25 plugin che hanno fatto crescere il mio blog durante questi anni

Una lista decisamente corposa 🙂

Chiunque utilizzi WordPress sa benissimo come uno dei principali punti di forza di questo CMS sia l’immensa mole di plugin disponibili. Tutti i blog, dal più grande al più piccolo, beneficiano di questi piccoli gioielli di software per espandere le possibilità offerte ai lettori e rendere la vita più semplice a chi scrive.

Oggi ti voglio presentare una panoramica di tutti quei plugin che durante gli ultimi anni hanno contribuito a far crescere il mio blog.

Hanno velocizzato compiti ripetitivi

FeedBurner Count mi ha permesso di recuperare il conteggio degli iscritti al feed RSS in maniera molto più flessibile di quanto facessi con soluzioni “fatte in casa”, oltre prevedere un fallback nel caso in cui le API di FeedBurner non siano raggiungibili a lungo.
FeedBurner FeedSmith si è preso briga nel tempo di portare a FeedBurner stesso tutti gli iscritti al feed provenienti dall’indirizzo standard del blog (http://francescogavello.it/feed) senza lasciarne scappare neanche uno.

Google XML Sitemaps si è dimostrato utile giorno dopo giorno nell’impacchettare la sitemap di questo blog inviandola automaticamente ai principali motori di ricerca. Adoro le opzioni per pesare le diverse pagine senza dover impiegare neanche un minuto a scrivere direttamente sull’XML. HeadSpace2 come avrai avuto modo già di leggere è da sempre il mio plugin SEO preferito e nel tempo ho imparato ad amarne la modularità.

Hanno migliorato la qualità dei commenti

Subscribe to Comments è stato uno dei primi plugin dedicati ai commenti che abbia attivato su queste pagine: permettendo agli utenti di ricevere una mail per rimanere aggiornati sulla discussione ha contribuito alla creazione di una buona community. Moderate Pingbacks ha poi piazzato un ulteriore livello di controllo a tutti i pingback provenienti da spam blog, aggregatori e contenuti poco rilevanti, permettendomi di approvare i pingback in ingresso uno per uno.

NoFollow Free ancora oggi mi permette di trovare il giusto equilibrio con cui premiare i commentatori eliminando l’attributo “nofollow” dai link proposti sui nick. Attualmente è impostato per entrare in gioco al secondo commento pubblicato e sta facendo un ottimo lavoro.

Wp Ajax Edit Comments e WordPress Avatars (non più disponibile a giugno 2016) si sono dimostrati preziosi compagni per permettere alle discussioni più interessanti di prendere vita: il primo evita la classica “ansia da commento imperfetto®” permettendone la modifica entro cinque minuti dall’inserimento; il secondo recupera avatar da MyBlogLog e Gravatar.com per assegnare sempre una faccia a ciascun lettore.

Hanno migliorato l’interazione degli utenti con i contenuti

Search Suggest è un plugin che di rado ho visto utilizzato in giro. Mi ha permesso di tracciare tutte le ricerche imperfette (come ad esempio “WodPress”) presentando opportuni suggerimenti basati sulle “Yahoo! API for spelling and related searches”. SyntaxHighlighter Plus si è dimostrato essenziale per fornire agli utenti snippet di codice comprensibili nei post più tecnici.

Credo poi di non sbagliare affermando come su ogni mio blog ci sia sempre stato spazio per i commenti recenti, e Get Recent Comments in questo senso non mi ha mai tradito. WordPress Related Posts è forse ciò che mi permette di ottenere numerosissimi commenti su post oramai in archivio, sapientemente portati alla luce e riproposti sulla base dei tag comuni.

WP Page Numbers lavora invece sul migliorare la navigazione tra le pagine precedenti, fornendo una barra numerata anziché gli anonimi link “contenuto precedente/successivo”.

Mi hanno aiutato a conoscere i lettori

Con RSS Footer ho potuto mettere a disposizione il mio eBook per tutti gli iscritti al feed RSS, oltre che a proteggere i miei articoli inserendo opportuni riferimenti all’autore originale. Un semplice plugin che non mi ha mai abbandonato. Parlando di form di contatto, cforms è probabilmente uno dei plugin più completi e attivi su tutta la sfera degli sviluppatori di WordPress.

Di recente introduzione e latente in dashboard per diverso tempo, Wp-Polls mi sta dando una grande mano nel proporre sondaggi ai lettori che possano poi trovare spazio in un archivio separato o venire importati qua e là nel layout. Wp Greet Box funge invece da “receptionist” accogliendo tutti i visitatori provenienti da motori di ricerca, social network o referral predefiniti ai quali proporre un messaggio di benvenuto (e relative call to action.

Mi hanno dato una mano in situazioni spinose

WordPress Database Backup si prende la briga oramai da moltissimo tempo di backuppare giornalmente l’intero database e spedirmelo via mail in formato compresso. Un buon amico del blogger previdente. WP Super Cache invece è uno di quei plugin che ti vengono incontro quando la velocità per il tuo blog comincia a diventare un fattore critico. Estremamente personalizzabile, forse non alla portata di tutti ma una vera “marcia in più” da non sottovalutare.

