5 Regole per un “Social Linking”

Relazioni

pubblicato da Francesco Gavello [+] il 30 maggio 2012 | 11 Commenti in: Featured | Scrivere Contenuti

Come creare link per un blog

Quello che segue è un guest post di Daniele Trombetti. Oggi si parla di relazioni e di come portare buoni link in ingresso verso i nostri blog. Vuoi propormi un guest post? Questa è la pagina giusta!

La condivisione sociale è paragonabile al vecchio “passa parola” che nella vita off-line ha sempre funzionato alla grande. Una notizia parte dalla bocca di una persona qualsiasi e questa si diffonde a macchia d’olio in meno di una giornata. 

Nella vita on-line è la stessa cosa, ma invece che partire dalla voce parte dalla tastiera e mouse. I social network e la rete in generale sono una grande piazza con tante persone che non aspettano altro che condividere qualcosa che a loro è piaciuto. 

Ma come iniziare a sviluppare un passa parola digitale?

1. Guest blogging

È uno dei modi più veloci per ottenere link in ingresso. Un’attività di guest blogging si può fare in due modi: chiedendo il permesso di scrivere un post come “ospite” in un blog o invitando qualcuno a scrivere un post per il proprio blog. 

Oltre ai benefici SEO più o meno discutibili, visto il rel=nofollow, il guest blogging permette sopratutto di entrare in contatto con un nuovo pubblico, sicuramente più vasto di quello che legge il nostro blog. Contribuire a un altro blog permette di costruire relazioni con altre figure influenti dello stesso settore. 

La maggior parte dei blogger saranno collaborativi, perché questo li aiuterà a pubblicare più contenuti e a proporre una nuova prospettiva ai loro lettori.

L’unica cosa che frena spesso il Guest blogging è la tentazione di postare sempre tutto sul proprio blog, senza condividere niente con altri. Se riesci a superare questa paura e trovi un blog autorevole che voglia ospitare un tuo post, questo gioverà alla tua immagine e porterà traffico al tuo blog.

Suggerimenti e trucchi

  • Fai una ricerca e seleziona i blog che sono in linea con il tuo pubblico e argomento;
  • Distribuisci i tuoi lavori migliori; lo so è difficile allontanarsi dal miglior post ma questo ti renderà tanto;
  • Prepara una landing page e inserisci il link dal guest post in modo da ottimizzare la tua conversione.

2. Contest

Internet è piena di contest a premi che offrono una grande opportunità. I contest vengono condivisi facilmente e presentano una situazione ideale per aumentare l’esposizione del marchio o della visibilità personale. L’esempio più lampante di ottenimento visibilità è stato il passato contest “bellimbusto”. 

Blogger esperti hanno riconosciuto da tempo il potere degli eventi a premi e con grandi sacrifici e sforzi spesso vengono inseriti nella loro strategia marketing per attirare traffico e generare buzz. 

Tornando a “bellimbusto”: cosa hanno ottenuto gli organizzatori? Rumore, visibilità e un caso studio non da poco al costo di un iPad 2. Cosa ha ottenuto il vincitore del contest? Logicamente l’iPad 2 e… notorietà.

Vi pare poco?

Suggerimenti e trucchi

  • Regala premi di valore, logicamente relativi al tuo prodotto o servizio;
  • Fornisci delle regole chiare per partecipare al concorso;
  • Se intendi estrarre a sorte il vincitore informati su quali siano gli attuali regolamenti per le estrazioni in Italia.

3. Dibattiti

Generare un dibattito è un ottimo modo per attirare link e ottenere condivisione sociale. Per iniziare un dibattito e ottenere “condivisione” e link, non bisogna provocare senza alcun fine, si dovrà incitare il dibattito in modo che esca dal blog e si espanda nel resto della rete.

Creare contenuti che possano avviare un dibattito porta dei rischi oltre che dei vantaggi. Il rischio più grande è quello che alcuni lettori possano allontanarsi dal blog essendo in disaccordo con quello che viene scritto.

