Sei Pronto per il Blog Action Day 2010?

scritto da Francesco Gavello [+] il 13 ottobre 2010 | 15 Commenti in: Blogging Tips

blog-action-day-2011-water

Il prossimo 15 ottobre (questo venerdì) come l’anno passato e quello ancora prima, sarà il giorno del Blog Action Day.

Il Blog Action Day è un evento a livello globale in cui tutti i blogger del pianeta sono chiamati a unire le loro voci e bloggare, scrivere, discutere di un singolo argomento chiave per il sociale.

Nel 2008 il tema era la povertà, nel 2009 i cambiamenti climatici e questanno si parlerà di …acqua. Acqua, esatto: il bene più prezioso di tutti.

Cosa sai effettivamente della qualità globale dell’acqua a disposizione nelle zone del terzo mondo?

Un bicchiere di acqua fresca

  • Il bere acqua insalubre e la mancanza delle coperture sanitarie minime uccidono ogni anno più gente di qualsiasi altra forma di violenza (sì, anche più delle guerre). L’acqua insalubre può contenere parecchie forme di malattie, come l’E.coli, la salmonella, il colera o l’epatite A. Dato questo set di batteri di partenza, non sorprende come le morti si aggirino sulle 42.000 unità. Ogni settimana.
  • Ci sono più persone che hanno accesso a un telefono cellulare che a un bagno. Oggi, 2.5 miliardi di persone non hanno affatto accesso a un bagno. Ciò significa che tutte le acque di scarto vengono riversate in fiumi e canali, contaminando l’acqua potabile e causando ulteriori malattie.
  • Ogni anno, le donne e i bambini africani camminano per un totale di 109 milioni di ore solo per ottenere acqua pulita. E lo fanno trasportano cisterne dal peso approssimativo di 18 kg. quando piene, per ottenere dell’acqua che, nel migliore dei casi, è ancora inquinata. Al di là della fatica sopportata dal camminare così tanto, tutto ciò porta i bambini a non andare a scuola e tiene le donne lontane dalle attività che potrebbero migliorare la qualità della loro vita sociale.
  • Servono 23 litri di acqua per produrre un solo hamburger. 23 litri che coprono l’intero processo: dal nutrire la mucca sino alla cottura della carne. E solo per un singolo pasto. Servirebbero 2619 miliardi di galloni per preparare un solo hamburger a ogni persona negli USA.
  • L’americano medio usa 600 litri di acqua ogni giorno. Più di 15 volte di quanti ne usi una persona media nelle zone del terzo mondo. Dal lavarci le mani all’irrigare dei giardini o al lavare le auto, gli americani usano davvero un sacco di acqua. Per mettere le cose in prospettiva, una doccia media di 10 minuti usa 37 litri di acqua. Ora, immagina di usarla per lavarti, lavare i tuoi vestiti, cucinare ciò che mangi e averne ancora per calmare la sete.

Il Blog Action Day non è un’iniziativa limitata a chi blogga in inglese o alla blogosfera d’oltreoceano. I blog che parlano di sociale sono sempre di più anche da noi e temi di questo tipo credo abbattano le barriere semplicemente perché… le barriere non esistono in quest’ambito.

Parlarne, scriverne, sollevare l’attenzione è necessario e dobbiamo renderci conto che, a conti fatti, se solo stai leggendo questo post ti trovi (come me) in una situazione invidiabile per diversi milioni di persone al mondo.

La prossima volta che ti alzerai dal monitor per andare a prenderti un bicchiere di acqua fresca, pensa alla tua vera fortuna.

Cosa posso fare?

  • Scrivi una mail a un’amico/a blogger chiedendogli di partecipare
  • Pubblica un articolo come questo sul tuo blog o Tumblr
  • Condividi il link di riferimento per l’evento su Twitter o su Facebook
  • …discutine in qualunque altra forma ti sia più consona.

Insomma, passa parola.

Prendere parte al Blog Action Day è semplice. Registra il tuo blog all’evento (non è obbligatorio) e inserisci una delle widget sulle tue pagine (neanche questo è obbligatorio) per rendere partecipi gli altri della tua volontà di sollevare un argomento importante.

Poi, il 15 di ottobre, scrivi un articolo sul tuo blog legato al problema dell’acqua.
Non ci sono limiti né vincoli sul tipo di post o sui contenuti che vorrai condividere con gli altri.

E se deciderai di prenderne parte, magari fammelo sapere. Come l’anno scorso. :)

Trovato questo articolo interessante?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

15 Commenti

Update 12/02/2012: Il Regolamento Commenti è cambiato! Leggi ciò che serve sapere!

  1. Alessandro ha detto:

    Bella cosa il blog action… e bella partecipazione..

    Ciao Fra

    p.s. -> “migliorarer” occhio!

    Rispondi
  2. Marco ha detto:

    Ciao Francesco,
    gran bella iniziativa il Blog Action Day.