Redirection entra in gioco quando gli URL che hai lasciato in giro per la rete non combaciano più con quanto presente sul tuo blog. Lo trovo particolarmente interessante per la sua possibilità di “ascoltare” le modifiche agli slug di ciascun post per scrivere in autonomia una regola di redirect adatta a preservare il funzionamento totale.

WP-Crontrol è un plugin che non dovrebbe neanche più esistere: la compatibilità non viene data neppure per le meno recenti versioni di WordPress. Dato che però funziona ancora e permette di dare uno sguardo alla coda CRON di WordPress in un attimo, può tornare sempre comodo (e per me in alcuni casi è stato fondamentale).

Hanno spinto WordPress al massimo delle sue potenzialità

L’ultimo trio di plugin mi ha aiutato a raggiungere alcuni obiettivi extra. Credo che Sniplets sia infatti l’unico plugin degno di nota (imho, eh :D) in grado di appendere del contenuto a tua scelta sul tag “more” (oltre che a decine di altre posizioni predefinite o configurate su misura). Un valido alleato se decidi di infilare alcuni banner nei tuoi post senza dover mettere mano (argh!) al contenuto di ciascuno di essi con shortcode e simili.

AdRotate è uno dei plugin più leggeri che conosca in grado di gestire campagne banner (anche a rotazione), tracciare i click e gestire scadenze. Una buona soluzione per gestire tutto in casa propria. WordPress Download Monitor è stato infine un ottimo strumento per tracciare i download del mio eBook e valutarne i risultati in base alle diverse promozioni effettuate.

Quali altri plugin?

Questo insomma è ciò che sta funzionando per me.

Conosci invece qualche altro plugin che potresti considerare davvero alla base del tuo blog?
Qualcosa di cui non potresti fare a meno per comodità, efficacia o risultati che ti ha portato?

Francesco Gavello

Francesco Gavello

Consulente, formatore e public speaker in Advertising e Web Analytics. Sviluppo strategie di Inbound Marketing per progetti web di grandi dimensioni. Appassionato da sempre di illusionismo, un’arte che ha molto da spartire con il marketing.

127 commenti

  1. Un plugin a mio parere utilissimo, soprattutto per un sito come il mio è WPtouch iPhone Theme. Puoi anche impostare la pagina dove verrà indirizzato l’utente quando naviga tramite cellulare.

    P.S. Francesco ti ho inviato una mail! 😉

    1. Verissimo, è probabilmente uno dei plugin più conosciuti in questo senso e ha un look & feel indimenticabile!

      Io avevo dato uno sguardo, prima di abbandonarlo per un bug sulla selezione del tema attivo (spero poi risolto) a MobilePress: molto minimale e personalizzabile.

      P.s. risposto alla mail 😉

  2. Wow! Mi sono letto l’articolo tutto d’un fiato e credo proprio che molti di questi plugin potrebbero tornarmi utili.

    Una domanda: usare troppi plugin immagino comprometta le prestazioni del blog, qual’è allora un numero “adeguato” di plugin?

    1. Se non si utilizzano trick per disattivare i plugin sulle pagine in cui non sono richiesti (cosa che si può fare con HeadSpace2 o con qualche linea di codice) io consiglierei di rimanere sui 7-10.

      Alcuni plugin poi sono ben consci di questo problema e (come cForms) permettono di indicare le pagine sui quali verranno utilizzati per minimizzare l’impatto globale di javascript, css esterni e simili.

  3. Interessante, ci sono molti plugins che uso ed altri che non ho mai provato.
    Personalmente mi sentirei di aggiungere alla lista anche l’all in one SEO pack che per me funziona piuttosto bene.

  4. Gran bella lista, veramente un’ottima risorsa!
    Non ho trovato indicazioni riguardo plugin antispam/sicurezza; ne cito alcuni e per ognuno la domanda è la stessa, cosa pensi di questo tipo di plugin, della loro utilità/efficienza?
    Akismet, wp-antivirus, Bad behavior, Hiddy, Wp Security scan.

    In aggiunta segnalerei:
    Global Translator – per una versione multilingua del blog
    Simple Tags – per una gestione ottimale dei tag

    Poi è chiaro, plugin interessanti ce ne sono parecchi, ma ognuno fa uso di quelli cui ha necessità.
    A presto!
    Paolo Leonardi

    1. Ciao Paolo,
      Akismet non l’ho inserito in elenco perché ormai è quasi un tutt’uno con WordPress 😛
      Naturalmente è utilissimo: da attivare prima di scrivere un singolo post!

      Di Wp Security Scan ho sentito parlare molto bene anche da utenti meno pratici con i permessi ai file e meno votati a prendere alcuni accorgimenti di base per rendere un po’ più sicura la propria installazione di WP.

