11 risposte

  1. Lorenzo
    27 gennaio 2010

    A me non piace molto l’approccio “industrializzato”. Sarà che già a lavoro devo combattere tutti i giorni per 10 ore con una “produttività sfrenata” che non guarda in faccia a nessuno e dunque il mio stile di blogging è decisamente più rilassato.

    Io scrivo dove mi capita, al cellulare o al pc dove mi trovo. Poi quando ho tempo, copio ed incollo quello che avevo scritto, rileggendo ed aggiustando il post. Mi piace un sacco scrivere quando sono a giro in posti strani :)

  2. Carlo
    27 gennaio 2010

    Ammetto Lorenzo,
    che la tua è un’ottima tecnica ;-)
    ma in definitiva, quanto spendete in termini di tempo a scrivere un post?

  3. Lorenzo
    27 gennaio 2010

    Ahahahah grazie, beh comunque è certamente divertente! :)

    Per il tempo dipende: si va da un quarto d’ora a massimo… boh mezz’ora, quaranta minuti. Alcuni post invece li scrivo a pezzi: inizio e li lascio lì a lievitare, e li riprendo quando mi torna in mente qualcosa da ampliare o da definire meglio.

    A proposito Carlo, ho visto il tuo blog e vorrei usare un tema simile al tuo che in home page mette tanti post in quel modo con immagini e titolo (e magari trafiletto) come se fosse la home page di un quotidiano e vorrei che ogni rettangolo mostrasse l’ultimo articolo di una certa etichetta… sai aiutarmi? Sai dove posso trovare un tema simile? Ne hai visto qualcuno in giro? Ho visto che tu usi wordpress, io ne avrei bisogno per Blogger.

    • Carlo
      27 gennaio 2010

      Si certo,
      nel mio footer ho il link dell’autore del tema. Fai click direttamente da li, così evito di spargere pubblicità magari indesiderata… credo che abbia fatto qualcosa per Blogger, ma non ne sono troppo sicuro!

  4. Lorenzo
    27 gennaio 2010

    Si, però se non ho visto male lì il link è per wordpress… a me servirebbe per Blogger…

  5. Fabio
    28 gennaio 2010

    Io sto ancora cercando di carburare in quanto a scrittura post. Anzi. Sto ancora cercando di carburare in quanto a scrittura, punto.
    Questo articolo comunque mi sembra una buona base di partenza.
    Grazie Fra.

  6. Ivan
    28 gennaio 2010

    Io impiego almeno un’ora al giorno in senso generale, bisogna considerare anche il tempo di ricerca ed indagine che bisogna fare prima della scrittura di un post.

  7. mirko
    28 gennaio 2010

    è sempre troppo poco il tempo e il post non è mai perfetto. Alla fine viene pubblicato anche se non è completo come lo si voleva pur di mantenere fede per gli impegni per la pubblicazione.

    • aljoscia
      1 febbraio 2010

      Concordo con quanto hai detto mirko, io generalmente prima decido l’argomento, inizio a scrivere l’articolo, poi lo lascio lì a lievitare come dice Lorenzo. Nei giorni successivi o quando ho tempo riprendo in mano l’articolo e aggiungo le cose che mi sono venute in mente correllate all’argomento dell’articolo stesso.

      In termini di tempo sicuramente 1 ora ci vuole per scrivere bene un post. Va detto anche che a volte mi capita di preparare l’articolo interamente lo stesso giorno, se bisogna rispettare una cadenza fissa, in questi casi l’articolo è più breve rispetto agli altri. Il mio approccio in linea generale è quello di suddividere l’articolo in più parti, in modo da ricavare più post da una stessa idea, ma per questo necessito di più tempo per prepararlo…

  8. Alessio.d
    15 febbraio 2010

    ottimo articolo, io ultimamente mi sto ponendo molto il problema tempo, dedico molte ore al giorno al mio blog probabilmente per mancanza di esperienza, e sto ancora cercando la mia personare tecnica di scrittua di un post, proverò con la tua per un pò ;)
    Per rispondere alla tua domanda generalmente suddivido la produzione di un articolo in due tempi.

    1. Idea, mi viene in mente e prendo un appunto, scritto o vocale con le finalità del post, struttura e se o tempo una veloce bozza.

    2. Correzzione ed eventuali tagli e arricchimento con link, immagini, formattazione.

  9. Antony Bottiglieri
    17 luglio 2014

    Io ci metto molto. Debbo prima decidere la tematica, dopo aver deciso la tematica, debbo trovare la parola chiave principale, poi debbo utilizzare gli strumenti di google per fare la SEO, poi ancora faccio dei calcoli matematici con Excel per vedere l’efficacia delle parole che ho utilizzato, poi ci metto l’immagino, poi ci metto il test alto nell’immagine, ci metto l’intestazione, penso al titolo più idoneo, alla meta descrizione ecc… almeno 3h le perdo, dopo aver fatto tutto ciò poi va sponsorizzato… e ci perdo altre 2h

Rispondi

 

 

 

Torna su
cellulare pc desktop