    Pur essendo piuttosto sensibile agli argomenti che hai citato a inizio articolo e, da quel che capisco, ciò di cui si occupa in generale questo evento, mi vergogno un po’ ma devo ammettere che non lo conoscevo.

    Complimenti per l’articolo, l’acqua è il bene più prezioso e ci comportiamo come fosse gratis e infinita.

    Stiamo andano verso una bruttissima direzione, non a caso si fanno già guerre per questo bene.

    Grazie ;)

    Rispondi
  3. camu ha detto:

    Personalmente alla lista delle cose da fare però aggiungerei “cerca di consumare meno acqua, almeno in quel giorno” :) Perché se scrivo un post sul mio blog e poi mi faccio un bagno in vasca con l’acqua che continua a scorrere, non è coerente eheh. In merito all’americano che usa un sacco d’acqua, però mi chiedo se l’Italia con tutte le tubature scassate che si ritrovi, non sia da meno. Perché sempre l’america come esempio negativo? E la Cina dove la mettiamo?

    Rispondi
  4. [...] E’ la prima volta che sento parlare di Action Day, e lo devo al sito di Francesco Gravello. [...]

    Rispondi
  5. Loller ha detto:

    Solo una piccola nota tecnica: nel titolo hai messo 2011 al posto di 2010 :) !

    Rispondi
  6. Jasha ha detto:

    Personalmente trovo che sia un evento del tutto inutile e mi fa sorridere vedere tutta questa partecipazione.

    Tante buone intenzioni che però:
    1) Non affrontano nemmeno lontanamente in modo serio nessuno dei problemi citati
    2) Non centrano il cuore del problema, come se farsi un bagno in più o in meno fosse il problema. Il ciclo dell’acqua si fa alle elementari, spesso tanti ambientalisti se ne dimenticano.

    Non so veramente se questo tipo di iniziative siano espressione globale di un popolo che non si vuole prendere responsabilità serie, certo è che sarebbe meglio se ognuno di noi anzichè “dar via al passaparola” dedicasse qualche ora a pensare seriamente ad ogni singolo punto che francesco ha citato e prendesse una decisione concreta nel suo piccolo per cambiare il mondo. D’altronde il popolo di internet spero si renda conto che tante piccole decisioni fanno un’onda.

    E invece, una grande occasione viene sprecata, le coscienze vengono messe a tacere scrivendo un post, approssimativo nel migliore dei casi, errato nel peggiore.

    Certo so già che molti di voi mi diranno che invece questo è proprio un inizio per smuovere i lettori ed invitarli ad una riflessione seria, io vi dico che invece se la riflessione seria non parte da chi scrive per il lettore non ci sono speranze. Personalmente credo che un Blog sia solo espressione digitale di un concetto vero anche nel reale, ognuno di noi lancia un sassolino in uno specchio d’acqua e influenza gli altri proprio come le onde che si allargano.

    Bene, anzichè scrivere un post per questa data inutile perchè non ti prendi quindi tutto il tempo per affrontare seriamente i problemi che ti stanno più a cuore e poi ne parli seriamente con chi ti stà intorno quotidianamente?

    Non credi sia più utile?

    Se poi non sai da dove iniziare, ti consiglio di iniziare ad informarti su cosa sono gli allevamenti intensivi, la dieta a farmaci che gli animali sono costretti ad avere per sopravvivere, le conseguenze dell’industria della carne. Ci sarà un vegetariano in più e la terra sarà un posto un poco migliore.

    Rispondi
    • Francesco Gavello ha detto:

      Non credo che il Blog Action Day -come molte altre iniziative simili che prendono il via nel corso dell’anno- sia la panacea di tutti i mali. Sarebbe ingenuo credere di poter cambiare il mondo rimanendo seduti a scrivere di quanto grandi siano i problemi là fuori.

      Credo, e di questo sono assolutamente convinto, che qualsiasi cosa sia in grado di generare attenzione verso un problema sia sempre la benvenuta.

      Rispondi
  7. Giovanni Greco ha detto:

    Grazie per avermi fatto conoscere l’iniziativa Blog Action Day.
    Trovo che sia un evento molto interessante e mi fa piacere partecipare.

    Rispondi
  8. Convivendo.net ha detto:

    Gran bella dritta! Provvedo subito!

    Rispondi
  9. [...] scoperto quest’iniziativa grazie a Francesco Gavello, un vero e proprio punto di riferimento nel mondo dei blog! E abbiamo trovato l’idea [...]

    Rispondi
  10. [...] scoperto quest’iniziativa grazie a Francesco Gavello, un vero e proprio punto di riferimento nel mondo dei blog! E abbiamo trovato l’idea [...]

    Rispondi

Lascia un commento

Anteprima commentatore

Personalizza il tuo avatar!
Vai su gravatar.com e carica quello che preferisci!

I commenti sono modificabili entro 5 minuti dal loro inserimento.
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Solo i commenti firmati con un nome saranno accettati. Leggi il Regolamento Commenti!