      Hiddy l’ho usato per alcuni mesi fino a quando non ha cominciato a restituire falsi positivi (per fortuna un paio di utenti me lo segnalarono prontamente). Non so se il problema fosse mio o di quella particolare versione del plugin ma ho preferito disattivarlo.

      Mai provati invece Wp-Antivirus e Bad Behavior.

      Quanto sono utili questi plugin? Secondo me, parecchio.

      Il punto è come sempre evitare la congestione tra più plugin simili ed eventuali incompatibilità di cui magari non ci si accorge subito. Il mio consiglio è di procedere un plugin alla volta in maniera progressiva, in modo da evitare problemi che potrebbero limitare l’accesso al proprio blog anche da parte di utenti onesti 🙂

      1. Ciao Francesco, la mia domanda chiaramente non faceva riferimento ad Akismet, ma agli altri 😉 Come giustamente sottolinei Akismet è una sorta di “presupposto”.
        Detto questo: wp security scan lo ho trovato anch’io piuttosto interessante, non credo possa generare conflitti con altri plugin perché le sue funzioni sono diverse da quelle di Bad Behavior o simili. Non sapevo di questo problema con Hiddy, lo ho usato anche io in passato e non mi aveva dato problemi, ora sto provando Bad Behavior che sembra funzionare bene.
        A presto!
        Paolo Leonardi

  5. Pensa un pò che dopo un periodo a studiare plugin e codice e dopo l’ennesimo progetto universitario, ho iniziato a pensare più che a plugin scarica-e-installa a plugin fatti in casa o a funzioni specifiche. Ormai, dando uno studio più approfondito nel php-core di WP, mi sto accorgendo che molti plugin sono scritti male e nel caso di temi costruiti a pennello possono pure dare fastidio o sporcarti il lavoro.

    La metà dei plugin comunque da te usati/trattati sono sicuramente tra i migliori, l’altra metà, almeno limitatamente alla mia esperienza, può essere tranquillamente eliminata e sostituita con funzioni a mano.

  6. ciao Fra,
    sai dove posso trovare feedburner feedsmith? dal pannello wordpress non lo trovo e il link diretto pare non funzionante.

  7. Come tu gia sai in passato gia ti ho copiato NoFollow Free.

    Oltre i tantissimi segnalati ne conosco uno solo che merita interesse.
    Si tratta di Wp-optimize, un plugin che rimuove le revisioni degli articoli, i messaggi di spam e permette di ottimizzare le tabelle del db mysql , rendendolo molto piu snello e veloce da caricare.

  8. thanks 🙂
    non so se è il luogo giusto, ma ci provo. io tempo fa ho scaricatp wp polls. ma non mi è riuscito a gestire il numero di risposte. cioè mi rimanevano le due risposte di default e il button ‘add answer’ non funziona.
    probabilmente è difficile dire ‘da lontano’da cosa dipenda, ma magari qualcuno avrà qualche suggerimento?

  9. Ciao Francesco,
    ottimo e utile articolo come sempre.

    Non so se sbaglio, ma mi sembra che il link del plugin WP Page Number sia errato, riportando invece al plugin WP Greet Box.

    Ciao
    Mattia

  10. Ciao Francesco.

    Vorrei segnalarti che il link di WP Page Numbers punta alla pagina di WP Greet Box. 😉

    Ottimo, preziosissimo articolo, come sempre 🙂 da salvare assolutamente!

  11. quello fondamentale per me è ” All in One SEO Pack ” per me è il plugin più completo per l’ottimizzazione.

  12. Grazie per il post! E’ coinciso con il porting del mio sito professionale su WordPress e ho potuto implementare da subito alcuni plugin. Redirection mi è davvero venuto in aiuto per mantenere ancora vivi i miei vecchi link.

  13. Lista molto ben organizzata e corredata da immagini spettacolari 🙂
    Io mi aggrego al commento di un lettore poco più su: all in one seo pack andrebbe incluso in una lista così, e se non lo hai mai usato mi permetto di consigliartelo.

    G.

    1. In realtà ho usato molto All in One Seo Pack, almeno sino a quando non venne abbandonato dal suo sviluppatore e preso in mano da un nuovo team poco dopo).

      In questo periodo di transizione mi affezionai Headspace -copriva più o meno tutte le mie necessità- e da allora non ho più cambiato.

      Per chi inizia, comunque, All in One Seo Pack è probabilmente la scelta più saggia! 😀

  14. Molto interessante come tutti i tuoi articoli, anche se ultimamente leggo a singhiozzo ahimè!
    Mi archivio anche questo articolo per tempi più tranquilli quando potrò avviare un altro blog su wp tutto mio!

  15. ciao Francesco

    Mi presento. Sono Moreno e faccio parte di un’associazione di volontariato e per necessità abbiamo installato un blog utilizzando altervista.
    Premetto che da anni gravito nel mondo informatica, ma sono assolutamente a digiuno sul mondo blog e pertanto spero vorrai scusarmi se mi esprimo forse con domande che potranno far sorridere,ma necessarie per capire e risolvere i problemi.
    Ritorniamo a noi. Dopo aver creato il blog è emersa la necessità di dover utilizzare un QUESTIONARIO per ottenere dagli associati lo stato di gradimento del servizio fornito.