Non possiamo pensarla tutti nello stesso modo, ma se l’argomento scelto su cui aprire un dibattito è un argomento popolare, tanti si allontaneranno quanti altri cominceranno ad avvicinarsi al blog. 

Quindi, trova un argomento di grande rilevanza per il pubblico, prendi una posizione in merito e guarda come reagiranno i tuoi lettori.

Suggerimenti e trucchi

  • Monitora i forum del tuo settore per scegliere gli argomenti più discussi;
  • Scegli tra diversi siti web come Digg, Reddit gli articoli più popolari;
  • Presta attenzione alle domande più frequenti da parte dei clienti.

4. Liste

Una totale forza della natura per attirare link in entrata. Sviluppare una “Top list” è un semplice modo per generare link in entrata che spesso viene dimenticato o bistrattato.

Le top-list sono tra le tipologie di post più diffusi e un modo geniale per attirare link in entrata. Cosa c’è di così grande nelle liste? Hanno il potere di stupire e alle volte divertire. Se un post lista colpisce il lettore, verrà automatico condividerlo sul web con il ghigno di chi dice “guardate cosa ho trovato”. 

Provate a mettere insieme in un solo post le 20-30 migliori foto di un determinato argomento. È una lista! Condividetelo e guardate quanti link e quante visite riceverete.

Suggerimenti e trucchi

Scrivi un post con le storie di successo. Le storie di successo sono un genere di liste che attirano di più. Il successo affascina. 

5. Step-by-step

Le persone che navigano online sono alla ricerca di informazioni che possono utilizzare subito. A volte è difficile che trovino ciò che stanno cercando e preferiscono pagare qualcuno che gli risolvi il problema o almeno che non ci sia qualcuno che gli spieghi passo dopo passo come si risolve il loro problema. 

Un contenuto step-by-step è un altro tipo di post che può effettivamente portare traffico e link al blog. Le persone usano i motori di ricerca tutti i giorni per scoprire come cucinare le patate al forno, come uscire dal debito o risolvere un determinato problema con il loro CMS. 

In poche parole, i lettori sono alla ricerca di post didattici. I lettori hanno poco tempo e vogliono sapere come risolvere il loro problema con una scorciatoia. Il miglior post “come si fa” ha tre caratteristiche: 

  • È didattico. Devono insegnare al lettore partendo da zero. Non bisogna dare per scontato nulla;
  • È accessibile. Devono essere didattici ma sintetici. Lo step-by-step deve essere portato avanti a numeri. 1) fai questo 2) fai quest’altro. Non dilungarti troppo in spiegazioni. Ricorda che il lettore non ha tempo;
  • È correlato da ricerche. Quando scrivi su un post step-by-step devi essere un grande esperto? Non è detto, ma se non sai tutto sull’argomento ma hai trovato una soluzione e la vuoi condividere, arricchisci il post con delle ricerche;

Suggerimenti e trucchi

  • Scrivete su un tema rilevante. Davvero;
  • Trovate un argomento su cui non è stato ancora scritto o prendete una posizione su un argomento già discusso;
  • Utilizzate una logica a “passo dopo passo”, con istruzioni facili da seguire;
  • Citate parecchi esempi;
  • Se potete, utilizzate file multimediali, come foto e video.

Questi sono solo 5 dei tanti punti per iniziare una “condivisione sociale” che possono portare visibilità al blog e ai contenuti. Tuttavia questi punti non sono sufficienti per avere sempre successo. 

Una volta attirato il traffico di qualità, è necessario concentrarsi sul modo per coltivare e coinvolgere i lettori e costruire relazioni a lungo termine. È necessario creare una pagina di destinazione, una landingpage che possa aumentare le conversioni. Tenere sempre traccia delle prestazioni e analisi per scoprire cosa ha funzionato e cosa no in termini di acquisizione di nuovi clienti.

E voi, che leggete, in che modo stimolate i link verso il vostro blog?

