6 Tool per Automatizzare i Social Media (sì, oltre a IFTTT)

Domino

scritto da Francesco Gavello [+] il 27 luglio 2012 | 7 Commenti in: Tool e Risorse

Come automatizzare social media

Soprattutto in un periodo come quello estivo -ma a dire il vero anche durante il resto dell’anno- cercare di rendere più semplice la gestione della propria presenza sui social media è fondamentale per risparmiare tempo prezioso.

Se infatti dashboard più o meno famose (ciao, HootSuite) riescono più che bene a comprimere il tempo necessario ad interagire su più network insieme, poco possono invece nell’andare a costruire azioni a cascata che vedano la collaborazione di più tool o social media.

Ed è qui che nasce questo articolo.

Effetto domino

Il primo e più popolare tool per legare insieme diversi servizi e social network è stato con molta probabilità IFTTT (impronunciabile acronimo de If This than That). Ne ho avuto modo di parlare già da qualche tempo su queste stesse pagine, e le numerosissime Ricette presenti sul portale lo rendono ancora il primo luogo dove andare a guardare per risolvere piccole e grandi necessità.

Ma, come detto, non è affatto il solo. :)

WappWolf è un’altro ottimo servizio in grado di automatizzare alcune attività piuttosto comode tra Dropbox, Google Drive, Box.net e Facebook. Anche in questo caso gli automatismi “precotti” si sprecano, e data la natura dei servizi coinvolti vanno dalla semplice compressione/decompressione di file all’upload verso Evernote, BaseCamp, Kindle sino all’elaborazione dei file d’immagine caricati. Insomma una vera manna per gli amanti del Cloud.

Tarpipe è invece un piccolo gioiellino rivolto più all’ambito aziendale e all’interazione con backed anche di terze parti. Numerosissimi i “connectors” coinvolti oltre ai soliti network noti come Freshbooks, Tumblr, Flickr e Zoho. I limiti? Solo verso la lettura di contenuti da feed RSS e sul numero di destinazioni impostabili; tre i piani a pagamento oltre a quello completamente gratuito.

E ancora Zapier, che strizza l’occhio anch’esso all’ambito business e dotato di circa una cinquantina di servizi interlacciabili tra loro tra Trigger e Actions. Anche in questo caso spicca in particolar modo l’interazione con BaseCamp, Freshbooks, Github, AWeber, MailChimp, Highrise e Paypal. Un piano free e quattro piani a pagamento (in cui si arriva sino al supporto telefonico) possono rassicurare l’utente finale sul tipo di offerta di cui stiamo parlando.

Al momento giusto

Seguono poi a ruota tool “complementari” ma che vale la pena di citare, come Buffer, attraverso il quale puoi schedulare in modo molto rapido la distribuzione di contenuti tra una serie di “slot” predefiniti in modo da non scaricare nei tuoi lettori su Twitter e Facebook una lunga serie di link l’uno dopo l’altro.

E perché no, Timely, che espande questa semplice ma potentissima logica andando ad analizzare gli ultimi 199 tweet pubblicati da un account così da definire i periodi di maggior successo e interazione e sfruttarli poi in piena autonomia, senza slot da configurare a priori.

Per ultimo, ma solo per pura data di rilascio, Autoschedule di HootSuite, che va ad espandere HootLet, la piccola widget di HootSuite in modo che la data e l’orario pubblicazione del link venga automaticamente determinata dal tool stesso sulla base, di nuovo, dei dati raccolti in precedenza sull’interazione generata.

Cos’è che funziona per te?

Sai, le attività sui social media sono come l’acqua.

Se lasciate a loro stesse, tendono ad occupare tutto lo spazio (tempo) disponibile. In questo senso, trovare il giusto tool in grado di farci risparmiare anche solo una decina di minuti al giorno nella quotidiana attività di monitoraggio e interazione è in grado di fare davvero la differenza sul medio e lungo periodo.

Sia che tu debba gestire numerosi tool o semplicemente liberarti di un task ricorsivo e noioso, dovresti proprio farci una pensata. ;)

foto: JasonLangheine

Trovato questo articolo interessante?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

7 Commenti

Update 12/02/2012: Il Regolamento Commenti è cambiato! Leggi ciò che serve sapere!

  1. lau ha detto:

    Ciao Francesco, sto giusto dando una bella riordinata ed automatizzata ad alcuni processi.
    Ti chiedo se per caso c’è un modo per evitare che Hootsuite utilizzi gli url statici http://static.ow.ly/… quando posto le immagini su G+… sono bruttini, poco usabili e poco integrati al profilo ..mercì

    Rispondi
  2. Fabrizio ha detto:

    Ciao Francesco, complimenti come sempre per l’articolo. Volevo chiederti se sai come gestire più Pagine Facebook mediante IFTTT. Lo sto provando da qualche giorno ma non riesco a capire se c’è la possibilità di aggiornare in automatico più di una singola fanpage mediante un feed RSS.
    Grazie

    Rispondi
  3. Ale ha detto:

    Ciao,

    sapete se è possibile gestire contemporanemaente piu pagine FB?

    Al momento me ne fa scegliere una, e io ne ho piu di una nel mio account FB

    La tua risposta che hai dato prima, per la stessa domanda, non mi aiuta :(

    Grz
    Ale

    Rispondi
  4. Gabry ha detto:

    Non conoscevo WappWolf, lo sto provando. Grazie mille! ;)

    Rispondi

Lascia un commento

Anteprima commentatore

Personalizza il tuo avatar!
Vai su gravatar.com e carica quello che preferisci!

I commenti sono modificabili entro 5 minuti dal loro inserimento.
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Solo i commenti firmati con un nome saranno accettati. Leggi il Regolamento Commenti!