    Pensavo di usare un foglio excel e, se questo fosse possibile, vorrei sapere come muovermi.
    Sarebbe importante, se questa è la strada praticabile, che venisse inserito nel blog per poter essere SOLO Scaricabile sul pc dei singoli e poi poter essere inviato compilato come allegato via mail.

    Può essere utilizzata un’altra modalità per registrare i dati ?

    Il questionario dovrebbe essere composto con

    Domanda 1

    risposta a
    risposta b
    risposta c

    Domanda 2

    risposta a
    risposta b
    risposta c

    Ho provato ad inserire il quesito su un form e mi è stato consigliato di utilizzare il plugin download monitor e non so come fare per poter gestire il problema.
    E’ la soluzione al mio problema ?
    Puoi suggerirmi eventualmente qualcosa di alternativo e se si come fare?

    Sono assolutamente a digiuno delle modalità di aggiornamento di wordpress e pertanto ti chiederei di rispondermi in maniera molto guidata.

    la mia mail per una tua eventuale risposta è misonsan@libero.it
    grazie

    Moreno

    1. Salve Moreno,
      perché invece non utilizzi direttamente Google Docs?

      Qui trovi una buona guida per stabilire le potenzialità del tool di Google nel presentare quiz e sondaggi: http://www.googlisti.com/2009/10/21/quiz-e-sondaggi-con-google-docs.html

      Se il tuo obiettivo è raccogliere una preferenza tra domande (predefinite e non) può tornare sicuramente più immediato che presentare il download di un file Excel, farlo aprire in locale (ammesso che l’utente possieda Office), chiedere la sua compilazione e fartelo rispedire ad una mail. 😉

  16. Ciao Francesco,
    sto mettendo in piedi un nuovo blog e sono tornato su questa ottima lista di plugin.

    Avrei una domanda sul plugin Ajax Edit Comment.
    Io l’ho installato e al momento di modificare un commento mi manda ad una pagina con il form per la modifica;

    io invece vorrei che si aprisse una finestrella stile ajax web 2.0, come succede qui sul tuo blog, con la quale posso modificare il commento senza abbandonare la pagina.

    E’ una funzione che hai aggiunto tu? (se si come? 😀 ) o è già il plugin così e a me non funziona qualcosa??

    Ringrazio anticipatamente se un giorno passerai di qui a illuminarmi. 🙂

    Ciao!
    Mattia

    1. Ciao Mattia,
      in effetti il funzionamento del plugin prevede l’apertura del box in Ajax, non ricordo di averci messo mano in alcun modo se non tramite le opzioni già presenti.

      Una curiosità: cosa hai impostato sotto “Opzioni di visualizzazione” >> “Visualizza nelle pagine?”

      1. Ciao e grazie della risposta.
        L’opzione che dici tu è impostata su “si”. Ho provato a metterla su no e il risultato non cambia.
        Ho controllato gli script che carica la pagina e confrontati con quelli del tuoi blog, sono gli stessi.

        Quindi credo sia qualche conflitto con qualcosa. Uff vuole farmi perdere tempo che non ho 😉

        Ciao e grazie.

  17. Altro ottimo articolo.
    Mi hai fatto conoscere qualche plugin che non avevo mai visto.
    Anche io sono passato da All In One Seo a HeadSpace2 .

    Io su alcuni siti utilizzo molto PrettyLink.

  18. Ciao Francesco. Complimenti vivissimi per il Blog. Sono un tuo nuovo lettore, mi piace veramente come scrivi e sicuramente ti seguirò nel tempo… dai anche un sacco di consigli. Mi sono anche iscritto ai tuoi Feeds Rss. Mi piace molto anche il form dei commenti e lo vorrei mettere sul mio Blog WordPress. Che plugin hai usato per i commenti? Ti ringrazio.
    Paolo ovvero Gilmour67

  19. Ciao Paolo!

    Ero (quasi) sicuro di aver risposto a questo commento :\

    Se per form dei commenti intendi il form che sto usando in questo momento per risponderti, non usa nessun plugin in particolare. Sono solo le funzioni di WordPress per nidificare i thread e un po’ di CSS per presentarli a dovere.

    Qui trovi un post piuttosto datato che spiega come fare 😉 : Commenti nidificati in WordPress

    Per quanto riguarda il form dei commenti al blog invece, come riportato più in alto, uso l’incredibile cforms.

  20. Gavello ma feedsmith mi spieghi in 2 righe a che diamine serve?
    Cioè perchè uno ha bisogno di installarselo?
    Una volta che uno clicca sull’icona rss non è iscritto al feed?

    Grazie 😉

    1. Ciao anto, semplicemente usando FeedSmith tutte le chiamate verso

      http://www.example.com/feed/

      oppure

      http://www.example.com/wp-rss2.php

      (più varie ed eventuali)

      verranno girate verso l’URL del feed masticato da FeedBurner, permettendoti così di tracciare tutti (ma proprio tutti) gli utenti che decidono di seguirti via feed.

