Celebrità

Srotolate il tappeto rosso, arrivano i VIP

scritto da Francesco Gavello [+] il 25 luglio 2011 | 4 Commenti in: Ispirazioni

Piccola riflessione pre-vacanziera:

“Cosa Manca a Google Plus per potersi dire davvero competitivo nei confronti di Facebook e Twitter? Le feature? L’importazione dei feed? Qualche ritocco alle Cerchie?”

Nah, le celebrità. :)

È notizia di qualche giorno fa come Google sembri avere pronta una precisa strategia di “acquisizione celebrità”, volta a ripetere quanto già Twitter ha fatto in passato con gli utenti verificati e Facebook con diversi sistemi -nessuno a dire il vero completamente automatizzato- relativi alla protezione delle fan page ufficiali.

È un male? È un bene?

D’altronde, con diverse lavorazioni dietro alle quinte che sembrano volte prima di tutto alla creazione di profili aziendali su Plus, lo sviluppo di percorsi privilegiati per autenticare i grandi nomi all’interno del social di Google non doveva essere poi così distante.

Perché diciamocela tutta: il grosso dell’esplosione verso la massa -perlomeno in Italia- di social come Facebook e Twitter l’ha fatta l’arrivo da un lato della cara vecchia azienda che ha intravisto attività commerciali e budget da investire, dall’altra della popstar o del personaggio già noto su altri canali con tutta la sua massa di fan al seguito.

E Google, in questa simpatica meccanica, non può stare certo a guardare.
(non più, direbbero alcuni)

Più grande il nome, più grande l’attenzione generata. Più grande, inutile negarlo, la visibilità del network verso tutta quella massa di utenti che di scoprire un nuovo social giusto per il gusto di farlo (o di sperimentare attivamente nuove strade) non hanno granché voglia.

Srotolate il tappeto rosso! :)

© z3zo – Fotolia.com

Trovato questo articolo interessante?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

4 Commenti

Update 12/02/2012: Il Regolamento Commenti è cambiato! Leggi ciò che serve sapere!

  1. PiccoloSocrate ha detto:

    Twitter è il social preferito dalle star: Comunicazioni brevi e nessuna “rottura di scatole”.
    Facebook è il social dove le star son più clonate.

    Google + cosa sarà per le star?
    fossi in BIG G punterei ancora sul mio motore di ricerca più che sul “sociale”, tanto le star non usano i gingilli-smartphone per i social.

    Rispondi
  2. Perdite_acqua ha detto:

    Anche secondo me è inutile accattivarsi le star per il pubblico generico.
    deve lanciarlo sul motore…non c’è neanche una scritta!!

    Rispondi
  3. Simone Forti ha detto:

    Devo ammettere che il titolo “short-tail” mi ha incuriosito, però mi lascia un pò perplesso..sono sincero. Comunque andrebbe precisato che non tutte le star usano i social media, anzi questo è un fenomeno (soprattutto Twitter) oltre-oceano che in Italia è stato sentito in maniera molto soft, l’unica categoria di vip ad aver fatto largo uso dei social media in Italia sono i politici, a mia avviso solo per il fatto che hanno affianco persone che curano la loro identità su internet.
    In sintesi, quello della presenza di celebrità nei social media, secondo me è un’argomento che esclusi USA e UK, non sfiora nessun’altro.

    Rispondi
  4. Riccardo Mel ha detto:

    la penso come te…. penso che per far affluire “la massa” Google plus debba investire in qualcosa come ha fatto facebook ai tempi… fai conto che solo i miei colleghi conoscevano il nuovo social network…

    Rispondi

Lascia un commento

Anteprima commentatore

Personalizza il tuo avatar!
Vai su gravatar.com e carica quello che preferisci!

I commenti sono modificabili entro 5 minuti dal loro inserimento.
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Solo i commenti firmati con un nome saranno accettati. Leggi il Regolamento Commenti!