Questo articolo è stato scritto da: Daniele Trombetti

5 Regole per un “Social Linking”

Mi interesso di informatica dal 1993 quando ho iniziato a lavorare in IBM come addetto al System Check Out del sistema AS400. Passato poi in ENI e poi nel gruppo Gaz de France ho deciso di approdare alla Di Renzo Regulatory Affairs.

Leggimi online su: Sen Seo - Iniziare dai motori di ricerca

Trovato questo articolo interessante?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

11 Commenti

Update 12/02/2012: Il Regolamento Commenti è cambiato! Leggi ciò che serve sapere!

  1. Benedetto Motisi ha detto:

    Innanzittutto grazie a Francesco per la citazione del bellimbusto ma anche per aver dato spazio al post di Daniele. Ovviamente complimenti a lui!

    Davvero gran bel vademecum per un’attiva di LB naturale , quasi da allevamento bio :D

    Il guest post lo vorrei sfruttare più spesso anch’io a dovere non solo in “esterna” ma anche in “interna” sul mio piccolo spazio (e a proposito, Daniele, considerati precettato :P ).

    Anche liste e step-by-step, specie le prime, ho visto che rendono mica male. Ho un dannatissimo coacervo di bozze da sistemare a questo punto ;)

    Per il punto 3, dibattiti.. apriamo un dibattito: IMHO, se ben studiati, vedo dei vantaggi anche nel focalizzare meglio il proprio target. In soldoni, se riesco con un dibattito a fare emergere meglio il taglio e l’idea che fino a quel momento è un po’ più vaga, riesco a “mettere il ferro allo zoccolo duro” non so se mi spiego :)

    Rispondi
  2. Mirco ha detto:

    E’ una delle attività che fino ad ora non ho utilizzato e sfruttato, il tempo disponibile e gli impegni non mi aiutano in questo. Cercherò grazie a quest’articolo, scritto tra l’altro in maniera chiara, di usare tale metodo per aumentare le visite al mio sito e il mio “trust” in rete.

    Rispondi
  3. Daniele ottimo post!

    P.s. Che ne dici di organizzare un bel webinar a riguardo? :D

    Rispondi
  4. Marco ha detto:

    Buongiorno, ho letto molto volentieri il post e visto che da poco ho ampliato il mio sito aggiungendo anche un blog cercherò di usare i tuoi consigli…
    Grazie ancora e Buona giornata

    Rispondi
  5. Antonio Cicirelli ha detto:

    Complimenti Daniele,
    sei riuscito a snocciolare in maniera chiara e concisa un sacco di concetti utili per aumentare la popolarità online. Il tuo post è già tra i miei preferiti.

    Grazie mille per i tuoi suggerimenti.

    Rispondi
  6. Paolo ha detto:

    Ciao Daniele, complimenti per il post che è molto interessante. Credo anch’io che quella che hai descritto sia un’ottima guida per un LB veramente “biologico” (cit. Benedetto).
    Personalmente cerco spessissimo procedure step-by-step sul web per tutto quello di cui ho bisogno, dal lavoro al bricolage, e devo dire che in alcuni casi trovare la soluzione a quello che stai cercando descritta passo per passo, magari correlata da illustrazioni ti fa venire voglia di rimpiazzare il classico like con un “ti amo”!
    Ciao, alla prossima

    Rispondi
    • Daniele Trombetti ha detto:

      Ciao Paolo. In effetti gli step-by-step credo siano un’altra fonte per attirare lettori. Questo post è stato il primo di 5 “esercizi” che mi sono ripromesso di effettuare per portare traffico al mio blog. Il prossimo sarà sicuramente quello di scrivere un post passo dopo passo, per dimostrare l’efficacia. A presto

      Rispondi

Lascia un commento

Anteprima commentatore

Personalizza il tuo avatar!
Vai su gravatar.com e carica quello che preferisci!

I commenti sono modificabili entro 5 minuti dal loro inserimento.
Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Solo i commenti firmati con un nome saranno accettati. Leggi il Regolamento Commenti!