      Anche quelli che, per l’appunto, non passano necessariamente dall’icona del feed RSS proposta in sidebar o nella barra di composizione dell’URL del browser. 😉

      1. Ciao Francesco, in effetti i tempi cambiano velocissimamente anche per i plugin. Ora preferisco avere solo i plugin strettamente necessari (e vade retro JetPack, che è di una pesantezza mostruosa: una volta lo usavo, ma nel sito che sto facendo ora non ci penso nemmeno).
        Adesso un plugin che può tornare MOLTO utile a chi non ha un tema responsive è Any Mobile Theme Switcher!
        Come dicevo, se per qualche motivo abbiamo scelto un tema non-responsive, questo plugin rende il nostro sito perfettamente leggibile sui dispositivi mobili, è uno dei primi plugin che ho messo e che ho subito testato da vari dispositivi e funziona!
        E’ bene considerare che una grossa percentuale di utenti ormai legge i blog (e compra, anche) da dispositivo mobile.
        Complimenti Francesco, ciao!
        Arianna

  21. Francesco, veramente un ottimo post (e sopratutto ben scritto.. ho visto che hai evitato la “listona” molto comune in questo genere di post).

    Ti ho trovato cercando un plugin per WordPress che facesse esattamente ciò che fa Subscribe to Comments 🙂

  22. Ciao Francesco,
    quest’articolo è utilissimo, come dal resto tutto il blog.

    Avrei un piccolo problemino con Download Monitor!

    Plugin installato, configurato e file caricati. Fin qui tutto chiaro.
    Il problema si pone quando vado a cliccare sul tasto per caricare il Download, ottengo un Internal Server Error!

    Da quanto ho capito è qualcosa che ha a che fare con il file .htaccess, che però non son capace di trovare nella Main directory del Blog.

    Sapresti aiutarmi!?

    Grazie!

    1. Dal tipo di errore penso sia un problema di permessi relativi ai file del plugin. Verifica che siano corretti. Mi è capitato spesso quando carico un nuovo plugin.

    2. il file .htaccess è un file (nascosto) che permette tra le tante altre cose di indirizzare a dovere i link di Download Monitor. Se non lo trovi da FTP potresti verificare che siano presenti i file nascosti o che non ti vengano nascosti dal software che utilizzi.

      Tieni conto che un file .htaccess corrotto o incompleto può creare problemi di visualizzazione al tuo intero blog, quindi tienine sempre una copia a portata di mano quando inserisci quanto richiesto dal plugin.

  23. Prezioso come al solito. In particolare mi sono annotato Search Suggest e RSS Footer in quanto non ho avuto ancora modo di testarli su qualche sito.
    Grazie ancora Francesco

  24. Sicuramente una lista più che soddisfacente ma avrei evitato l’uso di alcuni plugins come ad esempio il “Search Suggest”. Attualmente uso Google Search Engine che racchiude tutte le funzioni proposte dal plugin ma permette appunto di sfruttare a pieno il motore di ricerca di google. Naturalmente questo vale se non ti interessa visualizzare il risultato sul sito di Google, in caso contrario forse può essere l’unica soluzione possibile.

    Altro plugin che vorrei commentare è il “SyntaxHighlighter” che fornisce il codice diciamo “colorato”. A questo preferisco l’uso dei “Gits” di GitHub che esegue la colorazione e inoltre rendere pubblico sul proprio account di GitHub il codice inserito. Sicuramente non è molto personalizzabile, ma ritengo che sia più open rispetto all’uso interno di coloratori di codice.

    Non ho provato “Download Monitor” ma attualmente utilizzo “WP Download Manager” che permette oltre che il conteggio dei downloads anche la generazione di una pagina dove racchiudere tutti i propri downloads. Inutile se si vuole condividere pochi files, indispensabile (secondo me) se si vogliono condividere molti files. Il mio uso è sicuramente minimo in quanto distribuisco le traduzioni dei plugins non ancora tradotte ufficialmente, ma di certo ha molte potenzialità.

    Altro plugin che non ho provato è “cform”, attualmente utilizzo felicemente “ContactForm7”, mi trovo bene per la semplicità e perchè il mio utilizzo è veramente minimale. Volendo non ne avrei nemmeno bisogno, basta fare una pagina con un form e un piccolo plugin fatto in casa.

    WP-Greet Box lo utilizzavo tempo fà prima di decidere di ottimizzare al massimo il mio blog. Ritengo che sia un plugin interessante ma non necessario, non utilizza il distributore di google per jquery ne la chiamata interna di WordPress (utilizzo un plugin che permette di caricare le librerie javascript direttamente da google anche per quelle interne di wordpress) causando così un caricamento multiplo del FrameWork Javascript jQuery.

    Per quanto riguarda gli altri plugins li uso anche io felicemente (non tutti sono attivi pubblicamente in quanto sono in prova) per cui non posso che confermare l’uso nei propri blog.

