato con la funzione php bloginfo() in modo che gli indirizzi fossero indipendenti dalla posizione della root ma non sono riuscito a trovare una buona soluzione
    non so se mi sono spiegato bene
    grazie per i chiarimenti

    • Francesco Gavello
      29 agosto 2011

      Humm.. quasi :)

      Al momento in localhost come appaiono i tuoi url interni?
      Potrebbe esserti utile infilare un BASE tag nell’html di header.php?

  18. Paolo
    30 agosto 2011

    grazie per la risposta
    cerco di spiegarmi meglio
    se scrivo un post in locale in un riferimento interno al sito devo scrivere es. localhost/contatti se poi carico un’immagine il collegamento è localhost/../images.
    Ora se metto il post in rete per funzionare devo modificare localhost con http://www.miosito.
    Lo stesso se faccio una copia locale del sito, tutti i riferimenti http://www.miosito devono essere modificati in localhost.
    Mi piacerebbe trovare un sistema per far funzionare il tutto senza modificare gli indirizzi.
    grazie per l’attenzione
    Paolo

    • Francesco Gavello
      31 agosto 2011

      Credo non ci sia un modo rapido per risolvere la questione.
      Soprattutto perché tutti gli URL presenti negli articoli sono fissati nel DB e (in un modo o nell’altro, da plugin o da query in phpMyAdmin), vanno modificati sostituendo localhost con la root del tuo sito o viceversa.

      L’errore più comune durante la transizione online è proprio quella dei path delle immagini. Search & Replace è un ottimo plugin che aiuta in questi casi (vedi: http://wordpress.org/extend/plugins/search-and-replace/) ma va usato con estrema cautela perché non presenta UNDO (ergo, occhio perché non si torna indietro) e mette fisicamente mano al database (backup prima di tutto!).

      Spero di esserti stato utile. ;)

  19. Silvia
    8 ottobre 2011

    Trovo questa guida molto utile. Ho appena avuto una disavventura. MI è stato sospeso l’account dell’hosting. Ho richiesto l’attivazione per recuperare i contenuti, ma ho intenzione di creare un blog da zero, inserendo però gli stessi articoli con nuove categorie. Ilblog era troppo carico.
    E’ possibile in questo modo creare il nuovo blog per poi trasferirlo “completo” di articoli vecchi etc. su nuovo hosting?

    • Francesco Gavello
      9 ottobre 2011

      Ciao Silvia,
      certo! :) Per assurdo potresti lavorare completamente in locale alla costruzione di un blog e poi trasferire tutto in produzione solo al momento opportuno. Una copia locale sempre aggiornata e funzionale non è solo una sandbox in cui sperimentare ma anche, se serve, un backup pronto uso da cui pescare nelle peggiori evenienze.

  20. Klaus
    9 novembre 2011

    Ciao
    ho un problema simile ma su un sito messo online però costruito con wordpress in locale.
    La pagina mi dice: safari non può aprire la pagina http://www.nomesito.it/8888 perchè non può connettersi al server…
    In realtà ho dovuto fare una modifica al dns perchè in precedenza il sito era invisibile ed il provider sostiene che passino fino a 48 ore prima che la modifica abbia effetto (non ancora trascorse).
    Solo dopo quella modifica è comparso quel messaggio…
    Può essere quella la causa o c’è dell’altro?

  21. Antonio
    10 maggio 2013

    Volevo farti i complimenti per la guida, è molto semplice da seguire e completa. L’ho seguita passo per passo. In realtà io non devo metterlo in locale ma su un altro dominio e hosting (immagino comunque sia lo stesso). La homepage e la parte amministrativa funziona bene ma quando nel sito clicco su un articolo o categoria o altro mi da l’errore NOT FOUND! Mi dice praticamente che il link non è presente sul server. Come mai accade questo? Come posso risolvere il problema?

    Grazie mille!

    • Francesco Gavello
      10 maggio 2013

      Domanda forse banale: sicuro di avere i permalink configurati correttamente?

  22. Tony
    1 giugno 2013

    Ciao a tutti e ciao Francesco… potete aiutarmi ? sono fermo all’importazione di un database di un mio vecchio wp, sto provando ad importarlo ma mi rimane una paginata bianca :( allego schermata dell’import.. dove sbaglio ??

    http://www.chitarristi.org/wp-content/uploads/2013/06/Schermata-2013-06-01-alle-11.48.30.png

  23. Roberto Iacono
    1 luglio 2013

    Ottime linee guida Francesco,
    personalmente utilizzo la copia del mio blog in locale per smanettarci alla grande :) Non sai quante “pagine bianche” mi sono apparse nel corso degli anni, pensa cosa sarebbe successo online?!?

  24. Nico
    17 dicembre 2013

    Ciao Francesco, ho provato e riprovato ma al punto 4.1 mi sparisce tutto… se ti va di darmi una mano ti spiego il problema..!

  25. Massimiliano
    27 marzo 2014

    Ciao Francesco
    Ottima guida, avevo letto di tutto prima di arrivare qui,ma nessuno trattava l’argomento in maniera chiara ed efficace coma hai fatto tu. Seguendo i tuoi consigli ho realizzato una copia speculare in pochi clic.
    Grazie

  26. Marco
    29 settembre 2015

    Ciao Francesco,
    sono riuscito a fare tutto (o quasi), ma non ho capito bene il punto 4.1. Quali parametri devo correggere? Qual è la nuova url che devo inserire? localhost:888 forse?
    Non riesco a visualizzare il sito in locale ma ho fatto tutto come descritto.
    Grazie!

Rispondi

 

 

 

Torna su
cellulare pc desktop