    Vorrei aggiungere un ringraziamento particolare a “te” per l’ottimo lavoro che fà con questo blog, ti seguo sempre dal mio iPhone con la posta elettronica 🙂

    1. Grazie mille per gli ottimi contributi Namaless! 🙂

      Search Suggest lo avevo scoperto insieme a Search Unleashed; se si vuole mantenere integrata la ricerca sulle proprie pagine imho costituiscono ancora un’accoppiata niente male. Il secondo purtroppo ho scoperto avere qualche bug poco documentato in caso di LOOP multipli, e così è rimasto un po’ da parte in attesa di un upgrade dell’autore.

      Devo invece davvero provare GitHub, che in più di un caso (spero) mi risolverebbe il problema di presentare del codice nei commenti senza incriccare layout e contenuti 😉 . Senza contare che quello specifico plugin pesa su tutte le pagine nonostante sia utilizzato solamente in una manciata di post.

      Riguardo WP-Greet Box, ora che mi ci fai pensare forse converrebbe trovare una soluzione scritta da zero: solo la ricerca automaticamente generata dal plugin in caso di referral come motore di ricerca sarebbe più ostica da affrontare, ma non è poi una feature indispensabile.

      A rileggerci 😉

      1. Sicuramente un plugin fatto in casa occupa più tempo che analizzare il plugin, correggerlo, segnalarlo all’autore e attendere che questo la “ufficializzi”.
        Purtroppo ho visto molte volte che gli autori non considerano nemmeno i rilevamenti di bugs, figuriamoci correzzioni, ma tentare non nuoce 🙂

        In ogni caso se questo processo non fosse possibile cè sempre la possibilità di rilasciarlo con versione parallela ma ottimizzata ! 😀

        Per github è uno spettacolo in quanto occupa risorse solo dove serve e soprattutto non occupa risorse del tuo server 😛

    1. Ciao Roger, purtroppo non ho esperienza diretta su Joomla. Sono sicuro che molti blogger che passano di qui lo usano o lo hanno usato, quindi mi rivolgo a voi. 🙂

      Se conoscete una buona lista alternativa di plugin per Joomla lasciatela nei commenti!

  25. Ho messo questo articolo nei preferiti e me lo vado a guardare di tanto in tanto. Lo trovo molto utile e ricco di spunti, come il resto del blog.
    Non ho visto però plugin per l’inserimento di annunci pubblicitari tipo Adsense o Simply: AdRotate permette, oltre alla rotazione dei banner, anche l’inserimento semplice degli annunci all’interno del post (cioè senza mettere mano al codice)?
    Magari è una cosa banale, ma sto iniziando solo adesso a lavorare con WordPress.

    Grazie come sempre,

    un saluto

    1. Ciao Luigi,
      AdRotate va visto come un “gestore di snippet” in grado di far ruotare codice HTML (quindi annunci AdSense, banner personalizzati e simili). Puoi anche usare gli shortcode per inserire banner all’interno dei post e pagine. Se però stai cercando qualche soluzione automatizzata per inserire AdSense in tutti i post, potresti orientarti su Sniplets o su un plugin dedicato come quelli che indichi tu stesso.

  26. ciao, ti ringrazio per tutti i suggerimenti che metti a disposizione
    mi sono concentrato su redirection, l’ho installato, ma non funziona
    mi spiego meglio: avevo aperto un sito (tutt’ora on line) , ma desso mi sono spostato su un altro dominio, ho dovuto mettere nell’home del primo l’articolo ci stiamo trasferendo su….
    ho inserito nell’url di partenza il “vecchio” indirizzo e nell’url di arrivo quello nuovo
    provo a testare il risultato ma non succede niente
    resto sempre sul vecchio quando mi collego ad esso senza essere reindirizzato sul nuovo
    spero di essermi espresso in maniera sufficientemente efficace
    potresti aiutarmi?
    grazie
    marco

  27. Tra i plugin che più uso, cioè quelli essenziali ho: Platinum seo, google sitemap generator, Nextgen gallery per le foto e wp super cahce.
    Ogni tanto ne uso anche altri e trovo simpatico ad esempio WP Wall che permette di avere una chat nella sidebar.

  28. Bellissimo articolo! Ho già annotato alcuni plugin che sicuramente mi torneranno utili.

    Personalmente vorrei segnalare Apture, uno script che consente di aggiungere contestualmente ad ogni post immagini, video, pagine web, mappe, musica, news, documenti etc.. sia sottoforma di link che aprono finestre pop up con le anteprime, sia sotto forma di embed.
    Non è specifico per WP, quindi può essere utilizzato anche con altre piattaforme.
    Trovo che fornisca una funzione molto utile che da al lettore un’ esperienza superiore rispetto ai soliti link perchè consente di approfondire gli argomenti senza lasciare la pagina; inoltre è efficace anche nel momento in cui si scrive l’ articolo perchè aiuta a trovare argomenti correlati interni al sito o nel web.
    Io consiglio a tutti di provarlo.

  29. Ciao ho letto l’articolo e mi è stato utilissimo anke ad 1 anno di distanza!
    Senti ma per il plugin Related Posts come hai fatto a rendere la grandezza delle thumbnail di quelle dimensioni?A me le inserisce della loro vera grandezza, cioè molto + grande di quanto dovrebbero.

    1. Ciao Xzed 😉

      Ho forzato la dimensione (width & height) da CSS puntando alla sola classe/ID specifica per le immagini dei related post. Il plugin abbonda di classi e ID specifici quindi con una o due righe di CSS dovresti risolvere.

  30. Salve,
    @Francesco Gavello
    Ho letto il tuo ebook essendomi iscritto ai feed.
    Credimi, per me che sono all’inizio del cammino credo mi sia di fondamentale importanza.
    Hai racchiusio la maggior parte dei consigli che fino ad ora ho letto in giro.
    Sono sicuramente molto motivato a far bene in questo ambiente, e letta la guida penso e spero di riuscirci veramente.
    Ovviamente: “Costanza, non perdere mai l’obiettivo postosi fin dal principio e non perdere mai la fiducia nonostante i risultati sembrano non arrivare mai”.
    Grazie ^__^

    Saluti, Quadrrato

      1. @Francesco Gavello

        Grazie Quadrrato
        E di che!
        Sono una persona molto sincera e schietta,e se te lo meriti: “TE LO MERITI”! 🙂

        felice di essere stato utile! 😉
        Credimi, veramente molto!
        Spero solo ora di essere capace nel metterle in pratica.
        Almeno ci proverò!

        P.S.
        Se riesci a visualizzare il mio blog sarei veramente onorato di ricevere qualche tuo suggerimento o consiglio. Sarò lieto di accettarli.
        Grazie!

  31. Ciao Francesco,
    visto che ormail il blog ce l’ho sono tornata su questo tuo bel post ed ho cominciato ad installare un pò di plugin interessanti 😉
    Ti volevo in proposito segnalare che il plugin WordPress Avatars non sembra più raggiungibile al link che avevi indicato. In alternativa, non so se si tratti dello stesso plugin, ma io ho trovato WP-Gravatar sul sito ufficiale di Worpdress, l’ho installato ma non ancora testato.
    http://wordpress.org/extend/plugins/wp-gravatar/

    Mi sembra interessante ma ripeto non so se si tratti dello stesso plugin che hai suggerito te.
    un saluto

  32. Caro Francesco,
    ho scoperto che wp-gravatar non ha più il supporto disponibile perciò l’ho rimosso e cercando altre informazioni mi sono accorta che in effetti sotto Impostazioni/Discussione c’è la possibilità di configurare gli Avatar percui l’ho fatto 😉
    Ora non mi resta che capire come fare a far personalizzare l’avatar attraverso Gravatar come fai tu.

    saluti

  33. Volevo segnalare Tweet vecchio post Plugin per tweeting dei vecchi post, invio automatico con impostazione dell’ora desiderata sugli invii. Lavora 24 su 24.

  34. Da questo post si capisce quanto mantenerlo è praticamente un lavoro a tempo pieno. Serve ricerca, dedizione, studio ed esperienza (con errori o meno). COmplimenti per l’ottimo lavoro che svolgi su te stesso e sul blog poi. Il numero di visitatori e di commenti sono meritatissimi.
    Ciao

  35. Ciao Francesco,
    ottimo articolo … trovato grazie “Quick Tips” uso diversi plugin da te indicati anche sul mio blog … ma molto meno di 25 dalle mie esperienze i esagerare con i plugin non conviene perchè rallentano parecchio wordpress e spesso possono andare in conflitto tra loro.

  36. Ciao, interessantissimo articolo!
    Utilizzo molti dei plugin da te citati e alcuni sono veramente essenziali.
    Posso aggiungere alla lista Widget Logic che permette di condizionare la presenza dei widget soltanto in alcune pagine. Non so se qualcuno l’ha già segnalato nei commenti (nel caso mi scuso per la ripetizione).
    Ciao. Grazie per i consigli.

    1. Ciao Antonio, le performance tra i vari plugin non differiscono poi in maniera così netta, ma un gap esiste. Nel 2010 Tutorial 9 ha pubblicato una comparativa (legata ovviamente all’allora all’attuale versione dei plugin e di WP) che ti mostra di quali valori stiamo parlando.

      Credo che la scelta di un plugin piuttosto che un’altro dipenda soprattutto dal tipo di configurazioni avanzate disponibili.

  37. Io non riesco a far funzionare bene un plugin di W3 Cache sul mio wordpress MU avete qualche consiglio o potete segnalarmi le eventuali incompatibilità?

  38. Salve a tutti,
    ho provato WP Super Cache ma con le impostazioni consigliate da Francesco il mio blog misurava da 70 > 74 su 100 ( utilizzando https://developers.google.com/pagespeed ) e pensare che la grafica e’ ridotta all’osso.

    Dopo diversi tentativi ho provato W3 Total Cache e mantenendo il tutto inalterato sono passato a 94 > 100 😉

    Adesso le cose sono 2 … ho sbagliato a configurare WP Super Cache oppure W3 Total Cache e’ migliore?

    1. Ciao 🙂

      Beh, quest’articolo non è proprio recentissimo e le diverse impostazioni di plugin e tema possono dare risultati difficili da prevedere a monte. W3 Total Cache è indubbiamente un bel gioiellino, l’ho usato parecchio negli ultimi tempi.

      L’importante come sempre è sapere ciò che si sta facendo. 😉

      A presto!

  39. Ciao Francesco,
    ho scoperto di recente il tuo blog e piu’ o meno lo sto sfogliando quotidianamente perche’ ritengo interessante cio’ che scrivi (ho anche pubblicato un articoletto incitando i miei pochi lettori a scaricare e leggere il tuo ebook).

    In questo caso specifico ho affrontato la problematica della cache di WP grazie alle tue info che vecchie o meno sono comunque di spunto … sempre nel mio caso ho ritenuto opportuno segnalare l’esperienza, magari puo’ aiutare qualcuno in futuro fare piu’ prove considerando che esiste un mix tra’ plugin e template.

    Nel frattermpo sto’ ancora cercando di capire se so’ cosa sto’ facendo …

    Salutoni 🙂

  40. Ciao. articolo molto interessante complimenti. Mi puoi dire, anche, come si chiama il plugin che usi a fine articolo dove appare la scritta: Trovato questo articolo interessante?

    Grazie ed ancora complimenti

  41. Ah capisco! Peccato per me, ottimo per te..complimenti, mi piace molto. Sia questo che la proposta degli altri articoli (anche questo scritto da te?) e, infine, il “personalizza il tu avatar”. Mi sarebbero utilissimi 🙂 ..ancora complimenti

  42. Salve a tutti,
    sto creando un sito/blog dove vorrei inserire gli articoli che mi piacciono di + quando navigo su internet.
    Uso WordPress e prima usavo Rss Poster che era molto semplice e mi forniva ciò che volevo,ma purtroppo non è + compatibile con l’ultima versione di WP.
    Cercando in giro sono venuto a conoscenza di un altro Plugin che si chiama RSS Multi Importer ma anche con questo non ho avuto fortuna.

    Premetto sono alle prime armi e tutto quello che so riguardo la costruzione siti e il frutto di curiosità e ricerche online.
    Mi chiedo se qualcuno sa consigliarmi un modo per pubblicare gli articoli che trovo interessanti senza doverli scrivere tutti manualmente ? Magari salvandoli nelle bozze completi di link immagini e video.
    Se qualcuno conosceva Rss Poster quello era perfetto e molto semplice da configurare, io cercherei qualcosa del genere.
    Spero in un vostro aiuto grazie anticipatamente.

  43. Ciao,

    so che questo post è fermo da un po di tempo ma volevo chiederti se era possibile sapere se esiste un plugin che mi importi un file CSV delimitato da tabulazione in MYSQL e mi faccia vedere una parte filtrata dopo avere richiesto la ricerca che il cliente ha inserito.

    Grazie

  44. NoFollow Free era proprio il plugin che stavo cercando. Peccato che non sia aggiornato da 4 anni.
    Può essere un problema oppure è uno di quei plugin che vanno a modificare il codice, svolgono il loro compito e quindi non necessitano più aggiornamento?
    Stavo cercando qualcosa che rendesse follow i link dei miei commentatori, hai altri plugin simili da consigliarmi?

    Fammi sapere.

  45. vorrei inserire nella mail generata dal contact form 7 di wordpress la data (e magari l’ora) del momento della risposta.
    c’è una soluzione?
    grazie

  46. Ottimo articolo, peccato che non contiene il plugin che stò cercando!!!

    Volevo un plugin che alla fine di ogni articolo inserisse la frase “Ti potrebbe anche interessare” + le foto e link di 4 articoli presenti nel sito.

    E’ quello che tu fai con “Aspetta! C’è dell’altro!”

    Hai qualcosa da suggerire?

  47. Ciao 🙂
    Sto cercando un Wp-pagenavi ma per i commenti.
    Hai qualcosa da suggerirmi a tal proposito?
    WP_PAGENAVI agisce solo sulle pagine appunto….
    Grazie!

  48. Ciao Francesco

    Ma per avere i commenti formattati come i tuoi, specie con l’indentazione per le risposte, serve lavorare di template o c’è un altro plugin ad-hoc?

    Grazie 1000

  49. Puoi suggerirmi dei plugin per inserire immagini e link di siti web (con le miniatute) nei commenti? e per inserire tutte le attività del sito wordpress su facebook?

    grazie

  50. Io utilizzo WP Super Cache e devo dire che in confronto alla concorrenza e’ risultato il migliore (nonostante non e’ mai primo in classifica tra chi lo recensisce)

  51. Wow! Questa lista è sicuramente un must-have per qualunque sito o blog si voglia creare! La metto subito tra i miei preferiti! 😉 E ovviamente grazie! 😀